"La ragazza arrabbiata" di Elisabetta Capecci


Amici delle gatte buongiorno e buon fine settimana!

La nostra Sheila oggi ci parla del nuovo libro pubblicato dalla Queen Edizioni, "La ragazza arrabbiata di Elisabetta Capecci, un libro adolescenziale , curiosi di leggere cosa ne pensa....?


TRAMA:

Sara e Federico, due anime complicate.

Sara è una bella ragazza, ma non ha un carattere facile.

Dopo essere stata delusa, ancora adolescente, da un ragazzo di cui si era innamorata, decide di prendersela con il mondo intero.


È arrabbiata e la felicità degli altri la innervosisce.


Gli anni passano, ma la situazione non migliore, la cattiveria di Sara è incontenibile, come la sua bellezza.

Ma quando è costretta ad allontanarsi dalla città dove vive, ritrova Federico e scopre che con lui ha ancora voglia di vivere serenamente, sognare e sperare in un futuro migliore.

Riuscirà Sara a superare tutta la rabbia e ritrovare la felicità?



SCHEDA LIBRO:

TITOLO: LA RAGAZZA ARRABBIATA

AUTORE: Elisabetta Capecci

EDITORE: Queen Edizioni

GENERE: ROMANZO DI FORMAZIONE – Adolescenziale

USCITA: 02 Febbraio 2019

PREZZO: e-book € 2,99 – cartaceo € 9,90

PAGINE: 180

Link di acquisto Amazon: https://amzn.to/2S2cyea

NB: Libro disponibile nei vari store.




RECENSIONE

a cura della nostra Sheila:

Spesso nei telegiornali e nelle trasmissioni tv ci hanno raccontato storie di bullismo o di atti criminali compiuti da adolescenti e giovani, definendoli allo sbando o arrabbiati con il modo o addirittura annoiati.


Ma vi è mai successo di provare a capire cosa spinga un giovane a compiere atti simili?


Vi siete mai chiesti cosa ci può essere dietro?

E' quello che, a mio avviso, ha provato a fare Elisabetta Capecci, attraverso il Romanzo "La ragazza arrabbiata" edito da Queen Edizioni.


L'autrice ci porta nella testa e nella vita di Sara, una giovane ragazza asociale che gode nel fare del male alle persone che la circondano e senza un apparente motivo.

Sara è letteralmente incattivita con il mondo intero, e non guarda in faccia a niente e a nessuno quando deve sfogare la propria frustrazione, ferendo ed umiliando il prossimo, pur consapevole che questo atteggiamento comporta per lei una esclusione sociale.

Lei prova rabbia feroce nel vedere le persone accanto a lei felici e fa di tutto per intromettersi e punire queste persone.

Tutti sono consapevoli della sua cattiveria, ma nessuno si accorge che dietro tutto questo c'è un profondo disagio che la spinge a peggiorare sempre di più.


La famiglia è assente e gli amici la allontanano proprio perchè vittime della sua cattiveria.

C'è solo un luogo in cui lei si sente a proprio agio ed è dove trascorreva le vacanze da piccola, cosi come c'è una sola persona in grado di placare questo suo disagio e di tenere a bada la propria rabbia, Federico, un ragazzo del luogo che lei ha sempre e solo visto e spiato da lontano.

Cosa si nasconde davvero dietro ai comportamenti di Sara?

Federico riuscirà a placare i suoi tormenti?

E lei sarà in grado di chiedere aiuto prima che sia troppo tardi?

Ammetto che non è stato semplice capire il messaggio celato dietro a questa storia.

E' il racconto crudo e senza alcun filtro, della vita di una ragazza allo sbando e senza alcun punto di riferimento che reagisce alla vita nell'unico modo che conosce: la rabbia. L'autrice non ha provato in alcun modo ad edulcorare il personaggio di Sara, cercando di renderlo più piacevole al lettore, anzi lo ha reso a tratti insopportabile. Ma una volta che sono arrivata alla fine della storia e ho scoperto cosa davvero ha dentro la protagonista, ho rivalutato la sua figura e l'intera storia, lo ho vista con occhi diversi, comprendendola anche a volte e non solo giudicandola.

Trattandosi di uno Young Adult credo che possa essere di aiuto a molti giovani che si trovano ad affrontare una difficile fase della vita, in cui la rabbia verso tutto e tutti ha la meglio sulle azioni e sono soli e disorientati.

La scrittura è fluida ma cruda e per questo non di immediata comprensione.

E' un romanzo che consiglio a tutti?

Sinceramente no, mi sento di consigliarlo solo a chi è disposto ad andare oltre le apparenze ed è in grado di guardare oltre i gesti e le parole.



GIUDIZIO : 😻😻😻

ROMANTICO : ❤️❤️

10 visualizzazioni

Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon