"Just beat it!" di Daniela Barisone - Juls SK Vernet

Buongiorno amici delle Gatte e buona domenica.

Vi presentiamo una nuova uscita, "Just beat it!" di Daniela Barisone - Juls SK Vernet, primo volume della serie JBI, edito da La Sirena Edizioni/Dark Room Books in collaborazione con Lux Lab, pubblicato il 4 novembre.

“JBI” è una serie di 10 e più romanzi M/M corale ad alto tasso di erotismo e sarcasmo.

Un inno all’amore, al sesso e alla diversity, perché la sessualità è diversa per tutti loro, così come i loro fisici.

La felicità è per tutti, anche se soffri di depressione e ti manca una gamba.

O almeno, qualcuno lo dica al truce Danse!

TRAMA:


Thomas "Tom" Elliot è il vostro amichevole agente FBI di quartiere.


Quello che controlla tutte le cose che fate al computer.


Solo che a lui è toccato James Tannebaum, che non riesce nemmeno ad abbassarsi le mutande dopo 57 pagine di video su PornHub.


Dai recessi di una dark room a un'indagine dai risvolti non troppo legali, Tom si ritrova a sospirare per l'inconsapevole James e farà veramente di tutto per raggiungerlo o quanto meno sbloccarlo dalla sua condizione.


Compreso darsi al porno.



SCHEDA LIBRO:


Titolo: Just beat it!

Serie: JBI #1

Autore: Daniela Barisone - Juls SK Vernet

Genere: M/M, LGBT, erotico, umoristico, contemporaneo

Link serie: https://www.lasirenaedizioni.it/v.m.-18/luxlab/just-beat-it.html





ESTRATTO:


Era stato un errore andare al club, ma Tom aveva bisogno di distrazione. Il locale scoppiava di gente, di alcol e di musica. I bassi del dj-set erano pompati al punto da non essere più udibili, ma si percepivano attraverso le vibrazioni del pavimento. Persino l’aria sembrava vibrare.

Tom mandò giù un lungo sorso del suo cocktail e fissò con astio il ghiaccio nel suo bicchiere.

La giornata era andata così di merda che neanche il pensiero della dark room già aperta in un angolo nascosto del locale riusciva a risollevare l’umore. E altro.

Tanto per cominciare era furioso, con se stesso e col mondo.

«Ehi, ragazzo, sembra che ti serva un altro drink, te lo offro io se vuoi» disse una voce maschile al suo fianco. Tom non aveva nessuna intenzione di voltarsi, ma poteva spiare il proprietario della voce dallo specchio dietro il bar.

«Puoi chiamarmi Prof».

Un uomo sulla cinquantina ben portata, con un bel sorriso dotato di fossette e sexy zampette di gallina ai lati degli occhi. Aveva l’aria – e l’abbigliamento – di un professore di storia o simili, non di uno a caccia di una sveltina nel cesso di un night club.

Tom alzò gli occhi al cielo. Non era dell’umore, per quanto il Prof fosse attraente.

«Ehi, Prof, lascia perdere. Grazie, ma no grazie. Non è serata».

Il Prof scrollò le spalle e sorrise, accendendo tutte le fossette. Tom fu quasi sul punto di riconsiderare il suo rifiuto, ma scoprì di essere di umore troppo nero anche per una distrazione così piacevole.

«Sembravi averne bisogno. E se vuoi parlare io sono qua» rispose l’uomo.

Doveva urlare per sovrastare la musica, ma aveva una pronuncia molto curata e un modo gentile di parlare. Gli sorrise ancora, con aria auto-ironica ma gentile.

Tom si passò una mano sulla faccia, stravolto, ma il professore sorrise ancora – quelle dannate fossette – prese il suo drink e fece per lasciare il bar.

«Va bene, va bene. Ti lascio in pace, figliolo. Ma se vuoi parlare mi trovi qui in giro».

Tom alzò una mano per salutare l’uomo con un gesto fiacco. Forse era più cretino di quanto non pensasse. Non dicevano sempre tutti che parlare fosse il primo modo di risolvere i problemi?

Nah. Tom non aveva nessuna, nessuna intenzione di parlare. Con nessuno.


BIOGRAFIA:


Daniela Barisone:


Daniela classe 1986, Milano.

Mi sono diplomata in Fumetto e Colorazione digitale presso la Scuola Internazionale di Comics di Torino.

Ho lavorato come editor e copertinista presso Lite Editions (Milano), La Mela Avvelenata (Milano), Delos Book (Milano) e Dreamspinner Press (Texas), come colorista presso Cimaza (Belgio).

Attualmente lavoro come colorista presso Samsara (Italia), Manfont (italia) e Stirpe di pesce (Italia).

Nel 2017 fondo, insieme a Lucrezia Galliero e Beatrice Sammaritani, il Collettivo LAMIA, dedicato alla produzione indipendente di fumetti e artbook in stile europeo. Nel 2019 sono una delle fondatrici del Lux Lab, dedicato ai romanzi M/M.


PUBBLICAZIONI

“Just beat it!” - La Sirena Edizioni/DarkRoomBooks + Lux Lab

“L’Agenzia - Milano” - Lux Lab

“Assedio” - PubMe

“Trainville - Assalto finale” - Delos Book

“Fiabe Nere” - Lux Lab

“Quasi viva” - self

“West” - self

“Vae Victis” - self


LINK SOCIAL

https://www.patreon.com/queenseptienna

https://queenseptienna.wordpress.com/

https://www.wattpad.com/user/QueenAndJuls

Juls SK Vernet


Juls, classe 1982,Venezia.

Ho una doppia identità come ogni supereroe che si rispetti.

Nella vita reale sono un’insospettabile impiegata occhialuta e perfettina.

Scrivo e partecipo alla coralità del fandom da oltre vent’anni.

Dal 2007 collaboro all’evento annuale “P0rn Fest”, un evento riservato alle fanfiction a tematica erotica esplicita in lingua italiana, dapprima su Fanfic Italia, poi su Lande di Fandom.

Nel 2014-15 ho prestato servizio come traduttrice volontaria per Organization for Transformative Works - OTW, l’associazione che tra le altre cose gestisce Archive of our Own - AO3.

Nel 2018 ho partecipato come panelist al primo anno della convention FicsIT di Fanheart3, nel 2019 ho partecipato come giudice nel concorso letterario indetto dalla stessa associazione culturale.

Dal 2019 sono una delle fondatrici del Lux Lab, dedicato ai romanzi M/M.


PUBBLICAZIONI

“Just beat it!” - La Sirena Edizioni/DarkRoomBooks + Lux Lab

“L’Agenzia - Milano” - Lux Lab


LINK SOCIAL

https://twitter.com/juls_vernet

https://www.wattpad.com/user/QueenAndJuls

https://archiveofourown.org/users/sarabakanashimi/

8 visualizzazioni

Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon