Review Party - "Grida il mio nome" di Chiara Cavini Benedetti

Amici delle Gatte buongiorno.

Esce oggi il nuovo libro di Chiara Cavini Benedetti "Grida il mio nome", primo volume della serie Silent Love, è con molto piacere che partecipiamo al Review Party dedicato all'evento.

Per il Blog lo ha letto la nostra Luna, andiamo a vedere cosa ne pensa....

SCHEDA LIBRO:


Titolo: Grida il mio Nome

Autore: Chiara Cavini Benedetti

Editore: Self publishing

Genere: New Adult

Serie: Silent Love #1

Formato: Ebook e cartaceo

Prezzo: 2,99€ - 13,49€

Data di pubblicazione: 14 ottobre 2020

Link di acquisto: https://amzn.to/312XCid


NB: Romanzo disponibile su Amazon e KindleUnlimited


TRAMA:


Sono molte le cose che Noah Davis nasconde.

Il suo passato.

I suoi demoni.

Le sue cicatrici.

Cicatrici così estese che si sono insinuate sotto la sua pelle, nel tentativo di marchiargli l’anima.

Sono molte le cose che Amber Riley nasconde.

I suoi incubi.

Le sue paure.

La sua voce.

Una voce che non usa da mesi e che l’ha imprigionata nel silenzio.

Tutto cambia quando Amber si trasferisce alla Liberty High, una prestigiosa scuola privata nella piccola cittadina di Glenwood.


È lì che Amber conosce Noah, il ragazzo dal viso pieno di lividi e dagli occhi cupi come la notte. Amber dovrebbe stargli alla larga.

Lui è pericoloso. È oscuro.

Sembra un angelo caduto che porta i segni dell’inferno sulla pelle.

Avvicinarsi a Noah sarebbe come giocare con il fuoco, e Amber non può rischiare di bruciarsi, non di nuovo.

Ma quando Noah impara a sentire il silenzio di Amber, all’improvviso l’inferno perde di importanza.

Fino a quando non minaccia di distruggerli entrambi.

«Vorrei che l’unico motivo per cui il giorno dopo non riesci a parlare, fosse perché hai passato tutta la notte a gridare il mio nome.»

a cura della nostra Luna:


"Grida il mio nome" è un romanzo pubblicato in self publishing di genere Youg adult, che ci racconta la storia di Noah Devis e Amber Riley, due ragazzi che si incontrano nei corridoi di scuola, due ragazzi che sin da subito si scelgono, riconoscendo uno negli occhi dell’altra la necessità di essere compresi, amati, accettati.


Noah è un personaggio “ombroso”, un angelo caduto che porta sulla pelle i segni della sua sofferenza, tiene ben nascosti i suoi segreti perché in parte si sente colpevole, ed è certo che nessuno mai sarà capace di amarlo.

Amber è una ragazza dall’animo dolce e fragile, nonostante ciò sa essere determinata e combattiva. Qualcuno gli ha “sottratto la voce”, vive nel silenzio anche se ama scrivere i suoi pensieri, le sue parole hanno un peso, un valore, ed così che si lascia conoscere solo da chi crede capace di andare oltre le sue labbra sigillate.


Ma le persone non ascoltano, non ascoltano mai. Che tu abbia o meno una voce, nessuno ti ascolta. Neanche se gridi. Neanche se il tuo silenzio È più assordante delle urla.


L’autrice sceglie di scrivere i pov alternati in modo tale da ampliare la visione d’insieme, descrive in maniera dettagliata e intensa i sentimenti e le emozioni che coinvolgono i protagonisti. La storia viene ampliata grazie alla presenza degli amici di entrambi, fatto che dona vivacità e ritmo alla lettura.


Cosa avranno in comune due anime che spesso vengono messe a tacere?

Come potranno capirsi due persone così tanto differenti?


“Respingi tutto il resto del mondo, non ti avvicini a nessuno. Ma per qualche motivo hai scelto di avvicinarti a me. … Perché?”


Sofferenza, lotta, lacrime, ma anche vittorie, Grida il mio nome è questo e molto altro; è la storia di due ragazzi che riconoscono la sofferenza nell’altro, che si promettono di esserci, che nonostante i dubbi e le paure non falliranno anzi, la loro determinazione risiede nel fatto che desiderano amarsi.

Un romanzo ben riuscito, scritto molto bene, scorrevole nei suoi intrecci.

Dolce e amaro ma ricco di buoni sentimenti.


Il silenzio è tante cose, ma non è silenzio, il silenzio è lacrime non versate, emozioni represse, anime squarciate, grida ignorate. … E tutto ciò che riuscivo a sentire io, ormai, era Amber.

Le Gatte ringraziano Chiara Cavini Benedetti per la copia digitale e il materiale del libro ricevuto in omaggio.


33 visualizzazioni

Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon