"Black" di T. L. Smith

Aggiornato il: 30 mar 2019

Amici delle Gatte buongiorno.

Oggi parliamo di “Black” scritto da L. T. Smith, primo volume della serie: Black Book, pubblicato dalla Hope edizioni il 27 febbraio.

La nostra Kelly ha avuto il piacere di leggerlo,  andiamo a leggere cosa ne pensa.... 


SINOSSI:


Sono fedele, ma tradirò.

Sono forte, ma anch’io ho cicatrici.

Sono un angelo, sì, il diavolo.

L’ho incontrata che aveva sedici anni.


È arrivata come una ventata di aria fresca, giunta all’improvviso, che mi ha strappato un sorriso.


Ma poi se ne è andata, portando via con sé anche il mio ultimo respiro.

Quel suo sorriso sapeva rischiarare una stanza intera e far palpitare il mio cuore nero.

L’ho ritrovata a distanza di dieci anni, con una siringa piantata dritta nel braccio.

In mezzo alle gambe si formava una pozza di sangue.


Era devastata e io ne ero felice. Non si sarebbe permessa di criticare né me né i miei modi deviati.


RECENSIONE

a cura della nostra Kelly:


Era lui quello giusto per me. Non era un amore qualunque, bensì l’amore che avevo sempre desiderato. Era lui la mia metà. Era la persona che sapeva appagarmi, ciò che la mia anima bramava. Ma ora è distrutta e piange la sua assenza e so che non smetterà mai di sentirne la mancanza.”


Amiciosi buongiorno.

Sono giorni che ho finito la lettura di questo libro e sono giorni che penso e ripenso a tutto quello che vorrei scrivere.

Credetemi, ancora oggi faccio fatica a credere che davvero la lettura si sia conclusa in quel modo 💆‍♀️💆‍♀️💆‍♀️ ero appena riuscita a metabolizzare il dolore, e sbam, ne è arrivato ancora! 

Il viaggio che intraprenderemo oggi è un viaggio di sofferenza: i nostri protagonisti ne hanno avuta davvero tanta.

Di amore: perché anche quando non lo cerchi e lui a trovarti.

E di rinascita: si, di seconde possibilità ma non scontate e sudate!


«Ho cominciato a drogarmi per anestetizzarmi dal dolore, per rendermi insensibile e spazzarlo via dalla mia esistenza. Ci si può distruggere così tanto prima di essere distrutti per davvero».


Rose è una giovane donna, distrutta sia nel fisico che nella mente.

A diciotto anni incontra Roger, l’uomo che prima le fa credere di amarla, per usarla per i suoi scopi, per poi renderla dipendente dalle droghe e disposta a tutto pur di procurarsi le dosi.

Ed infine, quando ormai è irrecuperabile, si sbarazza di lei vendendola, ad uomini cattivi con giri di affari loschi. 

Rose è sola, nessuno le ha mai creduto, nessuno la cerca nemmeno più!


Da allora hanno cominciato a chiamarmi Black. Nero come il cielo di notte, nero come il sangue rappreso di mia madre. L’avrei vendicata, e poi l’avrei rovinato... rovinato lentamente.“


Black, è un uomo che vive avvolto dall’oscurità, è un killer che tutti temono.

La sua anima è nera, per colpa del suo passato non prova emozioni.

Usa le donne solo per sfogare i suoi istinti e non fatica ad ucciderle quando deve.

Ma è anche gentile e premuroso verso le persone che subiscono violenza nell’ambito famigliare, lui ne sa qualcosa!


Anche se ancora non lo sa, quello che c’è tra di noi è reale e così diverso da qualsiasi altra sensazione che abbia mai provato.”


Black trova Rose in condizioni pessime e decide di darle una mano.

Sono passati dieci anni, ma lui riconosce subito in lei la ragazzina che molti anni prima parlava con lui, ma che poi era sparita nel nulla. 

Lei invece, nonostante lui le sia famigliare, fatica un po’ a ricordarlo.

Il legame che li univa allora però sembra esistere ancora, e nonostante Black cerchi di allontanarla  non può fare a meno di tenerla vicino.

Black può davvero trascinare Rose nella sua oscura vita?

Rose ha rivelato tutto di se o ancora tiene nascosto qualche segreto? 


Anche se ancora non lo sa, quello che c’è tra di noi è reale e così diverso da qualsiasi altra sensazione che abbia mai provato.”


Lascio a voi la scoperta delle risposte a queste domande.

Non vi resta che leggere questo libro che vi ricordo essere un Dark Romance, il linguaggio e le scene di violenza sono esplicite e descritte in maniera particolareggiata.

I personaggi sono ben descritti e grazie ai pov alternati riuscirete ad entrare in perfetta sintonia con loro e a percepire tutta la sofferenza e le emozioni della loro storia.  


«Dicono che io non sia in grado di creare altro che nero, oscurità. Eppure, quando sono con te, vedo solamente una miriade di colori, e cazzo, Rose, cazzo se è la miglior cosa che abbia mai visto»


Il libro è consigliato a tutti gli amanti del genere Dark Romance 


La vostra gatta Kelly vi consiglia durante la lettura di questo libro di degustare un bicchiere di Single Malt “Oban” con  ghiaccio, dal sapore denso, dall’aroma ricco e torboso, forse vi aiuterà a sciogliere quei nodi che vi si formeranno in gola.



Buona lettura Kelly 😻


Valutazione di lettura: 😻😻😻😻


Dark: 😈😈😈







0 visualizzazioni

Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon