Review Party - "A... come amore" di Serena Brucculeri

Amici delle Gatte buongiorno, siamo felici di partecipare al review party del nuovo libro di Serena Brucculeri "A... come amore" uscito il 12 ottobre scorso, pubblicato dalla Darcy Edizioni. Il libro è il primo volume, Stand alone, della serie "Never forget".

La nostra Sheila lo ha letto per noi, volete scoprire cosa ne pensa? Allora cosa aspettate!



SINOSSI: Jensen odia le donne.

In seguito a una scottatura con la sua ex ragazza, pensa che siano tutte uguali e decide di restare single, rimorchiandone una a sera ma evitando sempre di impegnarsi.


Melody è una mamma a tempo pieno, non è interessata alle avventure di una notte, vuole solo pensare al suo bambino e al lavoro.


Jensen e Melody saranno costretti a lavorare fianco a fianco a un progetto e, nonostante le ritrosie e i pregiudizi iniziali, scopriranno entrambi che le prime impressioni non sono quasi mai esatte.


Una sera, complice la forte attrazione che li lega, tutto cambia e i limiti che entrambi si sono imposti vengono infranti.

Riusciranno, però, ad avere un futuro, nonostante il loro passato?

Una storia che fa sognare e battere il cuore, perché l'amore può essere imprevedibile, può far rinascere o distruggere




SCHEDA LIBRO:


Titolo: A…  come amore (1° volume Stand alone della Never forget series) Autore: Serena Brucculeri

Editore: Darcy edizioni

Genere: contemporary romance

Pagine: 497

Costo: 2,99€ - cartaceo 16€

Data di uscita: 12 ottobre

Link di acquisto: https://amzn.to/2SbdLvZ




RECENSIONE

a cura della nostra Sheila:


Buongiorno Amiche e amici della Gatte oggi voglio parlarvi di una nuova uscita della Darcy Edizioni, “A...come Amore” di Serena Brucculieri.

La storia che sto per raccontarvi è molto realistica e potrebbe davvero capitare a molti di noi.


Da una parte abbiamo Jensen, un programmatore informatico molto competente e molto affascinante, che deluso dall'amore e con il cuore spezzato, cerca sollievo in avventure di una sola notte. Non crede più nell'amore e reputa le donne e le relazioni, un inutile peso che lui non vuole più avere nella sua vita.


“Da quando lo scorso anno ho chiuso con Lauren, mi sono ripromesso di non innamorarmi mai più, non certo di rinunciare al sesso, alla fine le donne si meritano di essere trattate così. In fin dei conti a loro non bastano un paio di scarpe nuove o un taglio di capelli alla moda per essere felici? Adorano mostrarsi profonde e comprensive, ma hanno solo lo spessore umano di una tavola da surf e l’unica profondità a cui ambiscono riguarda prettamente quanto riuscirai a penetrarle.”


Dall'altra parte abbiamo Melody, anche lei programmatrice informatica, rimasta vedova troppo presto e con un bambino piccolo da crescere da sola. Melody decide ad un certo punto che è arrivato il momento di cambiare la sua vita, per il suo bene e per quello del proprio figlio, per questo si trasferisce in una nuova città e riprende a lavorare.


“I miei genitori si sono sempre fatti in quattro per noi, ma non potevo andare avanti ancora per molto ad approfittare della loro disponibilità. Sono una donna adulta, una madre prima di tutto, e voglio riuscire da sola a provvedere a mio figlio e magari, un giorno, realizzarmi nel lavoro che ho sempre sognato di svolgere”


Melody, a differenza di Jensen , non ha mai smesso di sognare un nuovo amore, anche se adesso nella sua vita non c'è posto, perché tutta la sua attenzione è concentrata su suo figlio e sul suo benessere.


“La verità è che mi manca un uomo e le attenzioni che potrebbe darmi. Ho dato anima e corpo per finire gli studi e poi ho dedicato tutto il mio tempo libero al bambino, cercando di non fargli mai sentire la mancanza di un padre. Ho dovuto raddoppiarmi per lui in tutti i sensi, per far fronte alle necessità che la quotidianità di una famiglia ci ha sempre richiesto, ma ora, ironia della sorte, spesso mi sento a metà. Il fatto che il mio collega sia così bello e attraente di certo non mi aiuta in questo, ma ciò non deve farmi dimenticare il brutto carattere che sfoggia quotidianamente dietro alla scrivania.”


Le vite di entrambi i protagonisti verranno sconvolte nel momento stesso in cui il destino ci mette lo zampino.

Infatti i due ragazzi si troveranno costretti a lavorare fianco a fianco ad un progetto, e sebbene all'inizio sembrano essere incompatibili, il tempo e alcune coincidenze permetteranno loro di approfondire la conoscenza e di scoprire che l'apparenza iniziale ha ingannato entrambi.

A nulla serviranno i tentativi di non farsi coinvolgere e stravolgere dall'attrazione reciproca, sebbene entrambi cerchino in tutti i modi di non lasciarsi andare. Ma quando due persone sono destinate a stare insieme, nulla può impedirlo davvero? oppure si?

Non andrò oltre con il racconto della storia perchè non voglio togliervi il gusto di scoprire da sole tutte le dinamiche che si vengono a creare tra i protagonisti.

Tanti sono i personaggi che si inseriranno nella storia, tutti bene inseriti all'interno di essa, facendo da cornice ad un quadro gia bello e romantico di suo, ed impreziosendolo ancora di più. Sono rimasta davvero colpita da come l'autrice ha costruito il personaggio di Jensen, perchè lo ho trovato davvero molto reale, per come conosco io il mondo maschile.

Lui si sforza di vestire i panni del dongiovanni senza scrupoli, ma non fa parte della sua indole, e questo è bene visibile fin da subito, basta uno sgurado di un bambino che soffre della mancanza del padre, per far emergere i suoi desideri di uomo comune, una moglie, un figlio di cui prendersi cura.

Tutte cose che perchè ferito cerca di relegare in un angolo buio del proprio cuore, ma certi valori e certi sentimenti prima o poi tornano sempre a fare vistita anche al cuore più malandato, disilluso e ferito che esista. La storia è raccontata a Pov alternato e questo ci consente di conoscere entrambi i protagonisti e di entrare in totale sintonia con loro, di vivere e sentire le rispettive paure.

La scrittura è molto fluida e l'autice riesce a trasmettere in modo molto naturale, tormenti ed emozioni.

Consiglio questo romanzo a tutte quelle persone che non amano gli amori semplici, ma che pensano come me che i rapporti vadano costruiti piano piano e qualche ostacolo beh rende tutto ancora più magico.



Buona lettura Sheila

VOTO: ⭐️⭐️⭐️⭐️

CUORI : ❤️ ❤️ ❤️ ❤️ ❤️

11 visualizzazioni

Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon