"Segreti d'amore" di Alda La Brasca

Amici delle Gatte, la nostra Minou oggi ci parla del libro di Alda La Brasca, "Segreti d'amore", edito Io me lo leggo.

Curiosi di sapere cosa ne pensa.....?

a cura della nostra Minou:


Leggere vuol dire lasciare la realtà per farsi spazio dentro un’altra dimensione, si sa. Ma a volte si sente l’esigenza di cambiare proprio epoca, di volare nel passato e assaporare i profumi di un tempo.

Per questo amo i gli storici e mi lascio travolgere da essi, ed è così che mi sono sentita nel leggere “Segreti d’amore” di Alda La Brasca, un libro che mi ha stuzzicata e che si è lasciato amare sempre più nel corso della lettura.


Ci troviamo a Parigi, nel 1800, e il Conte Vumont nel cuore della notte, si ritrova a fare un salvataggio, un salvataggio che apporterà nella sua vita diverse novità.

Convinto di aver aiutato un ragazzo in difficoltà, scoprirà che in realtà dietro quegli abiti maschili si ritrova una donna, che con la sua semplicità e la sua bellezza, riuscirà a travolgerlo come non era successo mai.


Ma cosa sarà successo?

Quale mistero ruota intorno alla donna?


Conosco già quest’autrice, ho avuto modo di leggere altri suoi libri, e devo dire che anche in questo Alda ha saputo creare una storia ricca e avvincente, piena di amore, di passione e ben condita da quel velo di mistero su cui si basa tutta la vicenda.


L’amore che nasce tra David e Crystal riesce a far battere i cuori dei più romantici; la voglia di quest’uomo di proteggere una donna così forte ma allo stesso tempo fragile per via di un passato di cui non ricorda nulla, lo rende un cavaliere meraviglioso dall’ armatura scintillante.


Due personaggi belli, due protagonisti ben strutturati per una trama per niente banale.


La scrittura lineare e semplice dell’autrice mette a proprio agio il lettore che si ritrova completamente assorbito dalla storia e dai suoi risvolti.

Una lettura piacevole, coinvolgente e appassionante che sa mixare perfettamente la parte narrativa alla descrittiva, e di questo mi complimento con Alda.


Un libro che vi consiglio fortemente di leggere per chi, come me, ama lasciarsi trasportare dalle trascinanti note di un tempo passato, dove pizzi, merletti, ton e grandi emozioni la fanno da protagonista.

A presto, mici.

Miaooo

IL LIBRO:



Parigi, 1816


Il Conte David Vulmont, uscendo ubriaco da una taverna, si imbatte in un selvaggio pestaggio.


Ad essere aggredito, da brutali mascalzoni, un fragile ragazzino.


Dopo averlo difeso e soccorso, il Conte, decide di condurlo nella sua dimora, al sicuro.


Due destini si sono intrecciati, minacciati da un passato colmo di dolore.



Le Gatte ringraziano Io me lo leggo, per la copia digitale e il materiale del libro ricevuto in omaggio.

0 visualizzazioni

Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon