Review Party - "Remember Tiffany" di Francesca Baldacci

Amici delle Gatte partecipiamo oggi al Review Party dedicato al libro di Francesca Baldacci "Remember Tiffany", pubblicato per la collana Literary romance di Pubme il 25 marzo.

Per il Blog lo hanno letto le nostre Birba e Sheila curiosi di vedere cosa ne pensano....

SCHEDA LIBRO:


TITOLO: Remember Tiffany

AUTORE: Francesca Baldacci

EDITORE: Pubme

COLLANA: Literary romance

GENERE: narrativa contemporanea

FORMATO: ebook - cartaceo

PREZZO: 1,99€ - 10,45€

DATA DI PUBBLICAZIONE: 25 Marzo 2020

LINK DI ACQUISTO: https://amzn.to/2VozaWa


TRAMA:


Sta per tornare l’estate, Angy si trova con le zie, Camilla e Gisella, per una nuova stagione all’hotel Tiffany, di cui le due sono titolari.


Angy è curiosa circa il loro passato di albergatrici e di quando erano ragazze, negli anni Sessanta, e i genitori erano proprietari di una pensioncina a San Benedetto del Tronto chiamata Sole & Mare.


Oltre a lavorare, le sorelle, si divertivano: la spiaggia pullulava di bei ragazzi!


I tempi, certo, erano diversi.


Gisella rievoca quel periodo, e in particolare l’estate del 1962: ha diciotto anni, sua sorella Camilla sedici.


Gisella è la più gettonata fra le due, però molto diffidente in amore per via di Lele, con cui l’anno prima aveva trascorso un’estate fantastica.

Ma Gisella ha anche un carattere tosto ed è più in forma che mai e quando Lele ritorna, con l’aria di voler ricominciare, lei non ci sta.


L’estate promette grandi cose: le due sorelle aiutano i genitori in hotel, poi escono, si divertono, vanno al cinema, alle feste danzanti, partecipano ai concerti di Peppino Di Capri, di Mina.


Intanto anche Camilla fa le sue conquiste: ama Rodolfo che lavora in un bar molto in voga in quel periodo, il “Blue River”.


Tornate ai giorni nostri, le zie raccontano ad Angy il resto della storia. Intanto, la stagione nuova dell’hotel Tiffany sta per cominciare…


RECENSIONE

a cura della nostra Birba:


Micini e micine, questo libro è stato un salto nel passato, nei mitici anni '60, (io non ero ancora nata :-))


Per l'esattezza nel 1962 ;

gli anni di Mina, Peppino di Capri, i Platters, Elvis, del twist, di capelli cotonati, bigodini e linee di eyeliner sugli occhi e feste in spiaggia.


Angela è sempre stata incuriosita dai ricordi delle zie, custoditi ma in bella mostra nelle vetrinette dell'hotel Tiffany (in onore del loro film preferito “Colazione da Tiffany” ).

Ed è proprio mentre si preparano per l'apertura stagionale dell'hotel che chiede alle zie di raccontarle i loro ricordi.

Le due sorelle, Gisella e Camilla, guardando l'album di fotografie del 1962 tornano indietro nel tempo, a quando potevano uscire solo portandosi dietro la loro sorellina più piccola Roberta per incontrare Duccio, Rodolfo, Lele e Tancredi.

A quando Gisella usciva la sera lasciando Camilla ad occuparsi dell'hotel, di Roberta e della brontolona zia Adalgisa, per andare al cinema, al concerto di Peppino di Capri o in spiaggia a Rocca a Mare e San Benedetto tra un gelato e un'aranciata o al bar del papà di Rodolfo.


Pagina dopo pagina scopriamo il motivo per cui quella estate è stata così importante per la diciottenne e gelosa Lella e la sedicenne timida Lilla e perchè ricordare le loro serate con Duccio, Rodolfo e Lele provochi, a loro che la vivono ma anche a noi che leggiamo, una lacrima di nostalgia.


Complimenti a Francesca per aver scritto un bel libro, per la precisione nel descrivere il mood dell'epoca e la vita dei vacanzieri che si intreccia con quella di chi lavora per accoglierli e far loro trascorrere una vacanza indimenticabile.


Lo consiglio vivamente per fare un tuffo nel passato e godersi una bella storia che attraversa tutta una estate.....





Valutazione di lettura: 😻😻😻😻 1/2






RECENSIONE

a cura della nostra Sheila:


Buongiorno Gattine e Gattini, oggi vi porto con me tra Rocca a Mare e San Benedetto del Tronto, a conoscere due donne forti e particolari, proprietarie dell'Hotel Tiffany, protagoniste insieme ad Angela, la nipote, del romanzo, "Remember Tiffany" di Francesca Baldacci edito da Literary Romance.


Camilla e Gisella, Lilla e Lella, sono le proprietarie dell'Hotel Tiffany a Rocca a Mare e si apprestano a cominciare la stagione estiva aiutate dalla nipote Angela.


Già il nome dell' hotel, ispirato ad un celebre film degli anni 60, Colazione da Tiffany, vi fa capire il genere di location in cui ci troviamo.

Tutto in quel luogo richiama a quegli anni.

I ricordi delle due proprietarie sono custoditi in vetrinette nei locali dell'hotel e proprio quegli oggetti incuriosiscono i clienti e sopratutto la nipote Angela che una sera chiede alle zie di conoscere i dettagli di quegli anni e di come loro li hanno vissuti.


È cosi che durante le sere estive Gisella e Camilla aprono gli album dei ricordi, raccontando alla nipote gli anni della loro adolescenza, in cui lavoravano nella pensione Sole e Mare, dei genitori.


Un viaggio temporale divertente e intenso, un racconto di due giovani ragazze che lavoravano nella pensione di famiglia di giorno e assaporavano il gusto della libertà di notte.

Mina, Peppino di Capri, Elvis Priestley facevano da colonna sonora a quelle estati.

La lambretta, la vespa erano i mezzi più in voga in quegli anni.

Un tuffo negli anni 60, anni del boom economico, dove la spensieratezza la faceva da padrone, l'Italia era nel pieno della crescita economica e i ragazzi mordevano la vita nel vero senso della parola, avendo davanti a loro un futuro promettente.


Le ragazze azzardavano con l'abbigliamento, con i capelli cotonati e l'eye leiner nero cominciava a disegnare gli occhi, i ragazzi si facevano più sfrontati con i loro ciuffi alla Elvis o i capelli pettinati all'indietro grazie alla brillantina.


La scrittura è fluida e ricca di dettagli, sebbene non sia riuscita a farmi coinvolgere in pieno dai racconti di Lella e Lilla.

Non ho vissuto gli anni 60, ma mi sono stati raccontati da mia mamma, con l'aiuto della musica dell'epoca, e proprio per questo ho deciso di immergermi in questa lettura.

Speravo davvero di assaporare un po' della magia di quegli anni, del romanticismo, del senso di libertà che si respirava, ma non sono stata travolta dagli eventi.


Sebbene io non sia riuscita a sentire a pieno questa storia, auguro a tutti una buona lettura e un buon viaggio nei ricordi.




Valutazione di lettura: 😻😻😻






Le Gatte ringraziano la Literary Romance per la copia digitale e il materiale del libro ricevuto in omaggio.


Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon