Review Tour - "L'ultima storia" di John Grisham

Amici delle Gatte partecipiamo oggi al review tour dedicato al nuovo libro di John Grisham, "L'ultima storia" edito Mondadori.

Per il blog hanno avuto il piacere di leggerlo in anteprima le nostre Birba e Minou, andiamo a scoprire cosa ne pensano......

SCHEDA LIBRO:


Titolo: L'ultima storia

Autore: John Grisham

Editore: Mondadori Genere: Thriller - suspance Formato: ebook - cartaceo Prezzo: 12,99€ - 20,99€ Data di pubblicazione: 3 giugno 2020

SINOSSI:


È piena estate e a Camino Island sta per abbattersi un uragano di proporzioni allarmanti.


Il governatore della Florida ordina a tutti gli abitanti l'immediata evacuazione dell'isola.


La maggior parte fugge sulla terraferma, ma Bruce Cable, noto libraio e collezionista di libri antichi, nonché animatore della vita culturale dell'isola, decide di rimanere sul posto.


Come previsto, l'uragano devasta ogni cosa, abbattendo alberi e danneggiando gravemente abitazioni, alberghi e negozi, e purtroppo ci sono delle vittime.


Tra queste Nelson Kerr, un noto scrittore di thriller amico di Bruce.

Ma la furia della tempesta non sembra essere stata la causa della sua morte.

I numerosi colpi alla testa farebbero pensare a ben altro.


Chi può aver voluto Nelson morto?


La polizia locale non è solita occuparsi di omicidi, meno che mai in un momento di emergenza come questo, e Bruce inizia la sua personale indagine.


E se la morte dell'amico fosse legata in qualche modo ai suoi romanzi, e soprattutto all'ultimo romanzo, ancora inedito e custodito nel suo computer?


Quello che Bruce scoprirà è molto più sconvolgente dei colpi di scena delle storie di Nelson Kerr.


L'ultima storia segna l'avvincente ritorno di John Grisham al mystery, dopo il felice esordio de Il caso Fitzgerald, che ancora una volta trascina il lettore in una nuova e appassionante avventura.

a cura della nostra Birba:


Micini, oggi vi presento il romanzo “L'ultima storia” di John Grisham.

Trattandosi di un giallo, è difficile parlarvi della trama senza rischiare di cadere nella trappola degli spoiler e togliervi il piacere della lettura, pertanto cercherò di trasmettervi le mie impressioni.


La storia ha inizio durante il passaggio di un uragano su una piccola isola, Camino Island, speciale perchè meta di scrittori, in erba e non, per la solitudine che sembra favorire la loro creatività.


Leo, il nome dell'uragano, è la scena del crimine dell' omicidio di uno degli scrittori presenti sull'isola che aveva deciso di non allontanarsi ma rimanere in casa durante il passaggio di Leo.


Le autorità del luogo tendono a considerare la sua morte come un semplice incidente anche perchè la situazione contingente richiede alla polizia di occuparsi delle persone rimaste senza casa.

Tuttavia alcuni amici della vittima non credono all' ipotesi dell'incidente e iniziano a valutare ipotetici moventi.


Da quel momento le loro indagini si incrociano con il difficile ritorno alla normalità dopo la devastazione provocata dall'uragano, con l'incapacità ed il disinteresse degli investigatori sulla vicenda e sulla necessità di dare un senso alle loro ipotesi.


Il romanzo è articolato, i personaggi sono numerosi, ognuno è ben sviluppato e con un proprio spazio nella trama.

La scrittura è sicuramente curata, tuttavia il romanzo mi è sembrato un po' lento; in alcuni casi si assiste a bruschi cambi di scena che mi hanno frastornato e fatto perdere il filo della storia.


Nel complesso è un bel giallo, tuttavia mancano i colpi di scena e la suspense che amo e mi aspetto di trovare in questo genere di libri.

Nemmeno durante la “telecronaca” del passaggio dell'uragano sull'isola lo scrittore è riuscito ad emozionarmi o a trasmettermi l'adrenalina di vivere un momento simile.

a cura della nostra Minou:


Buongiorno micini,

oggi la vostra Minou vi porta verso una nuova avventura.

Ho letto per voi, infatti, il libro "L'ultima storia" di John Grisham, un thriller che vi farà trascorrere diverse ore con il fiato sospeso.


Ci troviamo a Camino Island, una piccola isola della Florida.

È proprio qui che inaspettatamente sta per abbattersi un uragano di proporzioni enormi.

L'intera isola viene evacuata, la maggior parte delle persone fugge, ma Bruce Cable, libraio e collezionista di libri, decide di rimanere nonostante l'evidente pericolo.


Una volta passata la tempesta Bruce va a vedere in che condizioni riversa l'isola e che fine hanno fatto parte degli abitanti rimasti nel luogo come lui.

Tra questi Nelson Kerr, uno scrittore di Thriller suo amico.


Con sua grande sorpresa Bruce lo trova morto.

Cosa sarà successo?


La polizia del luogo sembra dare la colpa alla catastrofe appena avvenuta, ma la causa non sembra proprio essere questa.

Sarà Bruce a occuparsi dell'indagine, insieme all'aiuto di altri amici.

Quale sarà la verità nascosta dietro la morte di Kerr?


Non so mai cosa aspettarmi durante la lettura di un thriller, ma sicuramente non mi ha sorpreso ritrovare una trama fitta e ingarbugliata.

Grisham è stato abilissimo a farmi sentire a casa, catapultandomi all'interno dell'isola, facendomi vivere quell'aria fresca e frizzante di una cittadina turistica immersa nelle sue abitudini, nella sua pace, nella sua normalità, per poi passare, in poco tempo, all'ansia e alla paura per l'arrivo dell'uragano Leo. Sono attimi di angoscia, seguiti da un mistero che si infittisce e che pone una serie di domande il lettore.


L'autore è riuscito a farmi immergere all'interno di una storia che trascina e lascia col fiato sospeso, grazie anche alla sua scrittura corposa, armoniosa e coinvolgente.

Anche se in alcuni punti il libro mi è sembrato lento e ammetto di aver fatto fatica, e questa è una mia personalissima opinione, sono stata risucchiata dagli eventi.

I personaggi sono ben strutturati e nonostante non abbiano alcuna specifica fisica, Grisham è riuscito a farci conoscere ognuno di essi lasciandoci immergere nelle loro personalità.


Nel complesso ritengo che si tratti di un libro avvincente, che benché abbia poco dei classici thriller psicologici, riesca comunque a tenere incollato il lettore amante del genere e avido di suspence.

A presto, miaoo

Le Gatte ringraziano la Mondadori per la copia digitale e il materiale del libro ricevuto in omaggio.


0 visualizzazioni

Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon