"Ⓗⓔⓛⓛ ⓜⓐⓢⓣⓔⓡ" ⓓⓘ Ⓙⓞⓢⓔⓟⓗⓘⓝⓔ Ⓚⓘⓝⓖⓢⓣⓞⓝⓔ

Amici delle Gatte vi segnaliamo l'uscita del libro "Hell Master" di Josephine Kingstone

edito da Ghostly Whisper.

SCHEDA LIBRO:


Titolo: Hell master

Autore: Josephine Kingstone

Editore: Ghostly Whisper

Genere: Romantic Suspense / Thriller

Formato: Ebook

Prezzo: 2,99€ (In offerta lancio a 0,99€)

Data di pubblicazione: 15 dicembre 2020

Link di acquisto: https://amzn.to/3aqgvRI


TRAMA:

Un legame che nasce, cresce e diventa indissolubile, tra paradiso e inferno.

Bethany Lyons ancora non sa che il suo inferno personale è lui, “Hell Master”... e sta andando a prenderla.

La vita di Bethany Lyons sta per essere sconvolta per sempre.

Ma lei ancora non lo sa.

Nata e cresciuta in un ambiente privilegiato ma estremamente corrotto, è consapevole di ciò che la circonda. Ricchezza e pericolo.

Fascino e perfidia.


Questo ha imparato a conoscere fin da bambina, sentendosi però al sicuro, convinta della protezione che suo padre, Dan Lyons, le ha sempre garantito tramite il legame con uno dei suoi collaboratori più potenti e scaltri, soprannominato l’Affabulatore.

La gabbia dorata di Bethany invece si infrange quando la ragazza viene prelevata di fronte a casa da un uomo mascherato che lei decide di chiamare “Hell Master”.


Ma chi è davvero Hell Master?

Perché ha scelto proprio lei?

Per chi lavora?

Per conto di chi l’ha sottratta dalla sua quotidiana esistenza?

Mentre Bethany combatte per la propria salvezza, scopre nel suo carceriere risvolti inaspettati, diabolici ma seducenti. Spingendolo all’esasperazione lo costringe a svelarsi, a confrontarsi con la propria umanità, con il proprio dolore.

E anche lui si rende conto di qualcosa che aveva preferito ignorare.


Quella ragazza non si arrenderà, rifiutando con tutte le sue forze il ruolo di vittima che le è stato imposto. Da lui e dal mondo in cui è cresciuta. Proprio dal rifugio nel bosco in cui Hell Master l’ha confinata, avrà inizio la battaglia di Bethany.


Per la verità.


Ma oltre che per la verità comincerà a lottare anche per la sua esistenza, per la sua libertà di donna, di essere umano.

E per un amore che sboccerà, al di là di ogni controllo, di ogni ragione. Bethany combatterà per conquistare il suo spazio nel mondo.


Un mondo in cui tutte le certezze verranno ribaltate. Un mondo in cui nessuno è chi dice di essere.

Passione... tradimento... ossessione... Quando i loro destini si incrociano Hell Master e Bethany scoprono lo splendore attraverso troppe tenebre.


Perché tra paradiso e inferno solo l’amore può salvarli.

ATTENZIONE: Per l’argomento trattato e alcune scene presenti nel testo, si consiglia la lettura a un pubblico adulto.

Abbassai il viso, di nuovo. Non avrei mai voluto e nemmeno lo avrei creduto, ma mi sentivo ferita. E non avrei dovuto esserlo. O meglio, avrei dovuto esserlo per un’infinità di altri motivi ma non per quello che invece mi stava divorando il cuore.

Lo sentii riavvicinarsi a me e mantenni il capo ostinatamente chinato. Il suo corpo a poca distanza dal mio, il suo petto che mi costrinse nuovamente contro la parete. Poi mi sollevò il mento con un dito, io tenevo ancora gli occhi abbassati ma lui mi costrinse a guardarlo.

«Se io ti dico di restare nascosta in camera, tu ci resti. Chiaro?»

Avrei dovuto acconsentire, annuire, rispondere sì. Come una brava donnina succube del potere di un uomo. Come avevo visto accadere, tanto spesso, nell’ambiente di mio padre. E non solo. Invece scossi la testa decisa. Ma una lacrima mi scivolò lungo la guancia vanificando la mia intenzione, il mio proposito di replicare al suo comando con una netta ribellione.

Lui seguì la curva della mia lacrima con l’indice, fino a raggiungere l’angolo delle mie labbra. E proprio in quel punto il suo dito si fermò. Sentivo il cuore battere all’impazzata e il petto alzarsi e abbassarsi, incontrollato. Mi sembrava di sentirmi male, nell’attesa. Con l’altra mano intanto mi percorse, dalla spalla fino a scendere al seno, per poi raggiungere la vita, il fianco, la natica che massaggiò e strinse tra le dita. Subito dopo risalì di nuovo verso il mio seno e lì si soffermò, accarezzandolo piano attraverso la stoffa della maglietta e del reggiseno che poi scostò senza difficoltà per entrare direttamente a contatto con la mia pelle.

Chiusi gli occhi, muovendomi verso di lui, senza essere più in grado di controllare l’impulso che spingeva il mio corpo contro il suo, i miei fianchi verso di lui.

Le sue labbra mi colsero e mi divorarono all’improvviso e quando il suo corpo fu completamente premuto contro al mio, ogni resistenza, ogni indugio, vennero abbattuti. Mi ritrovai in braccio a lui, prima ancora di rendermene conto, con le braccia intorno alle sue spalle, le mani tra i suoi capelli. Le gambe che stringevano così forte intorno alla sua vita da farmi male, da far male a entrambi.

Hell Master, Joshua Andersen, era il mio carceriere. Era il mio salvatore. Pretendeva di essere il mio padrone, di comandarmi. Ma non l’avrebbe avuta vinta su di me, mai. Perché, per quanto potesse obbligarmi, legarmi, rinchiudermi in una stanza, io ero libera. Libera di scegliere cosa volevo. Chi volevo. E volevo lui. Per mia scelta. Come non avevo mai voluto nessun altro in vita mia.

BIOGRAFIA:


BARBARA MORGAN (JOSEPHINE KINGSTONE):

Leggo e scrivo da sempre.

Prediligo urban fantasy e fantascienza ma mi avventuro spesso in altri generi.

Come lettrice non rinuncio mai ai classici e alla poesia. Lavoro da anni nell’ambito della scrittura, dell’editoria e della moda.

Laureata in lingue e letterature straniere, specializzata in letteratura inglese, letteratura americana e letterature comparate, ho vissuto tra Inghilterra, Francia, Italia, Svizzera e Stati Uniti.

Ora vivo in Irlanda, dove organizzo eventi culturali e book club.

Ho fondato un gruppo dedicato alle Sorelle Brontë (Brontë Sisters Ireland).

Traduco dall'inglese e dal francese.

Colleziono libri antichi e prime edizioni.

Sono appassionata di storia e storia dell'arte. Studio da anni danza classica, danza moderna, yoga, pilates e kickboxing.

Ho lavorato nel teatro e in qualche musical.

Adoro giocare a scacchi e spero di approfondire e migliorare la mia tecnica. Amo la pizza, di qualunque tipo, senza eccezioni… l’unica cosa al mondo che può competere con il mio amore per i libri.

Adoro la musica, il cinema e le serie tv, ma non riesco a seguire tutte quelle che vorrei.

Non sono mai del tutto sveglia senza il mio caffè e per me il tè ha senso di esistere solo con il latte. Scrivendo ho cambiato spesso nome ma sto cercando di trattenermi ultimamente. Probabilmente non ci riuscirò.

Ho distribuito, in passato, storie e idee. Ghostly Whisper, nome della CE multilingue che ho fondato a Dublino, è un po’ la mia storia.

1 visualizzazione0 commenti

Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon