"𝓢𝓮 𝓼𝓸𝓵𝓸 𝓯𝓸𝓼𝓼𝓮 𝓪𝓶𝓸𝓻𝓮" 𝓭𝓲 𝓛𝓮𝔁𝓲 𝓡𝔂𝓪𝓷

Amici delle Gatte la nostra Luna oggi ci parla della sua ultima lettura, "Se solo fosse amore" di Lexi Ryan, pubblicato da Newton Compton il 18 gennaio.

Curiosi di sapere cosa ne pensa.....? Andiamo a leggere...

SCHEDA LIBRO:


Titolo: Se solo fosse amore

Autore: Lexi Ryan

Editore: Newton compton

Genere: romance

Formato: ebook - cartaceo

Prezzo: 1,99€ - 11,40€

Data di pubblicazione: 18 gennaio 2021

Link di acquisto: https://amzn.to/3daEGVO


TRAMA:


Non ho molti rimpianti.

Non rimpiango di essere entrato nella National Football League prima di finire il college.

Non rimpiango di aver lottato per avere l’affidamento di mia figlia, anche se a livello biologico a quanto pare non è mia.

E di certo non rimpiango di aver sedotto la sorellina del mio amico dieci anni fa.


Ma quando si tratta di Shayleigh Jackson, la mia mancanza di rimpianti si interrompe.


Per lei ho fatto di tutto.

E poi ho lasciato che mi tagliasse fuori dalla sua vita.


Ora, dopo più di dieci anni passati in un fuso orario diverso, sto tornando a casa a Jackson Harbor. La mia priorità è portare via mia figlia dal circo mediatico di Los Angeles, ma nell’attimo in cui vedo Shay, so che non mi fermerò davanti a niente per riaverla.


Non mi importa se non mi rivolge più la parola.

Non mi importa se è cambiata.

Non mi importa se si è innamorata di un professore odioso.

Non ho mai smesso di amarla, e so che per lei è lo stesso.


Me la sono lasciata sfuggire due volte.

Non intendo fare di nuovo lo stesso errore.

a cura della nostra Luna:


Cari Micini, con "Se solo fosse amore", Lexi Ryan conclude la serie che vede come protagonisti i fratelli Jackson. Ricordo che è un’edizione Newton Compton e i romanzi sono tutti autoconclusivi.

Shay è l’unica donna ed è la più piccola dei fratelli, si adatta a un mondo al “maschile”, appare sempre un po’ schiva, cresce guardando tutti da lontano.

Gli uomini di casa sono iper protettivi nei suoi confronti, ma non abbastanza attenti da notare che c’è qualcun altro, oltre a loro, a nutrire le medesime attenzioni e non solo…


Easton Connor, amico di Carter, è un membro acquisito della famiglia Jackson.

Lui vede in Shayn la sua panacea, un conforto, con lei può non avere segreti.

Ai suoi occhi è perfetta così com’è, solo che la piccola è troppo insicura e timida per rendersi conto che il suo sentimento è totalmente corrisposto.

“Avevo sette anni quando mi sono innamorata di Easton Connor. Quando caddi dalla biciletta rincorrendo i miei fratelli in strada, fu Easton a tornare indietro per darmi una mano. Fu lui che mi accompagnò a casa… a trasformare le miei lacrime in risate. … Decisi in quel momento che l’avrei sposato.”


Questa è una storia travagliata, dai sentimenti contrastanti, dove le circostanze sembrano non essere mai dalla parte dei protagonisti.

I pov sono alternati permettendo di avere una visione ampia degli aspetti che faranno parete della loro vita e quindi delle decisioni che inevitabilmente dovranno prendere. Inoltre il romanzo si dipana tra passato e presente, scelta necessaria per poter meglio spiegare la complessità delle vicende che li coinvolgeranno.

Sebbene Shay è Connor appaiano talvolta “distanti”, non lo saranno mai abbastanza, il sentimento che li accomuna è palesemente forte anche se messo in discussione.


«Perché lo fai?» «Cosa?» «Mi dai quel tanto per tenermi in trappola. Quel tanto da impedirmi di dimenticarti davvero.»


Nell’ampio disquisire sulla loro storia d’amore, la Ryan per mezzo di Shay inserisce temi importanti e attuali come l’anoressia e la bulimia, la mancata accettazione di se stessi, disagi che se trascurati diventano disturbi che creano seri danni non solo al fisico, ma anche nella mente e nel cuore di chi li vive. Easton rappresenta il ragazzo bello e famoso, uno sportivo che ha raggiunto altissimi livelli, ma (fortunatamente) la sua caratterizzazione è ben più ampia del classico giocatore di football di successo, tutto eccessi.

Lui è un ragazzo reso insicuro dalla totale mancanza di una figura paterna amorevole, se da una parte questa lacuna lo ha sicuramente danneggiato, dall’altra lo ha reso un uomo consapevole di ciò che non vorrà mai essere. Easton sa amare, sceglie di essere responsabile e comprende che il sacrificio talvolta è parte stessa dell’amore.


Ho apprezzato molti degli aspetti di questo romanzo, che è molto più complesso dei pochi input che vi ho raccontato. Ritengo che alcune parti però siano un tantino prolisse, ritengo poco plausibile la “decisione” finale… insomma si poteva creare un altro tipo di impasse, tuttavia non si può porre limiti alla fantasia, no?


Nonostante ciò la narrazione rimane scorrevole e ben strutturata. Avendo letto tutti i libri della serie direi che quest’ultimo romanzo sia la degna conclusione. L’Autrice non ha escluso nessuno, ritroveremo la numerosa famiglia al gran completo, il fulcro che collega ogni singola storia.

Un buon lavoro, che nel suo complesso è in grado di soddisfare le differenti aspettative delle lettrici.

Le Gatte ringraziano la Newton Compton per la copia digitale e il materiale del libro ricevuto in omaggio.

5 visualizzazioni0 commenti