𝓡𝓮𝓿𝓲𝓮𝔀 𝓣𝓸𝓾𝓻 - "𝓛'𝓸𝓭𝓸𝓻𝓮 𝓭𝓮𝓵𝓵𝓪 𝓶𝓸𝓻𝓽𝓮" 𝓭𝓲 𝓘𝓻𝓮𝓷𝓮 𝓒𝓪𝓽𝓸𝓬𝓬𝓲

Amici delle Gatte partecipiamo oggi al Review Tour dedicato al nuovo libro di Irene Catocci "L' odore della morte" secondo volume di una dilogia pubblicato il 10 febbraio da ODE edizioni. La nostra Tati ha avuto il piacere di leggerlo per il Blog, andiamo a vedere cosa ne pensa....

SCHEDA LIBRO:

Titolo: l’odore della morte Autore: Irene CATOCCI Editore: Ode edizioni Genere: Thriller

Serie: Dilogia #2 Pagine: 200 Formato: ebook - cartaceo (disponibile su KU) Prezzo: € 2.99 - € 12.99 Data pubblicazione: 10 febbraio 2021

Link di acquisto: https://amzn.to/2N4SaHT


SINOSSI:

Avers. Cantone dei Grigioni.

Gli abitanti della valle, sperduta tra le montagne svizzere, si domandano chi sia lo straniero che alloggia nella baita isolata. È schivo, taciturno e, ne sono sicuri, nasconde un segreto.

Davide Profeta, ricercato dalle forze dell'ordine italiane, si è creato una nuova identità, indossando una delle sue innumerevoli maschere, che riescono a farlo sentire sicuro: un uomo come tanti, senza un passato e con il futuro da costruire.

Davide ha un segreto che se rivelato manderà all'aria l'intera messinscena.

L'arrivo in città di un giovane transessuale, però, cambierà le carte in tavola.

Davide ripercorrerà una strada che credeva ormai superata, un viale insanguinato e intriso di ricordi che credeva di aver sepolto a stento nella memoria.

La belva, anche se ridotta in catene, conserva lo spirito che la rende tale.

E così farà Davide: per non essere divorato dalla nostalgia, farà riemergere dalle ceneri di un passato troppo vicino la sua natura più nascosta, uccidendo.


Ancora.

a cura della nostra Tati:


Davide Profeta dopo settimane dalla sua fuga non si capacita ancora della fortuna che ha avuto ad essersi salvato, é riuscito a raggiungere la Svizzera, con fatica, ma vivo.

Davide Profeta, ufficialmente, è morto tra le acque scure del Maracchia e al suo posto ne è uscito Abel Hass, l’uomo senza passato.


In un piccolo paesino di montagna inizia a vivere una nuova vita, apparentemente tranquilla, senza dare nell'occhio, ma con un pensiero costante: Noah, l'unico uomo che abbia mai amato e che non può vivere senza di lui. Per un po' di tempo Davide riesce a reprimere i suoi istinti omicidi, ma la disperazione di non avere l'uomo che ama accanto a sé lo manda fuori di testa e così ricomincia ad uccidere. Fino a quando passati due anni decide di tornare in Italia per riprenderselo e portarlo con lui e vivere insieme felici e con il cuore leggero.


Se questo corpo inerte è tutto quello che posso avere di lui, non attenderò un minuto in più. Me lo sono guadagnato con la forza, ma a volte usare la violenza è l’unico modo per trovare uno spiraglio di felicità.


Noah ha passato gli ultimi due anni credendo che Davide fosse morto nel lago, è stato molto difficile superare l'accaduto e anche se ha cercato di andare avanti, lo ha sempre avuto nel cuore pur sapendo che mostro fosse. Quando lo incontra di nuovo stenta a riconoscerlo da quanto è cambiato, ma il suo cuore ricomincia a battere più che mai e finalmente si sente di nuovo in pace anche se il loro incontro non è come lo avevano immaginato.

La loro vita ricomincia insieme in Svizzera ma purtroppo per Davide l'uomo che ha amato non è più lo stesso. I malintesi e le parole non dette portano a commettere molti errori e ancora omicidi. Noah non è mai stato spaventato da Davide, al contrario ne è ossessionato e geloso ma soprattutto spaventato da un suo ennesimo abbandono, tutti questi fattori possono mettere in discussione la loro storia malata e far prendere decisioni pericolose per il suo cuore.


In questa seconda parte oltre agli efferati omicidi, vengono a galla tutti i sentimenti e le emozioni che Davide ma soprattutto Noah provano l'uno per l'altro. La loro storia parla di un amore malato, ma infinito, pieno di dolore, sofferenza ma soprattutto un amore morboso, da entrambe le parti.


Noah sa chi è Davide e cosa fa, ma nonostante i vari omicidi, la gelosia e a momenti l'odio, entrambi non riescono a stare separati. È stato un libro intenso pieno di emozioni, colpi di scena e molta sorpresa soprattutto da parte di Noah.


È una storia abbastanza forte da leggere non è per le persone facilmente impressionabili.

La lettura è scorrevole fin dalle prime pagine, l'autrice è stata in grado di trasmettere ogni emozione con questa storia piena di particolari, in certi momenti, raccapriccianti che ti lasciano senza parole.


Complimenti ancora all'autrice e buona lettura dalla vostra Tati a tutti gli amanti del genere thriller.

Le Gatte ringraziano la Ode edizioni per la copia digitale e il materiale del libro ricevuto in omaggio.

13 visualizzazioni0 commenti

Thanks! Message sent.

Collaborazioni