top of page

"𝓜𝓪𝓵𝔂𝓼𝓱𝓴𝓪" 𝓭𝓲 𝓔𝓵𝓿𝓮𝓻𝓮𝓽𝓱 𝓐𝓱𝓷

Amici delle Gatte la nostra Birba oggi ci parla della sua ultima lettura; "Malyshka" di Elvereth Ahn, pubblicato il 2 novembre in self.

Curiosi di sapere cosa ne pensa...? Andiamo a leggere....

SCHEDA LIBRO:


Titolo: Malyshka

Autore: Elvereth Ahn

Editore: Self Publishing

Genere: Age Gap - Dark Romance

Formato: ebook - cartaceo (disponibile su KU)

Prezzo: 2,99€ - 15,60€

Data di pubblicazione: 2 novembre 2021

Link di acquisto ebook: https://amzn.to/3ouExR3

Link di acquisto cartaceo: https://amzn.to/30ueIbG


TRAMA:


Un giorno mi ringrazierai.


Queste sono le parole che Natalya Jurevna Zakharova, figlia di un noto politico candidato alle presidenziali, si sente rivolgere dallo sconosciuto che la rapisce, nel giorno del suo diciottesimo compleanno.


Sguardo indecifrabile e pelle macchiata d’inchiostro, il suo rapitore la confonde.


Per quello che le dice. Per come la guarda. Per gli improvvisi sbalzi d’umore.


Persino per il modo in cui si sente attratta dalle sue tenebre.


Natalya non ha mai provato niente del genere, ma sa di non potersi fidare. La vita le ha insegnato che alle persone piace manipolare, fingere, solo per ferire con maggiore intensità.


E sa che ogni persona custodisce dei segreti, lei compresa. Segreti che, anche soltanto evocati, hanno il potere di distruggere chiunque le si avvicini. Tuttavia, mai si sarebbe aspettata che la sua intera esistenza si basasse sulla menzogna.

Sulla vendetta.


Tutto il suo mondo si rivela finto. Anche l’uomo che sta imparando a comprendere non è chi credeva: sarà proprio lui a svelarle verità nascoste e dolorose. Verità impensabili.


E sarà lui a restarle accanto e a proteggerla dalla minaccia che incombe su di lei.

Una minaccia nata dal sangue, che sarà possibile contrastare solo grazie al sentimento più potente che esista. Più inarrestabile di un antico rancore e dell’odio.


Perché niente è più forte dell’amore vero. Speciale, raro e prezioso.

Come un quadrifoglio.


✧✧✧✧

«Sei pericolosa.»

«No. Ti sbagli. Non lo sono.»

«Per me lo sei. Sei il frutto dell’albero proibito. Sei pericolosa. E io sono il peggiore dei peccatori.»

Miciolose, quando mi è stato proposto il nuovo libro dell’autrice, un mafia romance ambientato in Russia, non potevo rifiutare.

Ho conosciuta questa scrittrice leggendo “Xavier” e per me il suo nome è una garanzia quando voglio leggere un mafia romance coinvolgente e pieno di suspense.

Ma parliamo della storia: Natalya Zacharovna è figlia di un uomo potente di Mosca che l’ha sempre tenuta sotto una campana di vetro, circondata da guardie del corpo che non la perdono di vista un attimo. Il giorno del suo diciottesimo compleanno però riesce a convincere il padre a farla entrare nella Cattedrale di San Basilio. Ed è proprio all’interno della Cattedrale che la sua vita subirà una svolta sconvolgente: sarà rapita da un uomo, un uomo che conosce molto del suo passato e le farà affrontare la verità, quella verità oscura e violenta che le è stata nascosta dal padre.

“Un giorno mi ringrazierai.”

Aleksej Michajlov è un agente al servizio del Presidente della Federazione, con uno scopo preciso… portare la ragazza da Valentine Romanov; ma questo non è solo un incarico come un altro perché è legato alla ragazza, alla sua nascita, a quella notte che gli ha lasciato cicatrici sulla pelle e nel cuore. Il suo unico obiettivo è proteggerla e portarla dal Presidente, ma la convivenza forzata e la scoperta del carattere della ragazza, ma soprattutto la sicurezza che gli nasconda qualcosa di orribile, lo obbliga ad affrontare un sentimento che non gli sarebbe permesso assecondare.


Sarà in grado di onorare la promessa di proteggerla e poi di lasciarla andare?

“Sono spaventata dalla lava bollente che mi riduce in cenere a ogni minimo tocco del mio rapitore. Per questo, non credo che riuscirà a uscire viva da qui.”

L’autrice è stata capace ancora una volta di gestire una trama che parla di violenza, dolore e vendetta senza cadere nella banalizzazione o nella sua estremizzazione. Segreti, bugie e colpi di scena si susseguono senza tregua e sono rimasta con il fiato sospeso fino all’ultima pagina.

“So che cos’è il dolore. L’ho provato ripetutamente nel corso della mia vita. Psicologico e fisico.”

Sia i personaggi principali che quelli secondari si muovono bene all’interno della trama, ognuno con la sua versione di quel passato che pesa su tutti come un macigno. Se siete amanti delle storie di mafia a tutto tondo, non potete perdervi l’ultimo romanzo di quest’autrice talentuosa.

Buona lettura Birba

Le Gatte ringraziano Elvereth Ahn per la copia digitale e il materiale del libro ricevuto in omaggio.

14 visualizzazioni0 commenti

Thanks! Message sent.

Collaborazioni

bottom of page