"I battiti dell'amore" di Jewel E. Ann

Amici delle Gatte buongiorno!

La nostra Kelly oggi ci parlerà del libro “I battiti dell'amore” di Jewel E. Ann pubblicato da Newton Compton Editori il 30 aprile.

SINOSSI:


Flint Hopkins è convinto di aver trovato la persona ideale a cui affittare lo spazio sopra il suo studio legale a Minneapolis.


Spera ardentemente che la proposta di Ellen Rodgers vada a buon fine:

le sue referenze sono ottime ed è persino di bell’aspetto.


Ma quando Flint scopre che la ragazza passa le sue giornate a suonare… tutte le sue attese crollano.


Ellen, infatti, è una terapeuta che usa la musica per aiutare i suoi pazienti.

Tamburi, chitarre, persino urli a squarciagola.


Flint è sul punto di scriverle una di quelle lettere degne di un avvocato d’assalto come lui, quando si accorge che a suo figlio, Harrison, affetto da una forma di autismo, Ellen sembra piacere molto.


Un padre single non può certo competere con l’allegria contagiosa di una ragazza che suona la chitarra, ammaestra topolini e ha sempre il sorriso stampato sul viso.


Purtroppo tende anche a invadere gli spazi di Flint… A sistemargli la cravatta, ad abbottonargli la camicia…

Una cosa è certa: deve starle lontano!


RECENSIONE

a cura della nostra Kelly:



“Riesco quasi sempre a illudermi che mio figlio sia un dono e che io sia degno di crescerlo. Ma ci sono giorni di lucidità totale in cui mi rendo conto che averlo con me e amarlo è la peggiore tra le punizioni”


Amiciosi buongiorno! Parto facendo una premessa: ammetto di aver scelto questa lettura, quando mi è stata proposta, perché nella trama ho letto che uno dei personaggi era Harrison, un adolescente affetto da una forma di autismo.


Chi mi conosce, sa bene, il debole che ho per i bambini di tutte le età, leggere di loro nei libri, mi riempie il cuore il doppio di una qualsiasi altra storia!

Mi aspettavo di tutto, anche di chiudere il libro, per riprenderlo magari in un secondo tempo, ma quello che non mi aspettavo di certo era di trovare una storia, brillante, spiritosa, vivace, intensa e romantica anche se con qualche nota di tristezza! Una storia ricca di sentimento, in tutte le sfumature possibili ed immaginabili, ricca di colpi di scena che si susseguono dall’inizio alla fine, insomma una lettura assolutamente da non perdere!

“Preparo la cena. Lavo i panni. Strappo le erbacce nel cortile e mi occupo del giardino. Resto in piedi fino a tardi a studiare la causa che porterò in tribunale la settimana prossima. E, quando mi sveglio, mi preparo a ricominciare tutto da capo, perché le persone come me non meritano nulla di più che una vita monotona.”

Flint Hopkins è un avvocato, è il padre single di Harrison, un ragazzo di dodici anni affetto dalla sindrome di Asperger. Ed è il colpevole della morte della moglie Heidi avvenuta dieci anni prima. Vive ogni giorno della sua vita con il rimorso di quello che è accaduto e soprattutto di aver levato al proprio figlio l’amore di sua madre! Flint è fermamente convinto di non meritare una seconda possibilità, a nulla valgono anche le parole e il sostegno dei genitori. Ma cosa succederà quando conoscerà l’inquilina a cui affitta il locale sopra al suo studio?

“C’è qualcosa di eccitante e persino un po’ proibito in un uomo che indossa un vestito che gli sta a pennello. E in tre pezzi Flint Hopkins sta da Dio. Zero grinze. Neanche un capello fuori posto. E nemmeno il benché minimo graffio sulle scarpe lucide. Le sue labbra si muovono, ma le uniche parole che riesco a sentire sono: “Oggi ho messo questo abito per te”.”

Ellen Rodgers è una musicoterapeuta, è una donna con il cuore spezzato a causa di un ex marito che ha preferito tenerla fuori dalla propria vita nel momento in cui avrebbero dovuto essere più uniti. Per questo si è trasferita in un altro paese, allontanandosi dalla propria casa e dal padre.

Le ricerche di un locale dove svolgere la terapia con i suoi pazienti la portano dritta dritta a scontrarsi con l’uomo più testardo, ma sexy da morire che fin dalle prime battute non le rimane indifferente.

“Canticchio per dimenticare il primo uomo che mi ha toccata. Per dimenticare il dolore dovuto al fatto che non lo rifarà mai più.”

Flint ama il silenzio e la concentrazione, ma al piano di sopra da quando è arrivata Ellen rumori assordanti lo disturbano perciò cerca di liberarsene, dandole lo sfratto! Flint non ha fatto i conti con Harrison però, che adora Ellen, con la quale ha da subito una bella sintonia e con la quale inizia a prendere lezione di chitarra, dimostrandosi un vero talento! Un incontro in una serra, dei musicisti con nomi di tutto rispetto ma dalle sembianze strane, una segretaria che viene licenziata un giorno si e l’altro anche, sono solo alcune delle cose che faranno da contorno a questa storia, che vi assicuro vale veramente la pena di leggere!

“......Vivi o muori, Flint..... ma non restare come un coglione nel mezzo.... a vegetare.”

La scrittura è scorrevole e fluida, i pov alternati dei due protagonisti vi faranno entrare in perfetta sintonia con loro, vivendo al massimo tutte le emozioni. I temi trattati dall’autrice in questa storia sono importanti, scottanti e di attualità, e non mi riferisco solo ad Harrison, l’autrice però è stata molto brava a far sì che la storia prendesse leggerezza pur facendo rimanere il lettore focalizzato su tutto.

“Ti amerò talmente tanto che non conterà più il tempo.... non conterà più la lontananza.... sentirai solo il mio amore.... a ogni respiro che farai.”

Lettura consigliata a chi crede nelle seconde possibilità, a chi crede che l’amore è per tutti e che ce n’è per tutti...!!!

La vostra gatta Kelly vi consiglia durante la lettura di questo libro di degustare un bicchiere bello grande di acqua con ghiaccio, per essere solidali con Flint!



Buona lettura Kelly 😻


Valutazione di lettura: 😻😻😻😻😻


Cuori: ❤️❤️❤️❤️❤️



Le Gatte ringraziano la Newton Compton Editori per la copia digitale ricevuta in omaggio.


19 visualizzazioni

Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon