"Come una foglia d'inverno" di Penelope White


Amici delle Gatte buongiorno, esce oggi il secondo libro della duologia di Penelope White, “Come una foglia d’inverno - Quando l’amore non basta”.

La nostra Kelly lo ha letto in anteprima per noi, scopriamo insieme cosa ne pensa.


SINOSSI:


Avete presente il rumore di un cuore che si spezza?


Io no e credo nessuno di voi, ma la sensazione che si prova, quella si purtroppo e anche molto bene.


Il mio cuore è completamente stracciato, in tanti di quei pezzi che neanche Dio riuscirebbe a rimetterli insieme, se anche solo volesse; non servirebbe a nulla sperare, aspettare che il tempo scorra e rimedi a quello che quell’uomo ha creato dentro di me; non servirebbe a nulla perché, in questo momento, quel pezzo di carne che risiede nel mio petto, è talmente devastato da essere completamente inutilizzabile, anche solo per vivere.


Ma nonostante tutto io non mi arrendo; non demordo e continuo a lottare perché so di meritarlo, lo devo a me e lo devo a lui; perché so che lo meritiamo entrambi.


Anche se è l’oceano a dividerci non me ne importa nulla, ho intenzione di riprendermi ció che è mio e che lo è sempre stato.


Sono pronta ad affrontare questo viaggio verso l’ignoto, verso qualcosa di nuovo che mi aspetta, anche se so che, molto probabilmente, quello che mi attende non mi piacerà affatto.


Ma anche se tento di risultare forte e spavalda, come sempre, nella mia mente continuano a susseguirsi una serie di domande a cui non riesco a dare risposta: a cosa mi porterà tutto questo?

Come ne uscirò questo volta?

Cosa verrà fuori da questa pazzia che sto per compiere?


Perché sto per farlo davvero, sto per partire verso un posto lontano, a me praticamente sconosciuto, alla ricerca di qualcuno che, con molta probabilità, non vuole nemmeno essere trovato. So che sto rischiando molto ma è il cuore che ha prevalso sulla mente, questa volta, e qualsiasi cosa accada ne pagherò le conseguenze. Perché non si può vivere sapendo che la persona che ami, dopo averti posto la fatidica domanda, ti ha lasciata così, di punto in bianco, senza motivo; prendendo un aereo per una destinazione che è a più di 6.000 chilometri da te.


Jay, io ti troverò, e se non vorrai continuare ad amarmi dovrai spiegarmi almeno il perché: me lo merito, lo meritiamo entrambi!






SCHEDA LIBRO:


Titolo: Come una foglia d'inverno - Quando l'amore non basta

Autrice: Penelope White

Genere: Erotic-Romance

Formati: Cartaceo - eBook

Data pubblicazione: 12 novembre 2018

Link: https://amzn.to/2Pl104l



RECENSIONE

a cura della nostra Kelly:

Siete pronti a fare le valigie e partire insieme a me per un viaggio, New York -Roma e ritorno?


Attenzione, allacciate le cinture e monitorate le uscite di sicurezza perché durante questo viaggio si ballerà parecchio, le emozioni saranno tante, forti ed altalenanti.

“Il mondo è praticamente fermo, per me, in questo momento. Nulla si muove se non infiniti pensieri di Jay nella mia testa; sono di nuovo a terra è vero ma, allo stesso tempo, sono pronta a rialzarmi per combattere e guardare in faccia la realtà, perché è questo ciò che spero di fare: guardare negli occhi Jay e farmi dire la verità.”


Abbiamo lasciato la nostra protagonista April alla fine del precedente libro, con un brutto risveglio, il suo fidanzato Jay, dopo la proposta di matrimonio davanti a tutti i suoi amici è spartito, lasciando solo un biglietto, senza nessuna spiegazione!

Tipico di Jay, anche se aveva promesso che non lo avrebbe più fatto, ed è proprio per quella promessa che April prepara un piccolo trolley e parte, combattendo le sue paure, per New York.

A niente valgono le proteste di Matt, che non riesce a fermarla, e non può accompagnarla, ma può assicurarle un posto sicuro dove stare, da sua sorella Carola.

“Forse hai ragione, ma credo che, a volte, bisogna avere il coraggio di vedere le cose positive; bisogna stringere i denti e non arrendersi di fronte ai problemi. Probabilmente è proprio questo il punto: io non ne ho mai avuto, ho sempre cercato vie più semplici che mi aiutassero ad affrontare le cose. Forse questa è la prima e vera pazzia che commetto per amore; un qualcosa che non avrei mai pensato di fare nella mia vita”.


April purtroppo non otterrà le risposte che vuole durante la sua permanenza a NY, anzi l’incontro con Jay la butterà ancora più nello sconforto, le parole e i gesti che userà per allontanarla le faranno veramente male. Matt, la raggiungerà per starle vicino, per controllare la situazione, la spronerà ad agire, ma dopo un avvicinamento che non avrà lo stesso valore per entrambi, finiranno per avere una lite furibonda che lascerà April svuotata.


“Mi dispiace April, ma non posso più fare questo! Non mi basta più fare l’amore con te perché ora so per certo che per te non è mai stato lo stesso e mai lo sarà!”. Si alza e afferra la maniglia della porta, girandosi verso di me. “Pensavo di riuscire a starti ancora vicino senza averti davvero ma, purtroppo, non è così; perciò non puoi chiedermi di scoparti e basta, perché non ne sono più in grado!”.


Jay è un uomo distrutto, si è dovuto allontanare dalla donna che ama per tenerla al sicuro, ma niente per lui è più come prima, il suo sorriso i suoi occhi la sua pelle morbida, il suo odore, tutto lo tormenta comparendogli davanti agli occhi di continuo. E quando si incontrano davvero a NY, lui non può cedere, per il bene di entrambi, deve farle capire che è finita, e sperare che torni il prima possibile a Roma.

E glielo fa capire nel peggiore dei modi, trattandola come forse nemmeno quando faceva l’escort l’avevano mai trattata!


“Come se non sapesse cosa fare, al contrario di me. Come se non sapesse cosa dire, al contrario di me. Perché io sono un bastardo e lei no. Perché lei mi ama e io, forse, anche di più. Perché le sto garantendo l’incolumità, una vita felice, quella che con me non potrà mai avere!”


April, dopo un ulteriore scoperta che cambierà per sempre la sua vita, farà ritorno a Roma, ad attenderla per prendersi cura di lei troverà Luca, una figura ormai costante, rassicurante, che sostituisce quel padre che le manca molto, e su cui potrà sempre contare e Jas e la sua amica di sempre e piano piano recupererà anche il suo rapporto con Matt. Fino a quando qualcuno, la sera del suo compleanno, non suonerà come in un deja vu alla sua porta.


“Io ti amerò per sempre April; anche quando ti farai una vita e ricomincerai da capo, io sarò sempre qui, pensando a te, a ciò che potevamo essere, ma che non potremo mai diventare! Perché questo mondo mi ha negato anche quello sprazzo di felicità che pensavo finalmente di aver raggiunto con te!”



Credetemi potrei stare qui è raccontarvi tutto il libro, e faccio fatica a non farlo, ma sarebbe un vero peccato perché la storia di questi personaggi e non solo quelli principali va vissuta insieme a loro. Il libro è scorrevole, la scrittura fluida e i colpi di scena di susseguo uno dietro l’altro lasciandovi sempre a bocca aperta, vivrete insieme a April e Jay, grazie ai pov alternati tutte le loro emozioni diventando un tutt’uno con loro.

Libro consigliato a tutti, vi ricordo che è il secondo volume della duologia e che prima è consigliata la lettura di “Come foglie di inverno”

La vostra gatta Kelly vi consiglia durante la lettura di questo libro di degustare un bicchiere di “Falerno del Massico Primitivo”, un vino dal colore rosso molto intenso, e dal sapore persistente, in ricordo di una cena dei nostri protagonisti.


Buona lettura Kelly 😻


Valutazione di lettura ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️


Fiamme 🔥🔥🔥





16 visualizzazioni

Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon