"𝓛𝓪 𝓹𝓲𝓸𝓰𝓰𝓲𝓪 𝓭𝓲 𝓟𝓪𝓻𝓲𝓰𝓲 𝓱𝓪 𝓲𝓵 𝓽𝓾𝓸 𝓹𝓻𝓸𝓯𝓾𝓶𝓸" 𝓜𝓪𝓻𝓲𝓪 𝓒𝓪𝓹𝓪𝓼𝓼𝓸

Amici delle Gatte siamo liete di presentarvi Pilou, una new entry tra le nostre collaboratrici. Oggi ci parla del libro di Maria Capasso "La pioggia di Parigi ha il suo profumo", pubblicato a febbraio da PubMe.

Curiosi di sapere cosa ne pensa...? Andiamo a vedere...

SCHEDA LIBRO:


Titolo: La pioggia di Parigi ha il tuo profumo Autore: Maria Capasso Editore: PubMe

Collana: Un cuore per capello Genere: Racconto romantico

Formato: ebook (disponibile su KU) Prezzo: 0,99€

Data di pubblicazione: 14 febbraio 2021

Link di acquisto: https://amzn.to/3mqDikE


SINOSSI:


La pioggia di Parigi riporta Ginevra indietro nel tempo, dove l’amore aveva il profumo della pioggia parigina e i baci di marmellata di ciliegia, dove il solito bar ha sempre lo stesso tavolino e la stessa facciata.



Poche pagine ma sentite quella di Ginevra che ricorda con nostalgia una Parigi che non è più nella sua vita.





a cura della nostra Pilou:


“La Pioggia di Parigi ha il tuo profumo” è una novella breve in cui la protagonista Ginevra racconta, come in uno scritto, di un amore che ancora è impresso nel proprio cuore, nonostante la vita l’abbia condotta lontano dalla città che ha sempre amato da turista e nella quale si è fermata per qualche anno. Il motivo della sua antica permanenza si chiama Antoine.


L’autrice dona uno scorcio della città più romantica del mondo, un panorama visto dal punto di vista del cuore, che ancora rivede tra le stradine o seduto a un bar il giovane che ha amato Ginevra, che l’ha voluta, che l’ha ottenuta.

E adesso che è adulta, Ginevra si guarda attorno, proprio in quella città dove il marito l’ha riportata perché sa quanto lei la ami, ed è il cuore a parlare per lei.


Una novella breve che regala tocchi di romanticismo e di ricordi dolci e malinconici, perché come la Capasso scrive attraverso la sua protagonista “ io credo che il ricordo renda qualcosa immortale, perché la vita secca e appassisce”


Non è forse così?


Ginevra apre la sua anima da donna che ormai la vita ha condotto lontano. Svuota il proprio intimo ancora sconosciuto anche al marito che non sa di quell’amore per Antoine, un uomo che lei – o almeno così appare al lettore – non ha mai menzionato, rimasto però ancorato nel profondo del cuore, un segreto custodito nello scrigno dell’anima.

Io adoro questa ambientazione perché amo il francese, amo Parigi pur non avendola mai visitata, e leggere di un incontro, di un dolcissimo rituale tra i due giovani innamorati, mi ha fatto volare con la fantasia.


Vero anche che seppur breve, questa novella ha diverse pecche nell’editing che vanno oltre a semplici sviste di refusi. Alcuni dettagli non collimano, è presente anche una digressione carica di informazioni che esulano dalla storia raccontata, come se ci trovassimo di fronte a una breve nota enciclopedica.


Togliendo però questo dettaglio che per alcuni lettori è fondamentale e per altri meno, ritengo che l’idea sviluppata in questo racconto sia buona.


Consigliato a chi ama letture veloci.

Nel complesso, essendo una novella breve, il mio voto mi sembra un buon compromesso tra storia ed editing.

Le Gatte ringraziano Un cuore per cappello per la copia digitale e il materiale del libro ricevuto in omaggio.


4 visualizzazioni0 commenti

Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon