Review Party - "La vertigine che ho di te" di Gina Laddaga

Amici delle Gatte buongiorno e buon sabato.

Partecipiamo oggi al Review Party, dedicato al libro di Gina Laddaga, "La vertigine che ho di te", pubblicato in self il 18 maggio.

La nostra Minou lo ha letto per noi, andiamo a leggere che cosa ne pensa......

SCHEDA LIBRO:


Titolo: La vertigine che ho di te

Autore: Gina Laddaga

Editore: Self pubbishing

Formato: ebook

Prezzo: 0,99€

Data pubblicazione: 18 maggio 2019


SINOSSI:


Leda ha paura: dell’amore, del contatto fisico, di dare il proprio cuore a qualcun’ altro.


È stata ferita, e per questo ha innalzato un muro invalicabile.


Ha abbandonato gli studi e per mantenersi lavora come cameriera; non vuole più dipendere da nessuno.


L’ultima volta che si è fidata di qualcuno il suo cuore si è spezzato, eppure continua a sopravvivere.

Sebastiano ha studiato infermieristica, ma nella vita ha deciso di aiutare le persone lavorando in ambulanza e insegnando difesa personale in una palestra.

Quando Leda, trascinata dalla migliore amica, inizia a frequentare la lezione di prova del corso di Sebastiano, l’elettricità tra i due sarà palpabile, ma Leda avrà difficoltà a fidarsi.


Seba, però, rimasto folgorato dalla fragilità di Leda, è risoluto ad avvicinarla, vuole conoscerla e vorrebbe salvarla, salvare il suo cuore.

La paura lascerà davvero posto all’amore?

E l'amore aiuterà la nostra protagonista a combattere i fantasmi del suo passato?


Una storia di dolore e riscatto, dove l'amore è l'unica via possibile per risollevarsi.


RECENSIONE

a cura della nostra Minou:


Buongiorno Micini.

Eccomi ancora qui tra voi, per parlarvi di un nuovo libro, “La vertigine che ho di te” di Gina Laddaga, una storia dolorosa e commovente che ci da l’opportunità di riflettere su situazioni di cui sentiamo parlare sempre più spesso al giorno d’oggi.


Ci troviamo a Firenze insieme alla protagonista della nostra vicenda, una ventinovenne che porta dentro sé un dolore incancellabile.


Leda si è chiusa in sé stessa e ha perso la voglia di vivere a causa di un incontro che l’ha segnata; ha paura, non si fida più di nessuno, non riesce a vivere serenamente e a farsi toccare se non da quelle poche persone di cui si fida ciecamente.

Sarà grazie alla sua migliore amica, Marta, che la trascina ad un corso di autodifesa, che conoscerà Sebastiano, l’istruttore del corso, un ragazzo bellissimo e speciale che riuscirà a far breccia nel suo cuore nonostante le mille paure.


Seba, dal canto suo, rimane folgorato da Leda e dalla sua bellezza, e accorgendosi delle sue paure e delle sue fragilità farà di tutto per avvicinarla, per conoscerla e salvarla dai suoi demoni, anche se l’impresa risulterà più ardua del previsto.


Riuscirà Sebastiano nel suo intento?

E Leda metterà da parte le sue paure per far entrare nuovamente l’amore nella sua vita?


Preferisco non aggiungere spoiler micetti e invitarvi a leggere questo libro carico di sentimenti ed emozioni contrastanti.

Pagina dopo pagina, infatti, potrete scoprire cosa sia la rabbia, il dolore, l’amarezza, ma soprattutto la paura, per poi sentire crescere in voi la speranza per un lieto fine.


Leda è una ragazza fragile, mi sono sentita molto vicina a lei, ho compreso e toccato con mano ogni sua paura, per questo mi sono affezionata al suo personaggio e a lettura terminata mi è quasi mancata un po'.


In diversi momenti avrei voluto abbracciarla, sostenerla ed essere con lei per farle coraggio.

Ho apprezzato molto anche Sebastiano, un ragazzo buono e genuino come pochi, il protagonista maschile perfetto per una storia piena, appassionante e ben scritta.


La scrittura semplice e scorrevole dell’autrice, infatti, contribuisce a coinvolgere il lettore tra le pagine di questo romanzo dai temi profondi e delicati.


Non è facile scrivere di certi argomenti, ci vuole tanto tatto e una forte sensibilità per questo mi complimento con l’autrice che è stata veramente brava.


Consiglio la lettura di questo libro a tutti, ma in particolare a tutte quelle persone dalla forte sensibilità.





A presto, micini…


Valutazione di lettura: 😻😻😻😻








Le Gatte ringraziano Gina Laddaga per la copia digitale ricevuta in omaggio.


8 visualizzazioni

Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon