Review Party - "La fine di ogni brava ragazza" di Holly Renee

Amici delle Gatte buon pomeriggio.

Partecipiamo oggi al Review Party dedicato al libro di Holly Renee, "La fine di una brava ragazza", pubblicato dalla Triskell edizioni oggi.

Per il Blog lo ha letto la nostra Luna, andiamo a vedere cosa ne pensa.....

SCHEDA LIBRO:


Titolo proposto: La fine di ogni brava ragazza

Autrice: Holly Renee

Editore: triskell edizioni

Serie: The Good Girls Series #1

Genere: contemporaneo

Traduttrice: Margherita Orsi

Pagine: 203

Formato: ebook - cartaceo

Prezzo: 2,99€ - 11,40€

Data di pubblicazione: 13 giugno 2020

Link di acquisto: https://amzn.to/2N79bxP


SINOSSI:


Era stata una pessima idea fin dall’inizio.


Lui era il migliore amico di mio fratello, perciò INAVVICINABILE per definizione.


Ma io me ne sono fregata.


Perché sono innamorata di lui da che ho dei ricordi.


Mi sono detta che valeva il rischio. Valeva tutto per lui.


È ho finito per bruciarmi...



Tanto facilmente come io mi ero innamorata, lui mi ha spezzato il cuore.

Fino all’ultimo ho sperato che mi salvasse, che mi porgesse una mano, e invece mi ha lasciata cadere.


Così non mi è rimasto che correre.

Scappare.

Mettere una grande distanza tra noi.


E sono passati quattro anni, e mai più mi sarei aspettata di rivederlo.

Era sempre il migliore amico di mio fratello, ed era più off-limits che mai.

Tatuaggi e sorrisetto storto, aveva ancora quell’aria da cattivo ragazzo che mi aveva fatto perdere la testa.


Perciò dovevo stare attenta.

Molto attenta.


Perché Parker James era la fine di ogni brava ragazza.

Ma, purtroppo per lui, io non ero più una brava ragazza

a cura della nostra Luna:


Era stata una pessima idea fin dall’inizio.

Lui era il migliore amico di mio fratello,

perciò INAVVICINABILE per definizione.

Ma io me ne sono fregata.

Perché sono innamorata di lui da che ho dei ricordi.

Mi sono detta che valeva il rischio. Valeva tutto per lui.


La trama mi ha tentata sin da subito, mi piaceva l’idea di lasciarmi coinvolgere in una relazione tormentata considerate le premesse iniziali.

La storia d’amore tra i due protagonisti sboccia quando sono ancora molto giovani, si tratta di una relazione “nascosta” ma profonda; a causa del poco dialogo e grossi fraintendimenti il loro legame si spezza.


Era la storia di un cuore spezzato.

Mi ero lasciata distruggere da un uomo,

e questo mi aveva reso codarda.


Liv è una giovane donna determinata, segnata dal suo amore naufragato ma tenta ugualmente di andare avanti, si allontana dai suoi affetti, prende le distanze da tutto ciò che può ricordarle Parker.


Parker viene descritto inizialmente come il classico tenebroso, un sexy tatuatore, ci sia aspetta da lui un comportamento da bad boy, in realtà è tutt’altro.

Anche se sarà sempre lui il protagonista di amori vecchi e nuovi che naufragano.


“Avevi diciotto anni.

La tua vita era appena all’inizio.

Cosa volevi che facessi?

Che ti tenessi bloccata qui con me?” […]

“Non sarei stata bloccata.

Ti avrei scelto.”


Le lettura è molto scorrevole, i pov sono alternati immergendosi tra passato e presente.

La parola d’ordine è: sentimento.

L’autrice si sofferma sulle descrizioni che hanno tenuto legati i due protagonisti, il modo i cui riescono a percepirsi a sentirsi nonostante le difficoltà.

Il tutto viene arricchito dalla presenza dei personaggi secondari, assolutamente ben delineati, che donano quel tocco frizzante e ironico al romanzo.


Vi posso raccontare ben poco della storia, sarebbe difficile non cadere negli spoiler; ma posso affermare che "La fine di ogni brava ragazza" è una buona lettura, apre il viatico a scenari succulenti per i sequel che quasi certamente saranno dedicati agli amici di Liv e Parker.

Le Gatte ringraziano la Triskell edizioni per la copia digitale e il materiale del libro ricevuto in omaggio.


9 visualizzazioni

Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon