"La Cerva" di Susanna Hawkwood

Amici delle Gatte, vi segnaliamo oggi il libro La Cerva di Susanna Hawkwood.

La Cerva è il primo episodio delle Cronache dell’Esodo, per averne una migliore comprensione si consiglia la lettura di “Origini” a completamento del testo.


SINOSSI:



“Voi siete semi, io vi mando al di là del cielo perché possiate germogliare. Come i semi del tuo albero germoglieranno su un nuovo mondo, su altri mondi, così ora voi portate me, con voi, in voi e io germoglierò nei vostri figli e nei vostri campi.”



Su un pianeta binario, minacciato dall’imminente trasformazione del sole principale in gigante rossa, una giovane cerva è l’unica creatura gravida, in un contesto di progressiva estinzione volontaria, causata dalla profonda prostrazione in cui versano gli abitanti, umani, alati, anfibi, animali, piante.


La Cerva, con i suoi due piccoli, sarà il cardine su cui poggeranno i popoli, prendendo la forza di lasciare il loro Mondo Madre morente, per intraprendere il grande esodo che li attende, alla ricerca di un nuovo mondo, di un nuovo inizio, al di là del cielo.


Nasce a Torino, da padre piemontese d.o.c. e madre bretone.

Figlia di alpinisti, cresce tra le Montagne, con cui sviluppa un’intensa affinità, in particolar modo con i ghiacciai ed entra in empatia con cristalli, animali e piante.

Giovanissima inizia a occuparsi di design di gioielli, fino a diventarne anche creatrice materiale.

In tenera età avviene l’incontro con le Scritture Vediche e, allo stesso tempo, si manifesta il richiamo verso le popolazioni indigene. Incontra così membri appartenenti a popoli Siberiani, Tibetani, Nepalesi e del Sud Est Asiatico, Sami

scandinavi e, soprattutto, diventa attivista al fianco delle Nazioni Indigene Americane.

Pur con una formazione scientifica e studi alla Facoltà di Agraria, corso di Laurea in Scienze Forestali, per anni si occupa di terapie energetiche, in particolare attraverso minerali e cristalli, ampliando la ricerca al suono e alla luce e alla regressione in vite precedenti.

Nel 2008 nasce il “progetto Valdombra”, una valle in cui si ipotizza uno sviluppo sociale e tecnologico basato su una visione magico/alchemica, anziché meccanicistica, di cui tre dei libri finora pubblicati fanno parte.

In seguito, nel 2016, con il racconto di fantascienza“Origini”, prende il via un progetto che ha in programma una pentalogia, più una serie di volumi autoconclusivi. Origini è il seme da cui germoglieranno la Saga dell’esodo e la Saga Mureana.

È autrice, inoltre, del romanzo: “Il Dono”, della breve raccolta di racconti: “Frammenti”, in collaborazione con il giovane artista Daniel Tutuianu, e del fantasy storico: “Il Tocco Nel Cuore”.

In passato ha collaborato con i periodici “Teepee” e “Alpha Dimensione Vita”.

Occasionalmente editor freelance, collabora con il giornale on-line: “Pinkidea”, con una rubrica su pietre e cristalli.

6 visualizzazioni

Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon