top of page

"𝓖𝓸𝓵𝓭 𝓜𝓪𝓵𝓽" 𝓭𝓲 𝓐𝓿𝓮𝓻𝔂 𝓙. 𝓒𝓸𝓵𝓵𝓲𝓷𝓼

Amici delle Gatte la nostra Pilou oggi ci parla della sua ultima lettura: "Gold Malt" di Avery J. Collins, primo volume, autoconclusivo, della Whisky Man Series, pubblicato per la collana Dark love di PubMe il 23 maggio. Curiosi di sapere il suo pensiero..? Andiamo a leggere..

SCHEDA LIBRO:

Titolo: Gold Malt

Autore: Avery J. Collins

Editore: PubMe

Collana: Darl Love

Genere: Romance Contemporary - Slow Burn - Hate to love

Formato: ebook (disponibile in abbonamento KU)

Prezzo: 2,99€

Data di pubblicazione: 23 maggio 2023

Link di acquisto Amazon ebook: https://amzn.to/3PyFver


TRAMA:


Weston Davis ha carisma da vendere, una faccia d’angelo che, però, non promette niente di buono e una grande famiglia affettuosamente ingombrante.


Insieme ai suoi fratelli gestisce gli affari di ‘casa’, producendo uno dei whisky più amati di tutte le Highlands Scozzesi.


Affatto immune al fascino femminile, ha comunque deciso di tenersi alla larga dal genere, vista l’ultima clamorosa batosta che, neppure a dirlo, ha intaccato il buon nome della sua famiglia.


Tutto fila liscio nella vita di Weston, almeno fino a quando, nella sua piccola cittadina, una Spider Rossa rischia di investirlo. Non fa in tempo a realizzarlo che una rossa mozzafiato gli viene incontro, rimescolandogli perfino gli organi interni, altro che stupide farfalle.


La sconosciuta è bellissima, fiera e terribilmente eccitante, un mix letale per uno come lui. Weston vorrebbe sapere ogni cosa sul suo conto, ma l’atteggiamento freddo e scostante della nuova arrivata, mina completamente ogni possibile approccio.


I due non dovrebbero rivedersi, peccato però che a, quanto pare, l’esplosiva Fallon Thorne affitti proprio una delle case della famiglia Davis e da allora le loro strade non faranno altro che incrociarsi. L’attrazione che entrambi cominceranno a provare l’uno per l’altra sarà impossibile da nascondere, ma Fallon sembra possedere un intero armadio pieno di scomodi scheletri. E sarà allora cominceranno le domande.


Qual è la vera ragione dell’arrivo improvviso di un avvocato del calibro di Fallon Thorne e di sua nipote Mya in una sperduta cittadina?

E perché entrambe sembrano terrorizzate al solo pensiero che qualcuno possa sapere dove si trovino?


Ma soprattutto, può l’amore essere in grado di far mettere radici a chi nella vita di radici non ne ha mai davvero volute?


Dalla penna seducente e ironica di Avery J. Collins, arriva il primo romanzo autoconclusivo della Whisky Men Series, in grado di travolgervi con tutta l’intensità del più devastante vento del Nord, un amore che sa mostrarti la strada di casa, solo però se sarai pronto a fermarti e a vivere intensamente, ogni singolo giorno, come se fosse l’ultimo…

Buongiorno a…mici, oggi vi voglio parlare di Gold Malt, di Avery J. Collins. Nonostante, come indicato, abbia tra le caratteristiche una che va per la maggiore, ossia l’ “Hate to love”, che tanto piace alle lettrici di romance, parto subito con il dirvi che sono molte altre le peculiarità di questa storia.

Innanzitutto, l’ho trovata originale in più elementi, a partire dal significato del nome del protagonista Weston. Inoltre, sono stata subito intrigata dal motivo per cui Fallon è costretta a lasciare Chicago con sua nipote Mya fino a rifugiarsi in Scozia. Un elemento dalle sfumature gialle che non guasta.

Proverò a non parlarvi della storia in se stessa, soffermandomi sui particolari che ho apprezzato. L’ambientazione scozzese e la presenza dell’attività di una distilleria di whisky danno già il loro contributo. L’autrice qui e là regala sprazzi di nozioni di ciò che si fa in una distilleria, di come si crea un liquore, di quanto sia importante per gli scozzesi che hanno un particolare culto per il whisky dare origine al migliore prodotto in assoluto.

Questo è il primo volume di una serie legata proprio al tipico liquore della Scozia e sono certa che l’autrice parlerà in futuro degli altri componenti della famiglia Davis. In realtà lo spero perché i tre fratelli maggiori di Weston sono stati caratterizzati molto bene e nell’insieme hanno donato quel tocco di ilarità alla storia, tanto che quando li vedevo comparire per tormentare il bel Weston già ridacchiavo.

L’unione dei Davis si respira in ogni riga e fa sentire quel calore che solo una famiglia può regalare. Una famiglia tanto agognata da Fallon e Mya, che invece sono sole… contro chi è potente, chi ha le spalle coperte ed è certo di poterla fare franca anche di fronte a un crimine. Ed è qui che a poco a poco esce fuori il carattere di Fallon, che ha sempre avuto in testa il sano principio della giustizia. Lei è avvocato, detesta l’iniquità, i raggiri e le falsità.

Un modo di pensare che le dona il coraggio di aiutare Weston in una situazione che sembra senza speranza. Ma se lui e tutti i Davis tornano a guardare al futuro, perché per lei è così complicato?

L’attrazione che la unisce a Weston, e che a poco a poco si trasforma in qualcosa di più forte, basterà per indurla a tentare l’unica mossa che ha a disposizione ed essere di nuovo libera di vivere?

Fino all’ultimo le lettrici si troveranno a fare il tifo, affinché anche Fallon vinca contro chi l’ha raggirata, e in ogni pagina consumata potranno toccare con mano quanto i due protagonisti hanno molto in comune in fatto di esperienze di vita, benché ognuno di loro abbia sempre avuto un modo diverso di vedere il proprio futuro: Weston ha costruito la sua esistenza attorno alla distilleria, la sua vita è piuttosto calibrata; Fallon, da avvocato di successo, ha sempre sognato di fare carriera senza mai fermarsi. Weston ha immaginato anche per sé una vita accanto a una donna, come è accaduto ai suoi fratelli, avendo come esempio i genitori felici e sposati da tanti anni; Fallon non ha mai avuto tempo per pensare a un rapporto duraturo, per lei il lavoro e la vita da single erano il top.

Eppure qualcosa è scattato sin da subito. Nonostante le battute e i battibecchi che l’autrice ha regalato alle lettrici, è chiaro che i due sono fatti per stare insieme. Il come, però, non si comprende se non alla fine e c’è da sudare…

Rispetto alle indicazioni fornite su quanto si trova nel romanzo, non sono d’accordo sullo Slow Burn, perché di fatto di lento non c’è molto. L’attrazione è immediata e questo lo preciso perché potrebbero esserci delle lettrici che amano i rapporti che maturano con una certa lentezza prima di sfociare in qualcosa di più concreto. Per contro è un romanzo che stuzzica la fantasia di chi legge, perché Weston è uno che… ha sempre Fallon in testa e, con lei, tutto ciò che potrebbe farle.

Una famiglia unita e che tutti sognano, la consapevolezza che il presente è da vivere con intensità senza pensare troppo al futuro, due protagonisti che fanno fuoco e fiamme: Gold Malt è un romanzo che sicuramente piacerà a più tipi di lettrici perché, come ho detto sin da subito, ha degli aspetti originali rispetto a tante altre storie e perché Avery J. Collins sa come far galoppare l’immaginazione.

Questa è la canzone che la nostra Pilou vi consiglia di ascoltare durante la lettura: Stai con me di Raf

Le Gatte ringraziano la PubMe per la copia digitale e il materiale del libro ricevuto in omaggio.


11 visualizzazioni0 commenti

Comentários


Thanks! Message sent.

Collaborazioni

bottom of page