Review Party - "Ho sposato un maschilista" di Joanne Bonny


Amici delle Gatte Buongiorno, partecipiamo oggi al review party di un nuovo libro pubblicato da Newton Compton, si tratta di una commedia romantica dal titolo "Ho sposato un maschilista" di Joanne Bonny.

La nostra Sheila lo ha letto per noi, andiamo a leggere il suo pensiero......



SCHEDA LIBRO:


Titolo: Ho sposato un maschilista

Autore: Joanne Bonny

Editore: Newton Compton

Data pubblicazione: 3 gennaio 2019

Formato: ebook - cartaceo

Prezzo: 2,99€ - 16,90€

Link di acquisto: https://amzn.to/2GNSOpm


SINOSSI


Dopo essersi vista negare ingiustamente la meritata promozione, la giornalista Emma Fontana decide di fondare una rivista per donne, «Revolution».

Ma proprio quando sta per essere eletta femminista dell’anno, Emma scopre che i suoi migliori amici l’hanno iscritta al reality show Chi vuol sposare un milionario?

Per dieci giorni il giovane e ricchissimo Marco Bernardi ospiterà venti ragazze nella sua villa e sceglierà tra loro la sua fidanzata.

All’inizio Emma è furiosa solo all’idea di dover competere per sedurre un maschilista fatto e finito, e parte per Como con l’obiettivo di approfittare della ghiotta occasione per screditare lo show.

La sua missione si rivela però più ardua del previsto, a causa delle prove imbarazzanti, dell’atteggiamento sessista di Marco e delle concorrenti pronte a tutto pur di diventare la futura signora Bernardi.

A complicare le cose ci si mette anche il fratello maggiore di Marco, Leonardo, tanto affascinante quanto sospettoso delle reali intenzioni di Emma.


Mentre i suoi sentimenti nei confronti dei fratelli Bernardi si fanno ogni giorno più intricati, Emma si troverà a mettere in discussione certezze e pregiudizi: e se in fondo fosse lei stessa la sua avversaria più pericolosa?




RECENSIONE

a cura della nostra Sheila:

Buongiorno a tutti amici e amiche delle gatte, oggi vi parlo di una commedia romantica ed esilarante, "Ho sposato un maschilista" di Joanne Bonnes edito da Newton Compton editore.


Romanzo che ha tutti gli ingredienti giusti per essere un Chick lit degno di nota, pari a quelli internazionali scritti da autrici britanniche o dalla regina italiana del genere Anna Premoli.


Prendete una donna, autonoma, caparbia e determinata, ma solo per il fatto di essere donna non ottiene la promozione che le spetta, poi prendete il classico miliardario, viziato figlio di papà, un uomo da una donna a sera, inserite il tutto nel contesto di un famoso reality show televisivo, chi vuole sposare un milionario e condite il tutto con ironia, sarcasmo, qualche sgambetto e qualche colpo di scena e il gioco è fatto: la ricetta per il romanzo perfetto.


Emma una femminista convinta, che non appena vede sfumare la promozione per cui aveva lavorato sodo, solo perchè donna e secondo il suo capo avrebbe di li a poco sentito il bisogno di diventare moglie e madre, e quindi di non garantire all'azienda la stessa presenza di uomo, decide di aprire una rivista tutta sua, dedicata a donne indipendenti e che non hanno bisogno di un uomo per vivere e per andare avanti. Secondo Emma infatti, non serve un uomo perchè una donna si senta realizzata nella vita, lei infatti per ben due anni in un modo o nell'altro non è mai riuscita a portare a termine un appuntamento con un uomo, perchè non accetta la visione degli uomini che danno per scontato che le donne siano il sesso debole.


Dalla parte opposta della barricata invece c'è Marco Bernardi, famoso figlio di papà, ricco e superficiale, o almeno è quello che vuol far vedere, sciupafemmine che per far contento il padre decide di trovare moglie..


Lo so che vi state chiedendo in che modo due persone cosi diverse possano incontrarsi?

Ok ve lo racconto subito.

Marco decide di partecipare al famoso reality the Beachelor, dove un miliardario cerca moglie tra una ventina di pretendenti disposte a tutto pur di accaparrarselo.

No tranquille Emma non si iscriverà volontariamente al programma bensì, verrà candidata da due suoi collaboratori stanchi di vederla boicottare ogni appuntamento con ogni uomo che ha la malaugurata sfortuna di incrociare la sua strada.

Emma all'inizio non la prende molto bene, ma complice il non poter ritirarsi se non pagando una salata penale e una idea brillante per un reportage che può perorare la sua causa femminista decide di prendervi parte.


Tra prove improponibili per conquistare il cuore del milionario, sgambetti tra concorrenti e scelte del regista per aumentare l' audience la nostra protagonista dovrà riuscire ad arrivare a farsi scegliere per poter, in diretta per vendicare tutte quelle donne che per troppo tempo sono state schiacciate ed umiliate da un mondo maschilista.


Secondo voi riuscirà a non farsi scoprire?

E sopratutto le sue convinzioni saranno talmente forti da non soccombere al bel milionario?


E' un romanzo davvero esilarante, veloce e con un ritmo pazzesco, non stanca mai anche grazie ai continui colpi di scena ed imprevisti, che vi terranno incollate fino alla fine, verso un finale per nulla scontato.


Oltre che divertente è una storia che fa riflettere, perchè quello che la autrice racconta non è la parodia portata all'eccesso del comportamento di alcune donne, ma uno specchio della relatà, almeno di una parte.

Io credo molto nella parità dei sessi, credo che ormai le donne possano davvero fare tutto quello che fanno gli uomini ma forse una cosa noi donne dobbiamo ancora impararla dall'altro sesso, la solidarietà tra appartenenti allo stesso genere.

Quello che a noi donne a volte manca è fare squadra è aiutarsi a vicenda invece di farci la guerra, e da questo punto di vista ho trovato questo romanzo davvero istruttivo.


Divertente ed irriverente, ci mette davanti a delle verità che spesso non siamo in grado di vedere, per tutte queste ragioni mi sento di consigliarlo a tutte.



Buona lettura Sheila





Valutazione di lettura: 😻😻😻😻😻


Romantico: ❤️❤️❤️❤️❤️


Divertente: 🤣🤣🤣🤣🤣

Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon