ย 

๐˜ฝ๐™ก๐™ค๐™œ ๐™ฉ๐™ค๐™ช๐™ง - "๐™„๐™ข๐™–๐™œ๐™ค" ๐™™๐™ž ๐˜ผ๐™ก๐™š๐™จ๐™จ๐™–๐™ฃ๐™™๐™ง๐™– ๐™‹๐™–๐™ค๐™ก๐™ค๐™ฃ๐™ž

Amici delle Gatte parte oggi il Blog Tour dedicato ai libri di Alessandra Paoloni "Descendens" e "Imago" editi da Delrai Edizioni. Nella tappa di oggi vi mostreremo l'ambientazione.

PRIMA TAPPA: AMBIENTAZIONE


Tiepolo osservรฒ il cielo attraverso gli alberi. Lโ€™alba lo aveva chiazzato di lunghe striature rossastre, come graffi su una tela.


Tiepole รจ un paese laziale, in provincia di Roma, situato su alcune montagne il cui clima sembra essere mite anche in estate e la stagione che predonima รจ l'autunno.


Un'atmosfera surreale, diremmo.


Un paese quasi abbandonato, fatto di case poco moderne, di viuzze strette e pochi negozi.

Un paese immobile in se stesso ma dalla natura incontaminata. Il passo che avete letto all'inizio รจ tratto da Anathema, le appendici di Imago, dove guardiamo per la prima volta Tiepole attraverso gli occhi di Tiepolo Costantini, il suo fondatore.

La natura e il cielo plumbeo


Il cielo plumbeo prometteva ancora pioggia, eppure cโ€™erano dei brevissimi momenti in cui, nel loro lento passaggio, le nuvole permettevano ai deboli raggi del sole di filtrare attraverso di esse.


Scordatevi il sole, se mettete piede a Tiepole. Il cielo รจ perennemente plumbeo, come se la terra maledetta fosse ricoperta dalle nuvole per nasconderla al resto del mondo. Un luogo inospitale, che non offre nulla se non misteri e leggende.


Eppure Tiepole รจ circondato dalla natura, da colline e radure, da quercie e fogliame, come a ricordare che รจ dalla natura che dipendiamo anche se tendiamo a scordarcelo. Ed รจ proprio in mezzo alla natura che Marta Vasselli decise di trascorrere gli ultimi anni della sua esistenza. Le mura sembravano sbucare dalla terra come un mostro sotterraneo pronto a divorare chiunque.


E la quercia, immobile, pareva essere in attesa di qualcuno.



La chiesa e il cimitero


Due posti che ricorrono molto spesso, anche in Imago, sono la chiesa e il cimitero del paese. La prima perchรฉ sede dell'Assemblea cittadina, e non solo; il secondo perchรฉ in questo sequel la parte spiritistica prende ancora piรน il sopravvento. La linea della vita e della morte, in Imago, si assottiglia notevolmente. E i cimiteri, una volta tanto, non sono soltanto quei luoghi di morte fisica.

Ma diventano posti di ritorno e, infine, risoluzione.


ยซMi hai seguita giร  in un cimitero... ti accontenterรฒ di nuovo.ยป

Le Gatte ringraziano la Delrai edizioni e tutti i blog che hanno deciso di accompagnarle durante questo Blog Tour.... vi aspettiamo domani con la seconda tappa....

5 visualizzazioni0 commenti

Thanks! Message sent.

Collaborazioni

ย