"Gli occhi dell’oceano" di Cristiano Pedrini

Amici delle Gatte buongiorno.

Esce oggi il nuovo libro di Cristiano Pedrini "Gli occhi dell'oceano".

La nostra Kelly, ha avuto il piacere di leggerlo in anteprima per noi, andiamo a leggere cosa ne pensa.....

SINOSSI:


Julien Garreth è il nuovo custode del faro di Owls Head.


Forse l’unico incarico in grado di farlo distogliere dai pesanti pensieri che lo tormentano sin da quando ha perso la sua amata barca ‘Blue Spirit’.


Da sempre ama il mare, il poter navigare sicuro di essere tra i migliori, se non il migliore.


Ma quando tutto crolla, Julien si ritira e ottiene quell’occupazione che dovrebbe riuscire ad allontanarlo dal mondo e dal rimorso.


Eppure, proprio durante il suo primo giorno di lavoro, qualcos’altro terrà occupata la sua mente e il suo cuore.


Corey Austen è un ragazzo cieco che, spinto dal volere del nonno, si è recato al faro sicuro di poter vedere qualcosa che i suoi occhi non possono mostrargli.


Sin dal loro primo incontro i due sentono di appartenersi e, durante una notte tempestosa, legheranno i loro destini come i due innamorati della leggenda di Owls Head.


Quel faro che li accumuna sembra proiettare verso di loro una luce sicura, una luce che è in grado di portarli in salvo l’uno nelle braccia dell’altro.

Perché soltanto così i due potranno insieme vedere, per la prima volta, con gli occhi dell’oceano.

Una storia intensa, feroce e brutale come una tempesta, dove soltanto l’amore e la fiducia saranno l’ancora di salvezza da gettare in mare per riottenere ciò che si è perso.


RECENSIONE

a cura della nostra Kelly:


“Per alcuni attimi desidero che il fondo del tender si aprisse lasciandolo precipitare negli abissi, raggiungendo la sua amata Blue Spirit.”

Julien Garreth ha ventitré anni e ha appena affrontato una delle situazioni più brutte della sua vita, chiudendosi in se stesso! Sta per iniziare un nuovo lavoro, sarà il nuovo custode del faro di Owls Head, potrà risiedere nell’abitazione e dovrà provvedere alla pulizia dell’area e all’ accoglienza dei turisti. Ed è proprio al suo arrivo al faro che incontrerà Carey Austen, un ragazzo non vedente nipote di uno dei precedenti custodi.

“Mi scrisse che se fossi venuto qui avrai potuto vedere con gli occhi dell’oceano.”

Carey è non vedente dalla nascita, sente di essere un peso per i suoi famigliari, soprattutto dopo aver sentito una conversazione nella quale si parlava anche della sua omosessualità. Il nonno, custode del farò molto tempo prima, ha raccontato al nipote molte storie legate a quel posto, compresa una leggenda di due innamorati.....

“Sarò io i tuoi occhi, come tu sei stato capace di guidarmi fuori da quel buio che mi aveva circondato....”

Julien e Carey si legheranno velocemente l’uno all’altro, fino ad arrivare a commettere gesti imprudenti ma che faranno aprire gli occhi e il cuore di entrambi!

La scrittura come in ogni libri di Cristiano, è coinvolgente e fluida, si viene rapiti dalla storia, descritta sempre con estrema dolcezza, qualsiasi sia l’argomento trattato, fino a divorarla arrivando alla fine , desiderandone ancora! I personaggi di questo racconto, sono ben descritti, nei minimi particolari, durante la lettura si percepiscono tutte le loro emozioni anche le più nascoste!

La vostra gatta Kelly vi consiglia durante la lettura di questo libro di degustare una tazza di “The al bergamotto”, per riscaldarci durante la lettura e per tenere compagnia a Julien e Carey.



Buona lettura 😻

Valutazione di lettura: 😻😻😻😻

Cuori: ❤️❤️❤️❤️





Le Gatte ringraziano Cristiano Pedrini per la copia digitale ricevuta in omaggio.


Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon