Review Party - "Il protettore" di Elin Peer

Amici delle Gatte buongiorno.

Parte oggi il Review Party dedicato al libro di Elin Peer "Il protettore", primo volume della serie Gli uomini del nord", pubblicato oggi dalla Queen edizioni.

Per il blog lo hanno letto in anteprima le nostre Tati e Stregatta, andiamo a leggere cosa ne pensa......

SCHEDA LIBRO:


TITOLO: Il protettore

AUTORE: Elin Peer

EDITORE: Queen Edizioni

SERIE: Gli uomini del nord #1

GENERE: Distopico

PAGINE: 360

FORMATO: e-book - cartaceo

PREZZO: € 3,99 - € 12,90

USCITA: 17 Gennaio 2019

NB: Libro disponibile nei vari store.

TRAMA

400 anni nel futuro, gli uomini sono pochi e le donne governano il mondo.

Eccetto per l’area conosciuta in passato come Canada e Alaska, che è abitata dagli Uomini delle Terre del Nord, un gruppo di uomini forti, che rifiutano il dominio femminile.


Christina Sanders, un’archeologa e professoressa di storia, è affascinata dal passato.


Come donna moderna dell’anno 2437 sa che le donne stanno meglio senza uomini, ma in cerca di avventura, prende una decisione impulsiva e si offre volontaria per un lavoro che nessun altro vuole.


Dovrà condurre uno scavo archeologico nelle Terre del Nord, il posto più nascosto della terra, dove vivono quei mitici maschi che si dice siano brutali e pericolosi come gli uomini di cui Christina ha letto nei suoi libri di storia.


Cosa accadrà quando Christina entrerà nel territorio degli uomini?

Le consentiranno di fare il suo lavoro?

E c’è qualche possibilità che la lascino andar via illesa?



RECENSIONE

a cura della nostra Tati:


Pronti ad immergervi in una lettura nel lontano 2437?

Dopo la terza guerra mondiale chiamata anche guerra tossica il mondo stava per essere completamente distrutto e per questo il mondo cambiò modo di vivere.

Il mondo venne così diviso in due parti: - la madrepatria dove vivevano un uomo per quattordici donne

- le terre del nord dove erano presenti una donna su diecimila uomini.

Gli abitanti della madrepatria erano molto disciplinati con regole molto ferree, non esistevano crimini e nemmeno atti o parole violente, erano un popolo pacifico. Mentre nelle terre del nord gli uomini erano molto più rozzi, dei combattenti e cacciatori.

A nessuno era permesso oltrepassare il confine senza un permesso perchè poteva essere pericoloso per entrambi le parti.

Questa storia parla di Christina Sanders un'abitante della madrepatria e Alexander Roccia un uomo delle terre del nord, Christina è insegnante di storia antica e archeologa ed ottiene il permesso per uno scavo nelle terre del nord dato che è l'unica persona offertasi volontaria.

Christina aspettava questa occasione da sempre, ha sempre solo studiato o sentito parlare degli uomini delle terre del nord o come tu li chiamano loro Nuomini, così quando è ora di partire è molto ansiosa.

Ma il suo primo incontro con Alexander non è ciò che si aspettava, è grande e grosso e la barba è capelli lunghi la intimoriscono in un primo momento ma in cuor suo sa che vicino a lui è al sicuro.

Alexander è un guerriero molto amico del comandante, ma quando gli viene chiesto di fare da babysitter ad un archeologo non è molto d'accordo ma gli ordini sono ordini. Quando scopre che deve sorvegliare una donna si arrabbia molto, perché da loro le donne sono rare e le poche presenti sono protette da un uomo, il loro protettore non che marito....

Inizia così la loro storia, un amore burrascoso, di passione mai provata prima, battibecchi sul linguaggio e di incomprensioni.

È una storia ben scritta, in momenti divertenti, una lettura fluida e veloce lo consiglio a tutti gli amanti del genere fantasy, ma anche alle persone romantiche.




Buona lettura dalla vostra Tati 😻


Valutazione lettura: 😻😻😻😻😻






RECENSIONE

a cura della nostra Stregatta:


Buongiorno amici delle Gatte, sono Stregatta, vi starete chiedendo di cosa voglio parlarvi o forse no, beh ve lo dico lo stesso.


Oggi vi parlo del primo libro della Serie Gli uomini del nord, scritto da Elin Peer portato in Italia dalla Queen Edizioni.

Non conoscevo la scrittrice prima di avere tra le mani questa storia e devo dire che mi ha piacevolmente colpita, ha uno stile fresco, lineare ma molto descrittivo, se non fosse così risulterebbe molto pesante e difficile nelle raffigurazione di luoghi e situazioni.


La scrittrice riesce a portarti in una storia futuristica ,con personaggi complicati e situazioni fuori da ogni nostra possibile idea e lo fa in maniera così perfetta che sembra di vivere davvero in quel momento e di essere davvero lì.


Questo romanzo è un rosa con ambientazione nel futuro.

Il libro così come tutta la serie racconta di una società futuristica in cui il mondo dopo una guerra che ha portata alla scomparsa di gran parte della popolazione mondiale è stato completamente stravolto.

La parte del pianeta abitabile è completamente diversa da come lo conosciamo ora , gli scampati a quella apocalisse vivono separati da una muraglia che praticamente crea un confine fisico tra i popoli.

Popolo del nord costituita per la quasi totalità da uomini e Madrepatria in cui ci sono sia donne che uomini ma, in cui la parte maggiore della popolazione è costituita da donne.

Le differenze tra i due stati sono molte e ci vengono presentate dalla scrittrice nella narrazione proprio per far capire le differenze di educazione, regole e vita all’interno delle due società.

E’ una storia che anche se futuristica riprende bene le differenze di mentalità che anche oggi vediamo attorno a noi.

Il popolo della Madrepatria che si è confinato nel futuro volendo tagliare fuori il passato e che ha abolito tutto ciò che era collegato alla Passione ed all’Amore vedendoli come qualcosa di negativo e sporco.

Il popolo del Nord che invece ha fatto della rudezza e del legame con la natura il suo credo ha creato un sistema che li trincera dietro un mondo in cui vivono la loro vita con passione e come qualcosa di istintivo e quasi animalesco.

I due popoli vivono in maniera contrapposta da tutti i punti di vista politico , etico e civile.

La società nella Madrepatria è pacifica, tranquilla ed è governata da un consiglio potremmo dire che è una società piatta priva di colore.

Quella dei popoli del nord è guidata da un condottiero ed è molto più vitale. L’unico momento in cui entrano in comunicazione è per gli scambi commerciali.

Ma secondo voi cosa succede se una Donna curiosa di natura che ha fatto del suo lavoro la sua vita incontra un uomo che sicuramente è l’esatto opposto di ciò che ha sempre conosciuto e che quando comincia a capire che forse dietro a tutto quello che conosce nella vita c’è molto di più, e che forse l’Amore quello che non solo ti fa sentire le farfalle svolazzare nello stomaco e ti accende di sensazioni sconosciute forse esiste davvero e non sono solo storie scritte sui libri proibiti.


Questi sono i personaggi principali di questo primo libro

Christina Sanders archeologa e professoressa di storia che è cresciuta in madrepatria ed è una donna convinta che il suo modo di vedere e vivere sia quello più giusto al mondo incontrerà un Nuomo Alexander Roccia che è tutto ciò che lei ha aborrito fino a quel momento.

Un uomo con una stazza da lottatore, barba e capelli lunghi che celano un gran pezzo di ragazzo.

Ed oltre a questo dotato di intelligenza, cultura e molta curiosità è un personaggio che stimola sia la fantasia del lettore che la sua intelligenza.


I Personaggi sono opposti in molte parti del loro carattere e convinzioni anche perché rappresentano perfettamente le società in cui sono vissuti.


Non vi racconto altro ma, vi assicuro che ne leggerete delle belle, questa storia vi porterà in un futuro che sarà come un ritorno al passato e poi in un futuro degno dei migliori film di fantascienza che avete visto.

E’ un libro che offre molti punti di riflessione perché comunque parla di una società diversa ma, purtroppo anche molto attuale ( differenze di convinzioni tra uomo e donna imposte dalle società in cui viviamo) e comunque ti trascina nella storia dei due personaggi oltre che in quella delle due società di cui fanno parte.


Devo dire che se la serie segue le prerogative di questo volume spero che gli altri arrivino prestissimo.

La storia si svolge a Pov alternati questo aiuta il lettore a sentire le due campane e ad entrare meglio in empatia con i due personaggi e con la narrazione.


Che dire leggetelo.



Stregatta vi augura Buona Lettura



Valutazione di lettura: 😻😻😻😻💫




Le Gatte ringraziano la Queen edizioni per la copia digitale e il materiale del libro ricevuto in omaggio.


0 visualizzazioni

Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon