top of page

𝓡𝓮𝓿𝓲𝓮𝔀 𝓣𝓸𝓾𝓻 - "𝓜𝓮𝓻𝓪𝓿𝓲𝓰𝓵𝓲𝓸𝓼𝓸. 𝓢𝓽𝓪𝓻𝓵𝓲𝓷𝓰" 𝓭𝓲 𝓐𝓶𝓪𝓷𝓭𝓪 𝓛𝓲𝓷𝓼𝓶𝓮𝓲𝓮𝓻

Amici delle Gatte, partecipiamo oggi al Review Tour dedicato al libro "Meraviglioso. Staling" di Amanda Linsmeier, pubblicato il 13 febbraio da Newton Compton editori. Per il Blog lo ha letto la nostra Birba, andiamo a vedere cosa ne pensa..

SCHEDA LIBRO:


Titolo: Meraviglioso. Starling

Autore: Amanda Linsmeier

Editore: Newton Compton

Genere: fantasy - thriller - young adult

Formato: ebook - cartaceo

Prezzo: 1,99€ - 12,26€

Data di pubblicazione: 13 febbraio 2024

Link di acquisto affiliazione Amazon ebook: https://amzn.to/3SLiLaM

Link di acquisto affiliazione Amazon cartaceo: https://amzn.to/3SLj4Cs



Miciolosi, vi presento un thriller young adult che mi ha catturato moltissimo sin dalla sinossi. Per non parlare della copertina, ne parlo per la prima volta perché è davvero spettacolare, esprime esattamente tutto quello che andrete a leggere…


Incontriamo Catherine, Kit, mentre con la madre si sta recando a Rosemont a incontrare la nonna. Una donna che pensava fosse morta, sì perché il padre le aveva detto che non aveva una famiglia, che i suoi parenti erano morti. Kit si arrovella il cervello cercando di capire perché le ha nascosto la verità e in cuor suo volendo barattare “un padre vivo con una nonna morta”.


“Perché ci hai lasciate? E da qualche settimana a questa parte, c’è anche un’altra cosa a cui non smetto di pensare. Perché ci hai mentito?”


Arrivate in paese, Kit scopre subito che c’è qualcosa che non va (e non è solo la mancanza di internet, di ripetitori telefonici e dunque della possibilità di avere contatti con l’esterno).

Gli abitanti della città la guardano, la scrutano, la fissano senza un motivo apparente, e lei non riesce a gestire tutta questa attenzione, a volte positiva ma non sempre.

E le risposte criptiche di Agatha non riescono a soddisfarla, anzi, le creano più domande che certezze.


“In origine- poco dopo la fondazione di Rosemont- ci fu un rigido inverno. La gente moriva di fame. Fu un’epoca orribile, che ha mietuto diverse morti. Frances era ricca e generosa. Ha portato alla città soldi, cibo e merci di prima necessità, salvando centinaia di vite.”


Ma è quando la madre scompare da un giorno all’altro che Kit viene presa dal panico e nel tentativo di trovarla riesce a scoprire cosa nasconde la città, perché la fissano e qual è il suo compito… e a rendersi conto che forse non riuscirà più a tornare indietro.


Nella sua ricerca, ostacolata da Agatha, sarà aiutata da Bear, un ragazzo, anche lui scrittore di fantasy, che sin dal primo incontro l’ha ammaliata con il suo sguardo caldo e le sue attenzioni sempre discrete.


“Il vento mormora, sfiorandomi il collo. Sembra chiamare il mio nome. Un sospiro dolce, una carezza sulla pelle. Starling.”


Una città dove le rose crescono anche in inverno.

Una città che sembra vivere al di fuori del tempo.

Un’atmosfera strana che permea la città intorno a lei.


Una tremenda maledizione che si tramanda di generazione in generazione.

“La gente qui porta rispetto alla nostra famiglia, ma c’è qualcosa sotto che va ben oltre il rispetto. Un segreto, forse, di cui mi tengono all’oscuro.”


Una storia piena di colpi di scena, in cui non ho potuto non domandarmi chi nascondesse cosa. È stata una sfida leggere tra le righe.

Come lettrice avevo una sola certezza: Kit vuole ritrovare la madre, e per riuscirci è disposta a tutto… anche a barattare sé stessa.


Kit è un personaggio meraviglioso, una ragazza che porta dentro di sé un dolore immenso, ma anche una forza impareggiabile e un fine intelletto, tutte armi che le serviranno per liberarsi dal destino che sembra sovrastarla come una mano gigante. Una ragazza matura per la sua età. Una ragazza che ha il coraggio di credere in quello che “vede”, in quello che “sente” anche quando nessuno lo fa tranne noi lettori, noi sì che le crediamo perché siamo con lei nel bosco, cadiamo con lei, sanguiniamo con lei…


La narrazione in prima persona (voce narrante Kit) mi ha trasportato fin dentro Rosemont, attraverso i suoi occhi vedevo gli abitanti del villaggio, nonna Agatha, lo sceriffo, Bear, sua mamma… vivevo i suoi dubbi, le sue domande, anche il suo dolore… e più andavo avanti, più la sensazione del “male” strisciava dentro di me. Da un certo punto di vista mi è sembrato di tornare a Twin Peaks, se qualcuno si ricorda di questa serie.


Dopo aver letto questo libro, state certe che le rose non vi sembreranno più avere il significato che normalmente gli si attribuisce.

Un bellissimo libro che consiglio a tutte le adolescenti: attenzione, il “mostro” è ovunque.


Siete pronte a salire in auto con Kit? È un viaggio che vi cambierà nel profondo.

Un abbraccio e buona lettura

Birba

Questa è la canzone che la nostraBirbavi consiglia di ascoltare durante la lettura: Highway to hell

Le Gatte ringraziano la Newton compton per la copia digitale e il materiale del libro ricevuto in omaggio.


20 visualizzazioni0 commenti

Comments


Thanks! Message sent.

Collaborazioni

bottom of page