"La tela russa" di Sonia Perin


Buongiorno amici delle Gatte! Oggi la nostra Tati vi parlerà della sua ultima lettura, "La tela russa" di Sonia Perin, una lettura intrigante, un'amore proibito...


SINOSSI: Una pericolosa minaccia incombe su Venezia e l’unica speranza di salvezza è nelle mani di una sola persona.


Il carnevale rischia di trasformarsi in un’enorme maschera di sangue e distruzione ordita dall’Isis e da alcuni terroristi russi.


Un passato che non vuole essere dimenticato e che torna, più potente e reale che mai, nella mente e nel cuore di una donna.


Un incubo soffocante che si nutre degli ideali dell’estremismo islamico.



SCHEDA LIBRO:


Titolo: La Tela Russa Autrice: Sonia Perin Genere: Thriller Casa Editrice: Lettere Animate Edizioni Data di Pubblicazione: 18 Novembre 2016 Pagine: 216 Prezzo Ebook: 3,11 € (Su Amazon) Prezzo Cartaceo: 10,89 € (Su Amazon)

Link d'acquisto: https://amzn.to/2EtFZ2p




RECENSIONE

a cura della nostra Tati:


Buongiorno vi parlo oggi del libro “La tela russa" di Sonia Perin, edito da Lettere animate.

Asia Comar, lavora per un'agenzia di viaggi, è molto brava, attenta scrupolosa bei dettagli è molto curiosa.

Il suo capo, il sig. Teller, una mattina comunica ad Asia, la sua decisione di vendere a dei compratori russi, in un primo momento, lei rimane spiazzata, perché non sa che cosa tutto questo può comportare, non solo per lei ma anche per le colleghe con cui collabora, fino a quando non viene garantito loro, che tutto resterà invariato.

In un incontro di lavoro, il signor Teller, chiede la partecipazione di Asia, che non ne comprende il motivo, ma incuriosita lo accompagna, ed è li che incontrerà Simon Fjodor, un uomo che, le sembra già di conoscere ma non si ricorda dove, che sprigiona in lei, brutte sensazioni.


“Fjòdor li seguì . Stando alle loro spalle poteva vedere il fisico perfetto di Asia, la curva sottile della schiena, e le snelle caviglie. Ogni particolare era perfetto; il collo aggraziato, le orecchie piccole, e l’incedere elegante. Si chiese come poteva averla giudicata una persona insignificante.”


Simon Fjodor altri non è che Roman Alck un terrorista russo ricercato dai servizi segreti e da tutte le agenzie del mondo. Simon, è un killer spietato, se deve uccide qualcuno non ci pensa due volte a farlo a sangue freddo. Quando incontra gli occhi di Asia per lui tutto cambia, ha voglia di conoscerla e tenerla vicino al sicuro e soprattutto lontano dai guai, dove sembra si cacci spesso.


“Lui si avvicinò ad Asia, mettendole le mani sulle spalle e guardandola a lungo negli occhi, senza parlare. Si staccò da lei, prese il suo bagaglio, lo aprì e ne tolse una busta , porgendogliela. Le sue mani tremavano. Aveva lavorato mesi per avere quei documenti ignorando la possibilità che la donna rifiutasse. «Qua c’è tutto quello che avevo sognato per un nostro ipotetico futuro. Ci sono dei passaporti falsi per te e i ragazzi, da questi documenti sono nostri. Nuove identità che ti serviranno per non essere più trovata , quando tutto questo sarà finito. Se potrò farlo, un giorno vi raggiungerò. Spero di trovarti ad aspettarmi». Le scompigliò i capelli e senza guardarsi intorno uscì dalla casa.”


Asia e Simon, sono attratti l’uno dall’altra, e tra i due una storia d’amore sembra inevitabile ma proibita. Essere una poliziotto e un terrorista ricercato, non permetterebbe loro di avere un rapporto alla luce del sole.

Ma l’amore fa fare cose strane e inaspettate, e Simon per tenere al sicuro la sua amata, rischia la sua stessa vita per andare contro si piani dei Russi e dell’Isis al Carnevale di Venezia.

Il piano però, è ben organizzato, coinvolgente molte persone e perché cada tutto per il verso giusto ci vuole un bel po di tempo. Chissà se Simon riuscirà a fermare l'attentato e salvare Asia? Volete scoprirlo? Non vi resta che leggere il libro!

Il libro, si legge velocemente, anche se all’inizio ho trovato alcune difficoltà nel farmi coinvolgere, andando avanti invece sono stata letteralmente rapita dagli avvenimenti e dagli innumerevoli colpi di scena che si susseguono che ti tengono incollata fino alla fine. La parte in cui parla dell'organizzazione dell’attentato e dell'attacco dell’ Isis è molto ben argomentato, le scene sono descritte nel dettaglio, e posso solo dirvi che ci sono stati momenti, in cui ho avuto davvero paura per ciò che sarebbe successo, mentre altre volte ho pianto ma vi assicuro che per tutte queste emozioni è valsa la pena, di aver letto questo libro.

Proprio per tutto quello che vi ho appena detto, il libro meriterebbe molto più di 5 stelle! È un libro che mi sento di consigliare a tutti, non é la classica storia d'amore e non é un thriller esagerato, inoltre è ben scritto.

Valutazione lettura⭐⭐⭐⭐⭐

Thriller 😈😈😈😈😈

11 visualizzazioni

Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon