Review Party - "The taste of love" di Marta Mancinelli

Buongiorno gattini e gattine, oggi partecipiamo al Review Party per il romanzo di Marta Mancinelli, "Taste of love", suo romanzo di esordio pubblicato self.

Una commedia romantica che la nostra Sheila ha avuto l'onore di leggere per voi..ed ora ve ne parlerà. Pronte?

a cura della nostra Sheila:


Buongiorno Gattini e gattine, oggi vi porto con me in cucina...si avete capito bene.

E non in una cucina qualsiasi, in quella di Chef War, dove 14 aspiranti chef si sfideranno all'ultima ricetta, pur di coronare il sogno di far parte di una brigata di un noto ristorante stellato.


Tra colpi bassi, confidenze e sotterfugi i pretendenti al titolo si sfideranno in cucina ma anche tra le mura degli alloggi in cui sono obbligati a convivere per tutta la durata della gara.


Tra questi 14 aspiranti chef, due spiccano per le loro doti sopra la media, Johanna, una giovane ragazza che ama la cucina da sempre grazie anche alla nonna e al suo migliore amico e Terrence, figlio d'arte, di una mamma chef stellata che gli ha insegnato molto dell'arte culinaria, ed è cresciuto tra i fornelli.

Essendo le due stelle di punta della trasmissione, tra i due si insinua da subito lo spirito competitivo di entrambi ma, grazie alla convivenza forzata i due scoprono di avere in comune più di quello che pensano..soprattutto un passato doloroso segnato da una perdita importante ed entrambi hanno un punto debole...basta basta mi fermo qui perché questa è una storia che va assaporata pagina dopo pagina, ricetta dopo ricetta e confidenza dopo confidenza...non mancano colpi di scena e colpi di testa.


È una storia che vi strapperà non pochi sorrisi ma vi porterà anche a riflettere su alcuni aspetti importanti della vita.


Romanticismo e ironia sono sempre due ingredienti perfetti per una ricetta perfetta.


La scrittura è fluida, il racconto ha un buon ritmo, incalzante che porta il lettore a volerne sempre di più.

I personaggi sono ben strutturati, sebbene il racconto sia narrato dal pov della protagonista femminile, unica pecca, se cosi si può chiamare, a mio avviso.

Dato che il personaggio che ha affrontato il cambiamento maggiore è quello di Terrence, mi è mancato un po' leggere il suo Pov, entrare di più nei suoi pensieri..per capire cosa lo ha spinto a compiere alcuni dei suoi cambi di rotta.


Per il resto è un romanzo da leggere e da assaporare...lentamente..perché una volta che arriverete alla fine ne vorrete ancora, ve lo garantisco.


Non mi resta che augurarvi una buona lettura e come sempre aspetto un vostro riscontro.

IL LIBRO:


Quattordici partecipanti, tre giudici, un solo vincitore.

In palio?

Un posto di lavoro nella brigata di uno dei migliori ristoranti della città.

Fra gli aspiranti chef c'è lei: Johanna Dixon.

È una ragazza tenace e piena di speranze, pronta a conquistare la sua tanto agognata fetta di sogno.


E poi c'è lui: Terrence Lee, prodigio della cucina e ben consapevole di essere il principe designato alla vittoria.

Nessuno dei due però sembra aver fatto i conti con le ferite nascoste dal grembiule... e soprattutto con quello scomodo organo palpitante che forse rischierà di buttare entrambi in un'arena ben più minacciosa.

Tra sfide prelibate e ricordi sgradevoli, ci sarà un posto in palio anche per l'amore?

Affilate i coltelli, abbottonate le giacche, accendete i fuochi: che Chef War abbia inizio!

Le Gatte ringraziano Mara Mancinelli per la copia digitale e il materiale del libro ricevuto in omaggio.

20 visualizzazioni

Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon