Review party - "Salvami" di Laura Gaeta


Amici delle Gatte buongiorno, esce oggi il nuovo libro “Salvami” di Laura Gaeta.

Siamo felici di partecipare al Review Party, la nostra Kelly ha avuto il piacere di leggerlo in anteprima per noi, andiamo a leggere cosa ne pensa!

SCHEDA LIBRO:


Titolo: Salvami

Autore: Laura Gaeta

Editore: Self publishing

Formato: Ebook

Prezzo: 2,99€

Data di pubblicazione: 9 gennaio 2019

Link di acquisto: https://amzn.to/2VC0Yo5


SINOSSI:


Un palco.

Una melodia struggente.

Una nota che sfugge.


Kai Cordier non sbaglia mai, eppure è successo.

Nello stesso momento, suo padre muore in un vicolo di New Orleans.

Una vera e propria esecuzione, che lascerà in Kai il desiderio ancestrale di vendetta.


La sua sete di verità la porterà al Creepy Freaky, un circo di fenomeni da baraccone dove le apparenze celano verità nascoste.


Fra Donne Aragosta, Uomini Roccia e gemelli parassiti, incontrerà Xafe, il lanciatore di coltelli.


Un uomo vuoto, con l'anima spenta, che però prende vita non appena incontra Kai, come se fosse solo in attesa di essere svegliato da lei.


Si odiano, si desiderano.

Si allontanano.


Ma fino a che punto il loro rapporto potrà essere vissuto?

E fino a dove si spingerà Kai per placare la sua sete di giustizia?




RECENSIONE

a cura della nostra Kelly:


“Voglio la favola, io. Voglio un principe che arrivi e che mi rapisca l’animo e so per certo che Xafe non potrebbe mai arrivare a tanto......”

Amiciosi inizio dicendovi che non sono un amante del circo, non mi piacciono i pagliacci si insomma avete capito, tutte quelle cose lì....., e devo dire che prima di iniziare a leggere questo libro ho preso tempo!

Ma una volta entrata al “Creepy Freaky” e nella vita di Squaw e Xafe, ho abbandonato ben presto le mie perplessità e mi sono lasciata travolgere e conquistare dalla storia, con tutto il suo contorno! Canterete e ballerete a suon di musica e che musica maestro, tra nani, lanciatori di coltelli e serpi ma proprio un covo e anche bello grosso!

Non mancheranno però le risate, grazie ad amica, Willow, personaggio a dir poco bizzarro ma di gran cuore, di cui spero un giorno di leggere una storia, che ne dici Laura ci stai? 😜

Al “Creepy Freaky”, mancano solo le montagne russe, ma per quelle, non preoccupatevi è stata molto brava l’autrice, vi ci farà salire fin dalla prima riga per farvi scendere solo quando avrete letto la parola FINE.....!!!! Siete pronti per fare il vostro giro....????


“Tre giorni fa, era un’altra vita. Tre giorni fa, ero un’altra donna. Tre giorni fa, non avevo sepolto mio padre. Tre giorni fa un delinquente non gli aveva ancora sparato un proiettile nel polmone.”

Kai Coldier, è una giovane donna di sangue misto, la madre Doli è una navajo, il padre americano è un poliziotto del dipartimento di New Orleans. Una sera durante una sua esibizione sente che qualcosa non va, a lei che è sempre impeccabile, con la sua voce d’angelo, sfugge una nota, sono le 22.03.

In quel preciso momento suo padre viene assassinato! La vita di Kai cambia radicalmente, il vuoto si impossessa di lei, non si esibisce più, non si prende più cura di stessa, anche i tentativi della sua migliore amica Willow non portano risultati. In più c’è questa ossessione nella sua testa, di scoprire la verità sulla morte del padre. Sa che qualcosa non quadra e una frase, ascoltata per caso, al distretto di polizia, la convince del tutto e la porta al “Creepy Freaky” un circo dove tutto non è come sembra!

