“Shaban” di Erika Cotza

Amici delle Gatte la nostra Minou ci parla della sua ultima lettura, “Shaban” di Erika Cotza. curiosi di sapere cosa ne pensa....?

a cura della nostra Minou:


Non avevo mai letto nulla di Erika Cotza e “Shaban” è stato il romanzo che, per fortuna, me l’ha fatta scoprire.

Il libro inizia travolgendo il lettore fin da subito.


Dopo un prologo che dovrebbe chiarire un po' la situazione, ma che per una come me negata con i nomi ha sortito l’effetto di confondermi un po', conosciamo i nostri protagonisti che si incontrano in modo fortuito.


Shaban, infatti, è stato fatto prigioniero.

Torturato e ferito, è rimasto abbandonato a sé stesso in un edificio che Raena, figlia di un imprenditore, si troverà a visitare.


La ragazza trovandolo cercherà di liberarlo, ma coloro che gli hanno fatto del male non sono così distanti e proveranno a ucciderli.

Sarà grazie alla forza di Shaban e alla sua preparazione militare che i due riusciranno a fuggire, lasciandosi alle spalle qualcuno che non si arrenderà facilmente.


La trama mi ha parecchio coinvolta, all’interno vi ho trovato proprio tutto quello che mi aspettavo per il genere di romanzo che è.

Azione, colpi di scena, suspense, passione e amore non mancano.

I personaggi sono ben strutturati e amalgamati: Shaban è il classico militare tutto d’un pezzo che non guarda in faccia nemmeno il dolore. Forte, attraente, misterioso, un protagonista tosto per una storia davvero ben costruita.

Raena, invece, è una donna caparbia, che non si lascia intimorire dalle circostanze e segue il suo istinto affidandosi a quell’uomo che lotta per la loro salvezza con le unghie e con i denti.  


Un romantic suspense che saprà travolgervi grazie alla scrittura fluida e scorrevole dell’autrice che ha saputo dosare e ben amalgamare azione e sentimenti.

La storia d’amore che nasce tra i protagonisti non è frettolosa e scontata, anzi… in alcuni momenti riesce a stringere il cuore del lettore in una morsa.

Unico neo del romanzo, a mio modesto parere, sono stati i tanti nomi degli altri personaggi che ovviamente hanno dato vita all’intreccio di tutta la vicenda, ovvero i compagni di squadra di Shaban (l’autrice spesso li evoca con i loro soprannomi) e “i cattivi” della vicenda.


In alcuni momenti, infatti, mi sono persa, probabilmente è stato un problema solo mio, ma questo non ha assolutamente intaccato sulla mia valutazione finale.


Insomma, mici, una storia bella a cui vi consiglio di cedere… per trascorrere ore piacevoli e con il fiato sospeso.


Ciao, miaoooo

IL LIBRO:

Cosa faresti se, inaspettatamente, rischiassi la vita?


E se l'unico modo per salvarti fosse affidarsi totalmente a uno sconosciuto?


Raena trova Shaban in una situazione alquanto insolita e non ci pensa due volte ad aiutarlo, pur non sapendo nulla di lui.


Chi è quell'uomo misterioso?

E perché si sente fortemente attratta da lui?


Nonostante la ragione le dica di non lasciarsi sopraffare da quegli occhi verdi, Shaban è una forte tentazione per Raena e lei sa che dovrebbe resistergli.

O forse no?


Dal canto suo, Shaban non vuole concentrarsi su nulla, se non sulla sua missione, ma Raena diventa per lui un chiodo fisso, una follia troppo grande, che rischia di farlo cedere a quella dolce donna.


Raena lo attira più di ogni altra cosa al mondo e rischia di fargli perdere il controllo come nessuna.


Una storia di azione, coraggio e colpi di scena che vi lasceranno senza fiato.

Una storia in cui tutto è lecito.


Tranne innamorarsi.

Le Gatte ringraziano Erika Cotza per la copia digitale e il materiale del libro ricevuto in omaggio.


12 visualizzazioni

Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon