"𝓛𝓪 𝓡𝓲𝓼𝓪𝓵𝓲𝓽𝓪" 𝓭𝓲 𝓐𝓵𝔂 𝓜𝓪𝓻𝓽𝓲𝓷𝓮𝔃

Amici delle Gatte la nostra Pilou oggi ci parla della sua ultima lettura, "La Risalita" di di Aly Martinez, edito da Triskell, pubblicato il 6 maggio.

Curiosi di sapere cosa ne pensa....? Andiamo a vedere......

SCHEDA LIBRO:


Titolo: La risalita

Titolo originale: The Fall Up

Autrice: Aly Martinez

Editore: Triskell edizioni

Collana: Romance

Genere: Romance contemporaneo

Formato: ebook - cartaceo

Prezzo: € 3,99 - € 11,40

Data di pubblicazione: 6 maggio 2021

Link di acquisto: https://amzn.to/3ya1gGa


SINOSSI:


Volevo saltare.

Lui mi ha fatto innamorare.


Essendo una celebrità, vivevo sotto gli occhi del pubblico ma, da qualche parte lungo la strada, mi ero persa sotto i riflettori.


Finché lui non mi ha trovata: Sam Rivers, l’affascinante sconosciuto tatuato che mi ha salvata con nient’altro che una semplice conversazione.


Ma la notte in cui ci siamo conosciuti eravamo entrambi su quel ponte per una ragione.


I segreti del nostro passato ci hanno fatto incontrare, e poi ci hanno portato ad allontanarci. Riusciremo a trovare un motivo per resistere nonostante la vita ci trascini costantemente verso il basso?


Forse c’è solo una cosa da fare quando due persone che hanno toccato il fondo si innamorano: risalire.

Buongiorno, eccomi qui oggi a parlarvi del romanzo di Aly Martinez, edito da Triskell, dal titolo "La Risalita". Dalla trama, che mi ha conquistata, si comprende di essere di fronte a un romanzo per certi aspetti difficile eppure, grazie alla bravura dell’autrice, ho avuto sotto gli occhi una storia sì intensa e dal ritmo serrato, ma con una vena ironica, che lo ha reso piacevole e per nulla pesante. La prima cosa che mi ha colpito è stata la dedica che l’autrice ha fatto al marito e ho trovato che rappresenti per intero il romanzo. Lo stile della Martinez è lineare, semplice, senza troppi fronzoli e questa caratteristica rende la lettura fluida.

Ma partiamo ora con i protagonisti di questa intensa e romantica storia.

Levee Williams è una stella della pop music, ha tutto ciò che desidera dalla vita: scrive le proprie canzoni, ha migliaia di fan, quando sale sul palco avverte il calore della gente; è ricca, famosa, ma negli ultimi tempi, camuffata per evitare di essere riconosciuta, sale sempre sul ponte di San Francisco a fissare le acque scure sotto di lei.

“Avevo tutto e sognavo di perderlo, molto più spesso di quanto potessi ammettere perfino con me stessa”


È chiaro da subito che qualcosa la disturba, qualcosa di infido, di pericoloso. E perché, tra tanti posti, si reca sempre su quell’alto ponte?

Questo è quello che si domanda il lettore, ma anche Sam Rivers, il protagonista maschile, uno che recupera oggetti vecchi e in disuso e li trasforma in pezzi unici e costosi. Lui passeggia spesso da quelle parti, con la sola compagnia delle inseparabili sigarette per pensare, per ricordare, per vedere se poi tutto il dolore che si è inflitto è servito per cancellare quello più profondo che ancora lo divora. E dopo alcune sere che osserva quella ragazza, che indossa una parrucca, dei grossi occhiali scuri e scarpe costose, decide di avvicinarla per evitare che compia il gesto che ormai è chiaro sia nella sua volontà.

Una sconosciuta che già dal primo incontro lo colpisce, ecco chi è per lui la giovane che soprannomina Scarpe di Marca. Ma Levee non si presenta, determinata a nascondersi al mondo per non far trapelare alla stampa il suo malessere interiore. Già dalle prime pagine si comprende che entrambi hanno indelebili cicatrici nell’anima, che sono due persone che vogliono scappare dal dolore senza riuscirci. Da un lato Levee che tenta in ogni modo di celare la propria identità nonostante quel ragazzo tutto tatuato la conquisti parola dopo parola, con la propria pazienza; dall’altro Sam, che ha fatto suo il dovere morale di salvare quella sconosciuta. Almeno lei.

Una serie di incontri al solito posto, di notte, e poi lentamente la conoscenza. Una conoscenza che si srotola pagina dopo pagina, accompagnando il lettore per mano. A Sam non importa chi sia Levee per il mondo, non vede in lei la rockstar acclamata. Per lui è soltanto la ragazza dolce, sorridente, con gli occhi del colore del whiskey, che a volte si chiude in una bolla tutta sua.

E quando è con Sam, Levee cancella l’universo che la circonda, con lui torna ad essere quella che non è più da troppo tempo: una giovane energica, che ha voglia di divertirsi, che vuole riprendere in mano la sua vita dopo essere caduta nel baratro. I loro incontri diventano più infuocati finché la passione non esplode e qui l’autrice regala diverse scene particolarmente piccanti e dettagliate.


Tuttavia, quello che mi ha colpito maggiormente è il rapporto che si crea tra i due protagonisti: quando trascorrono il loro tempo insieme ridono, scherzano, si scontrano, si amano. Non si può non innamorarsi di Sam, che sdrammatizza su tutto, anche se ne ha passate tante. Ha speso un’intera vita a occuparsi delle persone, non rinuncerà mai a salvare quella che scopre di volere con tutto se stesso.

Non ho apprezzato come sia stato elaborato il personaggio di Henry, il miglior amico di Levee, presentato come un gay affamato di sesso, che proprio per questa sua peculiarità regala anche battute sarcastiche che si fondono con l’ironia. Ho avuto l’impressione che sia raffigurato in maniera stereotipata, ma questo è un mero parere personale che non inficia il romanzo.

Mi ha colpito invece in modo positivo che l’autrice non abbia sfruttato la solita struttura del romance, laddove la coppia per un motivo o per un altro entra in crisi. Levee e Sam lotteranno, si arrampicheranno, faranno di tutto per risalire dagli inferi in cui sono caduti, ma l’una per l’altro. Nulla sembra scuotere l’unione che li lega e a più di un giorno dalla fine della lettura, se ripenso a La Risalita, sorrido, perché la dolcezza che, al di là delle tematiche, racconta questa storia fa guardare al futuro con speranza.

D’altro canto due anime distrutte non possono che guarirsi a vicenda. Due persone come Levee e Sam erano destinate a viversi da sempre, perché sono le uniche che, avendo conosciuto la sofferenza, possono comprendersi appieno e aiutarsi vicendevolmente a rinascere dalle ceneri.

Lettura consigliata a chi ama le storie romantiche, originali, intense, ma non pesanti.

Le Gatte ringraziano la Triskell edizioni per la copia digitale e il materiale del libro ricevuto in omaggio.


21 visualizzazioni0 commenti

Thanks! Message sent.

Collaborazioni