Con le mani, ti sosterrò. Con la mente, ti penserò. Con gli occhi, ti guarderò e col cuore... Col cuore, ti terrò stretta a me

Xafe è il lanciatore di coltelli del “Creepy Freaky”, tutto muscoli e poco cervello, vuoto come una bambola di pezza, tanto da essersi guadagnato il soprannome di “Rag Doll”. Ma ricordate non tutto è come sembra....!!!!

Il realtà lui è un agente della DEA sottocopertura, arrivato da Los Angeles, se già tutto nella sua vita era complicato prima figuriamoci dopo l’arrivo della bella Squaw.

“Non dovrà più succedere. Mai più. La sua vicinanza è veleno. Perdo coscienza, come se fosse una nube tossica che ammalia e irretisce. Percorro di gran carriera la distanza che mi separa dalla roulotte ed entro subito al suo interno, chiudendo fuori il mondo e Kai Cordier. Non posso lasciarmi andare, non devo. Lei è il sole e io sono Icaro. Avvicinarmi a lei sarebbe morte certa, bruciato dai suoi raggi. Devo solo capire che lei è ciò che mai sarà mio. Devo solo capire questo.”

Xafe e Squaw ( questo il nome d’arte di Kai ), saranno costretti a condividere l’alloggio al campo, una roulotte fatiscente, con una tenda a separarli. Difficile mantenere le distanze soprattutto quando l’attrazione è forte e reciproca. Un giuramento, un esibizione, riti Voodoo, intrecci, segreti, è tanto altro ancora, faranno da contorno ai due protagonisti e alla loro storia che è tutto fuor che banale!

"Voglio solo che tu sappia che potrei avere tutto il tempo del mondo, per te. Che basterebbe un tuo cenno e non esisterebbero cene o appuntamenti. Ci saremmo solo io, te e l’infinito. Okay?"

Riuscirà Kai a colmare il vuoto dentro di se?

Ma soprattutto riuscirà s scoprire la verità sulla morte del padre?

Sempre che ci sia una verità!

Questo ed altro lascio che siate voi a scoprirlo, a me non resta che dirvi che questo è un libro che assolutamente non può mancare nelle vostre librerie. Dopo “Io sono Cam” e la “Luna di Nephele”, di generi già diversi tra loro, la nostra autrice Laura Gaeta ancora una volta prende una svolta diversa, superando davvero se stessa!

Senza niente togliere al “capellone” che non vedo l’ora di rincontrare, “Salvami” secondo me li batte tutti!

«Salvami, Noah. Salvami da me stessa, dalle mie paure, dai miei demoni. Salvami da quello che sto diventando, ti prego. Aiutami a tornare a essere quella che ero, dammi di nuovo le farfalle che avevo nello stomaco, regalami ancora la scintilla, fammi ricordare come si vive, come si ride, come si ama»

La scrittura è scorrevole e fluida, le descrizioni sono accurate e mai lasciate al caso.

I personaggi di questa storia sono molti, ma tutti ben strutturati e descritti, ho amato in particolar modo Wills, e non solo per le sue battute. Il tema principale, che purtroppo, accumuna sempre più persone, è la perdita di una persona cara, e di come si può affrontare il proprio dolore, non esiste una pozione magica o una formula, magari ci fosse, ne farei subito uso anche io!

Il libro è consigliato a tutti

La vostra gatta Kelly vi consiglia durante la lettura di questo libro di degustare un bicchiere di vino “El Circo - Arlequin”, un vino rosso dalle molteplici sfumature, dal profumo intenso e speziato con sentori di “pepe nero”, ben strutturato e persistente, un perfetto abbinamento per questa storia!



Buona lettura Kelly 😻

Valutazione di lettura 😻😻😻😻😻

Cuori ❤️❤️❤️❤️

Fiamme 🔥🔥🔥

16 visualizzazioni

Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon