Review Tour - "Brava Bambina" di Alessia Vecchi

Buongiorno gattine e gattini oggi prendiamo parte al Review Tour dedicato al romanzo di Alessia Vecchi, "Brava Bambina", edito da Hope edizioni.

Per il Blog lo ha letto la nostra Sheila ed ora ve ne parlerà.

SCHEDA LIBRO:


Titolo: Brava Bambina Autore: Alessia Vecchi Serie: Autoconclusivo Genere: Narrativa Rosa Editing: Lucia Coluccia Cover: Franlu

Data di pubblicazione: 4 Marzo 2020


TRAMA:


Sara suona come un angelo e ne ha l’aspetto.


Ha incontrato un nuovo amore, Gabriele, che la fa sentire bene, la sua carriera adesso ha un futuro e può contare sull’affetto della sorella e dell’amata nipotina.


Una vita apparentemente perfetta, ma dentro Sara è fatta di fragile cristallo che rischia di rompersi a ogni respiro a causa di un passato mai affrontato. I segreti che si porta dentro la stanno distruggendo, facendola tornare di nuovo dietro quella porta, nel buio.


Questa è una storia di amore e coraggio, la storia di una donna che deve riscrivere la melodia della sua vita per poter ricominciare a vivere.


Solo se troverà la forza di smettere di essere la "brava bambina" che gli altri si aspettano, riuscirà a riscoprire se stessa e a impedire che tutto si ripeta.


RECENSIONE

a cura della nostra Sheila: Buongiorno amici ed amiche delle Gatte, quando ho deciso di partecipare a questo evento e di conseguenza di leggere questo romanzo, sono stata affascinata e attratta dalla copertina, tanto da non leggere con attenzione la sinossi...onestamente a chi non è mai capitato?


Non ho dato peso alle avvertenze date dalla Casa Editrice riguardo al tema trattato.


Mi sono immersa nella lettura senza pregiudizi ne aspettative e dopo poche pagine ho capito a pieno quale fosse il tema principale.


Non mi sono mai tirata indietro di fronte a storie simili..ma questa volta ho rallentato la lettura..leggevo poche pagine per volta, un po come se avessi paura di quello che avrei potuto trovare andando avanti.


Con questa premessa non voglio spaventarvi ne dissuadervi dal leggerlo, ma di certo è per avvertirvi che il tema, sebbene trattato con delicatezza, è forte.

Sara è una ragazza che vive chiusa nel proprio mondo, poche persone sono autorizzate ad entrare, sua sorella Denise, la sua amica di sempre Jennifer e sua nipote Anna di poco meno di cinque anni.

Sara insegna al conservatorio e studia all'università, ma lei ha un talento naturale per la musica, oltre ad avere un orecchio assoluto, suona il piano con anima e corpo.

Per lei il pianoforte è la sua coperta di Linus, il suo scudo protettivo.

Ma dentro di se ha un segreto enorme, troppo pesante da portare per chiunque, ma lei per tutti questi anni è riuscita a relegarlo in un angolo e a gestirlo.


Tutto cambia quando nella sua vita arriva Gabriele, un brillante studente di psicologia, dalla spiccata capacità di entrare in empatia con le persone.

Gabriele è stato costretto a tornare da New York inseguito ad un malore che ha colpito suo padre.

Padre con cui non ha più rapporti da anni, e da cui si è allontanato dopo la morte della madre.

Sebbene lui stesso abbia scelto di aiutare gli altri, è un ragazzo tormentato e perseguitato dal dolore per la perdita della madre e per essere stato lasciato solo dal padre a gestirlo.

Sara e Gabriele si incontrano per caso e da quel momento non fanno che cercarsi.

Il loro rapporto nasce lentamente anche perché Gabriele sente che lei è diversa dalle altre, sente che qualcosa la tormenta.

Lei dal canto suo difficilmente fa avvicinare qualcuno, non parliamo di farsi toccare.


Gabriele con tanta pazienza e tanto amore aspetta sia lei a rivelare cosa la distrugge ma non sarà una impresa facile.

Quando lei sembra sembra lasciarsi andare, l'attimo successivo lasciarsi andare, si ritrae, per combattere la sua personale battaglia contro un mostro: il suo passato che non accenna a lasciarla in pace.

Non voglio e non posso dirvi di più perché sono talmente travolta dalle emozioni che fatico a mettere nero su bianco quello che provo.

I personaggi, principali e secondari, sono caratterizzati e strutturati alla perfezione, la scrittura è fluida e la narrazione si alterna tra presente e passato.

Inizialmente ho faticato un po ad adattarmi ai salti temporali ma poi entri talmente tanto nella storia che non te ne accorgi nemmeno..

Sono tanti i personaggi che ho apprezzato, ma di uno in particolare voglio parlarvi, Jennifer, la amica e coinquilina di Sara.

Jennifer non è la classica amica che ti coccola e ti compatisce, no tutt'altro.

In più di una occasione sprona Sara a reagire, anche con modi e toni molto duri, le sbatte in faccia la realtà, non la edulcora.

Ma lo fa solo ed esclusivamente per il suo bene.


Ho sentito molto questo personaggio, perché mi ricorda molto una persona che per me è fondamentale.


Tanti sono i personaggi in questa storia, alcuni li amerete altri li odierete a morte, ma ciascuno di loro sarà parte integrante della storia.

Sara e Gabriele vi resteranno nel cuore ne sono sicura, due personaggi che si compensano alla perfezione..sono uno la metà perfetta dell'altro.

In attesa di un seguito, perché spero vivamente che l' autrice ci racconti ancora di loro, non posso che augurarvi una piacevole lettura..e tenete accanto dei fazzoletti.

Sheila

Valutazione di lettura: 😻😻😻😻😻





Le Gatte ringraziano la Hope edizioni per la copia digitale e il materiale del libro ricevuto in omaggio.



16 visualizzazioni

Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon