Review Party - "Un luogo freddo e oscuro" di Toni Anderson

Amici delle Gatte buongiorno.

Partecipiano oggi al Review Party dedicato al libro “Un luogo freddo e oscuro” di Toni Anderson, primo volume della serie Cold Justice pubblicato dalla Hope edizioni il 3 maggio scorso.

La nostra Kelly lo ha letto per noi andiamo a leggere cosa ne pensa.....

SCHEDA LIBRO:


Titolo: Un luogo freddo e oscuro Autore: Toni Anderson Serie: Cold Justice #1 Genere: Romantic suspense Traduzione: Katia Rabacchi Progetto grafico: FranLu


TRAMA:


La giustizia non è sempre bianca o nera.

A volte, è fredda e oscura.


Alex Parker, ex assassino professionista della cia, lavora per il Progetto Portale, un’organizzazione governativa clandestina fortemente determinata a eliminare serial killer e pedofili, prima che questi entrino nel sistema giudiziario.


Ad Alex non piace uccidere, ma è qualcosa in cui è estremamente bravo.


È bravo anche ad aggirare la legge, finché l’incontro con una bellissima recluta non lo porta a chiedersi come sarebbe essere acciuffati.

Mallory Rooney, Agente Speciale dell’fbi, ha passato anni a dare la caccia al farabutto che, diciotto anni, prima ha rapito la sua gemella.


Ora, durante un’indagine su un serial killer, Mallory comincia a sospettare che ci sia un vigilante che agisce al di fuori della legge.


Non ha altra scelta che prenderlo, perché uccidere non è fare giustizia.


Non è così?

Quando Mallory si mette a fare domande, i capi del Progetto Portale iniziano a innervosirsi e ordinano ad Alex di sorvegliarla.

Appena si incontrano, tra i due nasce qualcosa di speciale.


Ma le bugie e i tradimenti che costituiscono la vita di Alex minacciano di distruggere entrambi; soprattutto quando l’uomo che ha portato via la sorella di Mallory, anni prima, fa di lei la sua prossima preda e Alex è costretto a rivelare la sua vera identità per salvare la donna che ama.


RECENSIONE

a cura della nostra Kelly:

«Non scusarti» disse intensamente. «Non scusarti mai con me.»

Amiciosi buongiorno, oggi vi porto in un viaggio un po’ diverso per me.

Questa decisamente non è una delle mie solite letture, ma ogni tanto, come vi ho già detto, mi piace cambiare e sperimentare qualcosa di diverso!

Certo non immaginavo di immergermi in una lettura che mi avrebbe tenuta così tanto con il fiato sospeso, e credetemi, lo sa bene tutto il team del blog, che mi ha fatto da Life Coach, perché ho faticato ad un certo punto a non correre e leggere la fine!

Sono contenta però di non averlo fatto e di essermi addentrata in tutti i luoghi freddi e oscuri che questa lettura vi farà conoscere, perché ognuno dei protagonisti ne ha uno tutto suo da condividere con il lettore!

“Mallory capiva quella paura viscerale meglio della maggior parte della gente. Vi aveva convissuto ogni giorno negli ultimi diciotto anni. Tutta la sua vita ruotava intorno alla domanda: perché qualcuno aveva preso sua sorella e non lei? Cos’era a determinare che una persona fosse una preda e un’altra fosse al sicuro? I cattivi come sceglievano le loro vittime?”

Mallory Rooney è un agente speciale dell’ FBI, tutta la sua vita, le sue scelte, vorticano intorno al rapimento della sua gemella Payton avvenuta molti anni prima, quando loro erano delle bambine. Il suo obbiettivo è quello di scoprire quello che è successo davvero, in modo che nel suo personale luogo freddo e oscuro la nebbia che l’ha avvolta possa finalmente diradarsi e farle trovare un po’ di pace. Mallory nonostante per sua sorella non ci sia mai stata giustizia crede ancora che ne esista una, e che per questa valga la pena fare bene il suo lavoro. Ecco perché quando ad intralciare la sua strada attiva un vigilante, che uccide i cattivi, lei è determinata a trovarlo!

«Posso invitarla fuori a cena qualche volta?» «Non esco con nessuno.» La risposta uscì automaticamente prima che collegasse il cervello. Cavolo.

Alex Parker, insieme a due amici gestisce una società di sicurezza e prevenzione del crimine che li ha resi ricchi, lui ha però un debito con il governo! Per pagare questo debito si è dovuto unire al “Progetto Portale”, diventando un vigilante, per mostrare ai serial killer e ai pedofili il cancello per l’inferno.

In questo progetto sono coinvolte persone ricche e molto potenti appartenenti alle più alte sfere governative. A lui non gli piace mentire, non piace uccidere, non gli piace la morte in generale, lui vi è andato molto vicino da cosa di prova, ma non ha avuto altra scelta, ecco il suo “luogo freddo e oscuro”, vivere nell’ombra, sempre guardingo, non poter avere una relazione, sono tutte cose che ad Alex soprattutto dopo l’incontro con Mallory iniziamo a pesare!

“Avvertiva delle leggere palpitazioni nel petto. Un peso che gli condizionava il respiro. Aveva pensato che potesse essere quella giusta, ma non lo era. Toccò le iniziali incise sopra il cuore della donna e fu investito dal rimpianto e dalla solitudine. Strinse le mani a pugno. Lei non sarebbe dovuta morire. Lui non avrebbe dovuto perderla. Non era giusto.”

E poi c’è lui il serial killer, una persona che a modo suo ha amato ed è stato abbandonato. Una persona che ha conosciuto sulla sua pelle il dolore e la sofferenza trasformandola in una sua macabra realtà.

Una persona che ha amato talmente tanto da continuare a cercare quello che ha perso ancora e ancora portando tutte le due vittime dentro il suo “luogo freddo e oscuro”.

«Ho bisogno di dimenticare una cosa, Alex. E credimi, non sono neanche a metà della sbronza che mi serve per farlo.»


Mallory viene inaspettatamente trasferita nella sede di Quantico, e ad Alex viene chiesto di tenerla sotto controllo perché si sta avvicinando troppo al Progetto.... Intanto alcuni indizi porterebbero a pensare che il killer a cui stanno dando la caccia sia collegato al rapimento di Payton. Alex non può lasciarla sola, l’attrazione tra loro è alle stelle e quando sono insieme entrambi sembrano dimenticare tutto o quasi. Ma tutte le verità su cui abbiamo messo i punti di domanda durante questa lettura riusciranno a trovare le risposte?

«Tu sei un brav’uomo, Alex Parker.» Lui la baciò sulla testa. «No. Ma tu mi fai sentire che potrei esserlo.»

Quello che posso dirvi e che non tutto e tutti sono come sembrano, i tasselli del puzzle piano piano si sistemano e chissà.....

La scrittura è scorrevole, fluida e coinvolgente, come il serial killer fa con le sue vittime, questa lettura lo farà con voi.

Verrete tramortiti, rapiti, fino ad arrivare ad uno stato di accettazione che vi farà andare avanti convinti che sia finita lì, mentre invece tutto deve ancora incominciare!

“Credo di essere arrivato nella tua vita esattamente quando era scritto che vi entrassi.”

Consiglio la lettura a tutti gli amanti del genere Thriller, ma anche a chi ha bisogno di una scossa per elettrizzarsi un po’!

La vostra gatta Kelly vi consiglia durante la lettura di questo libro di degustare un bicchiere di “Whisky McClelland’s”, ricco, sofisticato e dal colore ambrato tutte caratteristiche che Alex associa a Mallory, e poi credetemi per far andar giù qualcosina vi sarà di aiuto!




Buona lettura 😻

Valutazione di lettura: 😻😻😻😻

Fiamme: 🔥🔥 🔥




Le gatte ringraziano la Hope edizioni per la copia digitale ricevuta in omaggio.



3 visualizzazioni

Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon