"L'Alterazione dei colori" di Elsa Hysteria

Amici delle Gatte la nostra Stregatta oggi ci parla della sua ultima lettura, "L'Alterazione dei colori" di Elsa Hysteria, pubblicato da Triskell edizioni il 17 settembre.

Curiosi di sapere cosa ne pensa.....?

a cura della nostra Stregatta:


Ciaooo amici gattini, oggi Stregatta è qui per parlarvi della sua ultima lettura

"L’ Alterazione dei colori" di Elsa Hysteria, un libro che mi ha tenuta incollata per qualche giorno, e voi adesso vi starete chiedendo il perchè....


Vi rispondo subito il fato mi fa scegliere sempre storie non semplici ma, che hanno una forte componente psicologica.

Racconta una storia ricca di sentimenti, emozioni sia positive che negative, inizialmente ho avuto qualche difficoltà ad inquadrare la storia, ma man mano che andavo avanti sentivo che c’era qualcosa che dovevo capire, un messaggio nascosto in quelle parole , in quelle pagine.


E’ un romanzo intenso, ben scritto in cui il personaggio principale Amelia per gli amici Amy si racconta.

Racconta da prima il presente e poi fa un tuffo nel passato e che spiega pagina dopo pagina ciò che le è successo e che ha stravolto la sua vita.

Questo libro è un libro difficile, facilmente si può cadere in errore poiché ognuno nella propria sfera emotiva sente e percepisce le situazioni in maniera diversa essendo guidati dal proprio metro di giudizio, essendo influenzati da cultura, educazione e modo di essere, le sensazioni che la storia trasmette sono avvertite in maniera totalizzante da chi come me è fortemente empatica è un libro da centellinare ed apprezzare , non è una storia facile ma, alla fine sentirete tutto in modo diverso.


E’ un libro profondo che ti lascia dentro domande e riflessioni per questo l’ho apprezzato tanto.


Filo conduttore del libro sono il dolore e la speranza, leggendolo vi ritroverete a passare per la malinconia , la tristezza, il dolore profondo della perdita, l’accettazione e la speranza questo libro racconta la Vita.


Amy è una ragazza dolce, amante del calcio, della musica e degli animali e con un rapporto di sudditanza dal suo gatto King Francis il quale può essere considerato la sua guardia del corpo grazie al suo istinto riesce a spaventare e far fuggire tutte le persone che possono far soffrire la sua padrona.


Devo dire che questa per me è stata la prima storia di questo genere perché ha sullo sfondo un’oscurità profonda che nasce dalla profonda insoddisfazione di Amy nei confronti del suo passato, il rapporto con la sorella e la madre e situazioni negative a scuola saranno il fulcro del suo dolore, Amy troverà la forza per scavare in se stessa e trovare la speranza per il futuro.


Imparerà che il dolore profondo che ti scava dentro può farti vedere la luce e può insegnarti a cercare di imparare come essere migliori e migliorare la percezione del mondo attorno a noi.


Amy spesso si rinchiude nel proprio dolore, allontana il mondo attorno a se e resta inebetita nel proprio mondo, è una ragazza riflessiva oltre che molto intelligente, attenta ai bisogni ed ai sentimenti degli altri, proprio per questo entra in una associazione che aiuta le persone in difficoltà, anche questo le cambierà la vita.


Essere empatici può essere positivo, ma, per la maggior parte del tempo è una condanna sentire le sensazioni di chi ci sta intorno è come dover sopportare tutti i dolori del mondo in più non poter affrontare il problema fa nascere un senso di inadeguatezza e uno sconforto inimmaginabili.


Sentimenti simili nascono anche in chi ha perso qualcuno e si sente schiacciato dal senso di responsabilità che ci fa pensare che forse avremmo potuto far qualcosa, essere più presenti, essere più attenti, ma, forse poi si arriva a pensare che il destino aveva decido che doveva andare così e non possiamo auto punirci per qualcosa che non è dipeso da noi, ma che l’unica cosa che possiamo fare è Vivere ed apprezzare la vita in tutte le sue sfaccettature apprezzandone Colori e Profumi.


Questo è ciò che sentirà Amy, una inadeguatezza ed un dolore che le faranno pensare di essere sbagliata e di voler fuggire dal mondo che le ha insegnato che era le quella sbagliata.


Amy si sente schiacciata da familiari che non l’hanno mai apprezzata e soprattutto da se stessa che ha permesso tutto ciò. Ognuno di noi porta dentro di se tutte queste alterazioni, nessuno è perfetto, ognuno di noi con le proprie imperfezioni deve imparare a vivere ed amare la vita e chiedere aiuto se ne ha bisogno, tutto può farci crescere e migliorare.


Imparerà Amy dai propri errori, imparerà che il suo mondo è bello e che far entrare l’Amore è ciò che può guarire le sue ferite?

L’Amore l’ha tradita perché lei davvero non si è mai sentita amata riuscirà a fidarsi del destino?


Se volete saperlo dovete leggerlo.

E’ un libro da leggere e da sentire.

IL LIBRO:


Amelia, ventiquattro anni, vive a Swanster, piccola cittadina sulla costa inglese. Allena una squadra scolastica di calcio e fa volontariato per una linea amica di prevenzione contro il suicidio, cercando di dare un senso a ciò che le ruota attorno: le difficoltà sociali, l’astio con la famiglia, la passione per il calcio, il suicidio apparentemente senza senso della ragazza più popolare della classe quando aveva quattordici anni.


Invece di trovare risposte, però, Amy si imbatte in nuove domande quando Hayden – affezionato della linea amica – diventa un affare personale.


Si ritroverà così sbattuta di nuovo con prepotenza nei corridoi della scuola, pieni di ricordi dolorosi e bui, di drammi e insicurezze.


Amy capirà che ciò che le persone ci lasciano vedere è solo la punta di un iceberg immenso e che non tutti vogliono (o possono) essere salvati.

Le Gatte ringraziano la Triskell edizioni perla copia digitale e il materiale del libro ricevuto in omaggio.

23 visualizzazioni

Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon