𝓡𝓮𝓿𝓲𝓮𝔀 𝓣𝓸𝓾𝓻 - "𝓓𝓮𝓪𝓻 𝓦𝓲𝓬𝓴𝓮𝓭 𝓣𝓮𝓪𝓬𝓱𝓮𝓻" 𝓭𝓲 𝓐𝓿𝓪 𝓛𝓸𝓱𝓪𝓷

Amici delle Gatte partecipiamo oggi al Review Tour dedicato al nuovo libro di Ava Lohan, "Dear Wicked Teacher", pubblicato in self il 25 aprile.

Per il Blog lo ha letto la nostra Luna, andiamo a vedere cosa ne pensa......

SCHEDA LIBRO:


Titolo: Dear Wicked Teacher

Autore: Ava Lohan

Editore: self publishing

Genere: Romance - contemporaneo - erotico

Formato: ebook - cartaceo (disponibile su KU)

Prezzo: 2,99€ - 16,22

Data di pubblicazione: 25 aprile 2021

Link di acquisto: https://amzn.to/3gTvcQF


SINOSSI:


Mi sono liberata di Kingston Devlin nove anni fa, e ora lui è tornato a presentarmi il conto.


Proprio qui.

Nella mia università.


In una città diversa da quella in cui siamo cresciuti. Mentre cerco di fare breccia nel cuore di suo fratello Travis, che mi piace da tutta la vita.


Kingston però è pronto a rovinarmi i piani.


Perché, se Travis e io siamo fatti per stare insieme, Kingston e io siamo nati per odiarci.


Lui è un problema.

Un problema che indossa una giacca di pelle.

Che guida una moto nera.

E che emana pericolo e fascino da ogni poro.


Ma Kingston è molto più di questo per me.

Perché è anche il solo con cui io sia mai stata.

Tre notti fa, per la precisione.

Mi ha ingannata e mi sono ritrovata contro il muro. Ora non penso ad altro che a lui e ai suoi tatuaggi.


So che non dovrei.

Perché Kingston non è Travis.

Ma, soprattutto, perché da oggi è il mio nuovo professore di Matematica.


La sua missione?

Farmela pagare impedendomi di laurearmi con il massimo.

Perciò che cosa succede quando il bad boy che vuole rovinarti la vita è anche il tuo nuovo insegnante?


Non sono certa di volerlo scoprire.

Mi chiamo Madison Scott, sono nei guai e sto ufficialmente impazzendo.

Perché da quella notte non faccio altro che desiderare il fratello Devlin sbagliato.


Intendo dare vita a un regno del terrore.

In questa aula. In questo campus.

E io, King Kingston, ne sarò il solo sovrano.


La Blue Haven University fa da sfondo alla intrigante storia tra Madison Scott studentessa dell’ultimo anno, Travis suo miglior amico e Kingston. É la notte di Halloween, Madison incoraggiata dalla sua più cara amica, decide di dichiararsi a Trevis; in una versione sexy di Pannywise si presenta alla festa nella mega villa di quest’ultimo, dopo avergli inviato un sms dovrebbero incontrarsi all’ultimo piano solo che qualcosa va storto o forse alla perfezione. Dipende dai punti di vista!

In un angolo del corridoio, dove crede la stia aspettando Trevis, Mad si troverà davanti un’inquietante quanto irresistibile Corvo, pantaloni neri, giacca di pelle lunga e due occhi magnetici che la inchiodano. Complici le gelatine alcooliche, anche se Madison inizia a dubitare che si tratti dell’amico cederà davanti a quella bocca seducente.

[…] Il rospo si è trasformato In un vero principe malvagio. E adesso sta provocando danni al mio sistema nervoso. […]


La nostra protagonista non impiegherà molto tempo a comprendere l’errore che ha commesso quella sera. Kingston ha rimescolato le carte, non solo, è anche il sostituto docente di matematica e sin da subito le dimostrerà che ha tutta l’intenzione di trasformare la sua vita in un vero inferno. Per King infatti lei rappresenta il fantasma del suo passato, nonostante siano trascorsi diversi anni e riesca a notare quanto Madison sia cambiata, per lui rimane la bambina bugiarda e complice di suo fratello, quella che ha partecipato a rovinargli la vita. Attua un piano per vendicarsi, e anche se in alcuni momenti ha dei ripensamenti l’odio che prova nei suoi confronti lo portano ad andare avanti nel suo progetto senza troppi scrupoli.

[…] “Odiarti è la cosa che più preferisco al mondo. Persino più di scopare te. Questo è ciò che mi riesce meglio e a cui non intendo rinunciare, fino a che non ti avrò fatto tutto il male che mi va di farti.” […]


É unicamente lo spirito di rivalsa che spinge Kingston a non mollare la presa su Mad? Qual è il confine che separa odio e amore?


Care lettrici, questa è una lettura che va affrontata con una bella scatola di Malox a portata di mano! Dalla penna dell’autrice, che in molte conoscono già, è nato un King davvero superbo, a tratti perfino angst. Insomma le sue scelte e le sue parole più volte fanno torcere lo stomaco. Ma ci sono anche degli aspetti che mostra soprattutto quando è solo con se stesso, che lo mostrano sotto una luce diversa. Talvolta nei suoi pensieri si possono scoprire le debolezze e quanta delusione ha provato nell’essersi sentito emarginato, quasi dimenticato. Madison dal canto suo è la classica ragazza indecisa, forse fin troppo debole per poter reggere un confronto alla pari. Lei proverà a contrastare Kingston, tenterà maldestramente a resistergli, ma alla fine la tensione sessuale che si innesca quando gli è accanto è talmente alta che fallisce miseramente.


[…] “Non te lo lascerò fare” … Non ti lascerò segnarmi come una cicatrice sul corpo che non se ne va e che dovrò portarmi dietro a vita. Non ti permetterò di essere Indimenticabile. […]


A mio avviso se si vive questa lettura da un unico punto di vista può apparire tutto sbagliato, ma se ci si sofferma a pensare all’innamoramento che è differente dall’amore, e in modo particolare a quanto possa essere prorompente la passione, allora ogni cosa prende la giusta dimensione. La passione è più forte dell’amore, persino del rispetto che si deve avere per se stessi, è quel sentimento che non rapisce solo mente e cuore, ma più di ogni altra cosa coinvolge l’istinto e i sensi.


Siamo sbagliati infinito.


Per ragione diverse, lo sanno bene entrambi i protagonisti, sono consapevoli di ciò che stanno vivendo e provando eppure non riescono a stare separati. La scrittura di Ava Lohan è accattivante, non c’è alcuna esitazione o ripensamento nella sua penna, lo dimostrano l’intensità delle descrizioni, il patos che crea, le parole nei dialoghi.

Se ho riscontrato una pecca è il pensiero pensante che alcune volte interrompe il discorso diretto dei protagonisti, fatto che interrompe il ritmo della lettura. Nonostante questo ha creato dei personaggi che funzionano al fine del romanzo, le situazioni si intrecciano e gli animi sono sempre combattivi, e questo è nota di un buon lavoro; una storia funziona quando il lettore entra nel mood: “Devo leggere ancora un capitolo! Non posso fermarmi proprio adesso…”. Credo che questo sia uno di quei casi, sarà difficile, nel bene o nel male, dimenticarsi di Kingston e Madison.

Le Gatte ringraziano Ava Lohan per la copia digitale e il materiale del libro ricevuto in omaggio.


21 visualizzazioni0 commenti

Thanks! Message sent.

Collaborazioni