𝓡𝓮𝓿𝓲𝓮𝔀 𝓟𝓪𝓻𝓽𝔂 - "𝓐𝓷𝓲𝓶𝓪 𝓿𝓲𝓸𝓵𝓪𝓽𝓪" 𝓭𝓲 𝓟𝓮𝓷𝓮𝓵𝓸𝓹𝓮 𝓦𝓱𝓲𝓽𝓮

Amici delle Gatte partecipiamo oggi, al Review Party dedicato al nuovo libro di Penelope White, "Anima violata" pubblicato il self il 18 gennaio.

Per il Blog lo ha letto la nostra Birba, andiamo a vedere cosa ne pensa.....

SCHEDA LIBRO:


Titolo: Anima violata

Autore: Penelope White

Editore: Self publishing

Genere: Dark romance

Formato: ebook - cartaceo (disponibile su KU)

Prezzo: 2,99€ - 10,40€

Data di pubblicazione: 18 gennaio 2021

Link di acquisto: https://amzn.to/3r9rhB4


TRAMA:


La violenza psicologica.

Quella forma di oltraggio, tortura, maltrattamento, coartazione.

Quella brutale ingiuria che, per la maggior parte delle volte, resta latente, silenziosa… senza lasciare traccia.


Lo stupro dell’anima, una vera e propria penetrazione sadica e violenta delle parti più interne e segrete.


Un insieme di azioni che lasciano ferite talmente profonde, da non permettere a nessun altro di accorgersene.


E tutto questo, solo ora può capirlo, solo dopo averlo provato sulla sua stessa pelle.


Perché lei, Valery, non è più chi credeva di essere: è diventata solo un riflesso allo specchio; una stupida immagine appartenente a qualcun altro. Non è più neppure una persona a sé stante, con pregi, difetti e una vita alle spalle.


È diventata qualcos’altro: una semplice fonte di approvvigionamento da spolpare sino all’osso. Perché Valery non è più Valery.


Valery è solo lo specchio di Thomas: un narcisista manipolatore perverso

a cura della nostra Birba:


“Perché dicono che non bisogna mai accontentarsi delle briciole, ma io avevo fatto molto peggio: ero arrivata a nutrirmi con la polvere del pavimento che smuoveva al suo passaggio.”

Miciolose, vi è mai capitato di leggere un libro e tornare indietro nel tempo, a quando eri più giovane e hai disgraziatamente incontrato un narcisista patologico che ti ha rovinato la vita? È quello che è capitato a me, attirata da questo titolo, che ho voluto di leggere perché era come se mi stesse chiamando.

Valery incontra Thomas in ospedale, in un momento molto doloroso della sua vita, in cui è vulnerabile psicologicamente. L’uomo, un pediatra ospedaliero quindi acculturato e non solo bello, diventa subito il suo punto di riferimento: la sua assenza le provoca un senso fisico di mancanza, mentre quando è presente cattura totalmente la sua attenzione; la vita di Valery diventa quindi un ottovolante, dove ai momenti “up”, insieme a lui, seguono in momenti “down”, quando si allontana, quando non si fa sentire.


Giorno dopo giorno Valery diventa dipendente da lui, si svaluta, si colpevolizza, si guarda con gli occhi di Thomas che però non sono quelli amorevoli di un innamorato, ma quelli egoisti di un uomo concentrato solo sui propri bisogni, che la sminuisce quando non ottiene quello che vuole.

“Ti pensavo diversa, un’altra persona. Ma evidentemente mi sono sbagliato, non sei la donna che stimavo, che credevo”


E Valery soccombe a questo fascino perverso, nonostante Francesca e Fabio cerchino di farla rinsavire…si mette in discussione, si convince che Thomas ha ragione su di lei, che è lei quella sbagliata… ma fino a che punto può arrivare questo rapporto di dipendenza malato?


“Thomas riesce comunque a lasciarmi uno strano senso di inquietudine a volte, con il solo sguardo”.


L’autrice, che parla con la voce di Valery, è riuscita molto bene, a mio parere, a descrivere le dinamiche malate tra i due protagonisti; è precisa nel descrivere i minimi cambi di espressione che instillano sin da subito dubbi sull’affascinante medico, ma sono dettagli che comprendiamo solo “noi lettori” dal di fuori, ma che non vengono colti da Valery, da me, che sono stata una “Valery” anni fa, e come me chissà quante donne.

Per questo consiglio a tutte le donne di leggerlo, per prepararsi ad affrontare un uomo simile e combatterlo, con tutte le proprie forze - perché l’amore non è un sentimento malato, di prevaricazione, ma un sentimento pieno, positivo, bello - oppure per aiutare una amica che sta vivendo una situazione simile.

Le Gatte ringraziano Penelope White per la copia digitale e il materiale del libro ricevuto in omaggio.


8 visualizzazioni0 commenti

Thanks! Message sent.

Collaborazioni