le letture di Kelly




È uscito il 26 aprile il primo libro di Rebecca Harper, “Retribution”, genere dark Romance.

L’autrice è alla sua prima esperienza in questo genere e ha anche cambiato pseudonimo per distinguere i suoi lavori!





“Lei, la povera ragazza di origini messicane che lavorava alla mensa scolastica, si era ritrovata ai propri piedi l’affascinante rampollo di una delle famiglie più facoltose della città. Le aveva detto che erano giorni che la osservava, e lei era arrossita pensando alle coincidenze della vita. Erano mesi che il cuore le batteva a mille ogni volta che Patrick Lancaster entrava in mensa, ma non aveva mai osato sperare… Invece lui l’amava e voleva liberarla.....”


Elena Ramirez, è una ragazza di vent’anni, innamorata e convinta che Patrick un ragazzo ricco conosciuto a scuola la possa salvare da un padre violento. Quello che non sa, è che lui per riscattare un debito di droga, arriverà a scambiarla pur di salvare la propria vita.

La ragazza viene brutalmente violentata e picchiata da tutto il branco, fino a lasciarla in fin di vita, l’unica richiesta di aiuto la fà, ad un ragazzino spaventato, che quando incontra i suoi occhi terrorizzato scappa via!

Gli anni passano, Elena è riuscita a salvarsi, portando con se, però, troppi ricordi dolorosi sia fisici che mentali. In questi anni non ha fatto altro che studiare la propria vendetta, diventando una donna potente e nascondendosi dietro al nome di "Pedro Medina". Diventa cosi una dei più potenti trafficanti del paese nessuno conosce la sua vera identità a parte il caro fratello Esteban, ed alcuni uomini che lavorano per lei.

Ad uno ad uno guarda gli uomini del branco morire, è arrivata quasi alla fine, ne manca solo uno : Nathan Berrett!


“Con passi malfermi il ragazzo si avvicinò al materasso, nella mente un turbinio di emozioni impossibili da controllare: orrore, disgusto, pietà per quella poveretta, ma più forte di tutte c’era la paura. Cosa cazzo doveva fare? Come doveva comportarsi? Quelli erano i suoi amici, o perlomeno lo sarebbero diventati una volta che avesse fatto ufficialmente parte della gang.”


Nathan Berrett, appena quindicenne, non ha famiglia, pensa di avere degli amici, ma quando si trova davanti alle brutalità che stanno compiendo a danni di una povera ragazza indifesa, spaventato e incapace di fare qualsiasi cosa scappa! Essendo rimasto solo un’altra volta commette un errore dietro l’altro.

Il riformatorio e la prigione sono gli unici posti in cui può essere rinchiuso un tipo come lui! Ora è nudo, solo in una stanza con una luce accecante ed un vetro, dietro il quale qualcuno lo starà sicuramente guardando, ogni tanto qualcuno entra nella stanza per torturarlo e picchiarlo selvaggiamente, non ha più forze, è chiaro che vogliono ucciderlo e allora perché ci mettono così tanto?

Quello che non sa e chi c’è dietro a quel vetro!


“Osservare Nathan mentre veniva malmenato mi ha scossa più di quanto pensassi. La sua umiliazione non mi ha provocato la stessa soddisfazione provata con i suoi predecessori, ma questo non ha alcun senso. Lui era lì, esattamente come tutti gli altri. Era loro amico e non ha fatto nulla per aiutarmi. Non ha partecipato, questo è vero, ed era un ragazzino… ma questo non lo assolve dai suoi peccati, o almeno è ciò che ho pensato finora.”


La vicenda, prenderà presto una piega diversa, in molti vogliono Pedro Medina morto, Elena e Nathan si troveranno ad affrontare molte cose insieme e a scoprire sentimenti come l’odio la passione ed il perdono. Nathan dopo quella sera di tanti anni prima deve molto ad Elena a costo di tradire le persone per cui lavora, che forse non sono state sincere con lui! Ma a quale prezzo? Per loro non è possibile una vita insieme o forse sì???

“Se potessi rimarrei qui con te per sempre, imparando a conoscere ogni centimetro del tuo corpo e ogni più intimo segreto della tua mente, ma è impossibile» scuote la testa, carezzandomi con dolcezza il volto..”


Finalmente una storia dove è la donna a dettare le regole e a tenere per le palle gli uomini, nel vero senso della parola! La storia è ben strutturata, le emozioni che durante questa lettura emergono, sono molto contrastanti ma si vivono appieno. La lettura è fluida scorrevole e con colpi di scena continui, anche nel finale! Le scene di violenza sono descritte in maniera particolareggiata ma curata e senza essere troppo invasive, ma che vi faranno entrare in empatia con il personaggio sia quello di Elena che quello di Nathan. Non mancheranno neanche le scene che vi riscalderanno il cuore e..... basta così per saperne di più dovete leggerlo e sono più che sicura che non ve ne pentirete di certo! Il libro è consigliato a tutti.

La vostra gatta Kelly vi consiglia durante la lettura di questo libro di degustare un bicchiere di “Don Pedro Ximenes”, uno sherry da meditazione, con delle note dolci a volte stucchevoli ma complesse ma ben definite, proprio come la nostra storia!

Valutazione di lettura ⭐️ ⭐️ ⭐️ ⭐️ ⭐️ Fiamme 🔥 🔥 🔥 🔥

Buona lettura Kelly 😻

15 visualizzazioni

Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon