"𝓘𝓵 𝓹𝓻𝓮𝔃𝔃𝓸 𝓭𝓮𝓵𝓵’𝓪𝓼𝓼𝓸𝓵𝓾𝔃𝓲𝓸𝓷𝓮" 𝓭𝓲 𝓚𝓪𝓽𝓮 𝓜𝓬𝓒𝓪𝓻𝓽𝓱𝔂

Amici delle Gatte le nostre Sheila e Birba oggi ci parleranno della loro ultima lettura.

"Il prezzo dell'assoluzione" di Kate McCarthy, pubblicato da Triskell edizioni a gennaio.

Siete curiosi di leggere le loro impressioni...? Andiamo a scoprirle.....

SCHEDA LIBRO:

Titolo: Il prezzo dell’assoluzione Titolo originale: Fighting Autrice: Kate McCarthy

Collana: Romance Genere: Romance contemporaneo

Traduttrice: Valentina Accardi

Pagine: 400 circa

Formato: Ebook - cartaceo Prezzo: € 6,99 - € 14,00

Data di pubblicazione: 21 gennaio 2021

Link di acquisto: https://amzn.to/3kqyoTs


TRAMA:


Lei è un soccorritore militare.

Lui è nel SAS (Servizio Aereo Speciale), ed è il suo migliore amico.


Non avrebbero dovuto innamorarsi.


A quindici anni, Jamie Murphy si ritrova distrutta e sola, convinta di non aver bisogno di nessuno. Finché non ne ha bisogno.


Orso è il ragazzo al di là della staccionata, l’unico che era lì per lei quando non c’era nessun altro.


Finché non c’è più.


Rimasta senza niente, Jamie si arruola nell’esercito nella speranza che ciò le dia uno scopo. L’ultima cosa che si aspetta è che il migliore amico del passato ricompaia sulle pianure polverose di un Paese devastato dalla guerra.


Non più il ragazzo che conosceva una volta, adesso Orso è un uomo: grande, barbuto, e membro del SAS, una delle squadre speciali dell’esercito.


Presto Jamie si trova a combattere non solo contro i nemici, ma contro i propri sentimenti per un uomo che già una volta l’ha lasciata.


Può rischiare di perderlo un’altra volta?

a cura della nostra Sheila:


Buongiorno amiche ed amici delle Gatte, oggi vi parlo del primo volume della serie Absolution, "Il prezzo dell'assoluzione" di Kate McCarthy, pronte a viaggiare con me tra Australia e Afghanistan?

Vi avviso sarà un viaggio un po' tortuoso, tra perdite, ferite di guerra e ferite dell'anima. Si scaverà a fondo nel dolore di ciascuno dei personaggi..


La storia parte con il racconto straziante di una giovane ragazza, non ancora sedicenne, che si ritrova sola in una casa affidataria dopo la morte del padre in seguito ad un incidente stradale. Jamie è ancora provata da quell'evento e ne porta ancora i segni sulla pelle e ferite profonde nel cuore. Non è una ragazzina loquace e non da confidenza a tutti, lei è solo abituata a lottare. Dopo che la madre all'affidamento ha preferito i soldi del padre, lei è stata cresciuta da un uomo duro, severo ma affidabile e per lei una roccia. Il padre era un lottatore professionista e campione mondiale, che dopo l'ennesimo infortunio si è lasciato prendere dallo sconforto fino ad autodistruggersi.


Jamie da lui ha imparato a lottare, in tutti i sensi, anche quando è rimasta sola. L'unico ad essere riuscito a conquistarsi la sua fiducia, non senza difficoltà, è stato Orso. Un ragazzo che abitava nella casa accanto alla sua, senza essersi mai visti, ma solo parlati attraverso una staccionata, i due ragazzi sono presto diventati amici... fino a che Orso non è sparito nel nulla.


Jamie ha patito molto questa ennesima perdita, questo abbandono, tanto da decidere di arruolarsi nell'esercito, per riuscire a trovare uno scopo nella vita, il suo posto nel mondo.

Passano alcuni anni e dopo un estenuante percorso di duro e severo addestramento, Jamie è finalmente diventata un soccorritore militare. Durante il corso si è fatta un nuovo amico, Wood con cui condivide tutto, ma nel suo cuore non ha mai dimenticato Orso e il suo abbandono ancora brucia e la fa soffrire. La sua vita cambia quando viene mandata, insieme al suo inseparabile compagno Wood, i missione in Afghanistan, dove entra in contatto con una squadra di militari del SAS ( Servizio Aereo Speciale).


Uomini grandi e grossi, un corpo scelto che si trova a compiere spesso missioni pericolose, in cui si rischia di perdere la vita come nulla fosse. Jamie, alias piccola guerriera, stringerà maggiormente rapporti con due di loro...Jake e Kyle.


Tra proiettili vaganti, imboscate, ferite e perdite sul campo, Jamie riuscirà a portare sempre a casa la pelle..ma a che prezzo?

Non mi sento di dirvi altro, anche perché da raccontare c'è questo e molto altro, quello che posso dirvi è che è una storia sofferta, fatta da continue perdite e da dolori incancellabili ma che ci da la visione di una donna soldato. Una donna tosta che non si arrende mai nonostante soffra terribilmente, che deve costantemente lottare per sopravvivere alla guerra e ai pregiudizi di un mondo prettamente maschilista.

La prima parte della storia è raccontata in prima persona dal pov di Jamie, a cui poi andando avanti si aggiungerà quello del protagonista maschile ( è volontaria la scelta di non dirvi di chi si tratta).

La scrittura è scorrevole e fluida, non mancano scene di azione raccontate con dovizia e che fanno restare il lettore con il fiato in sospeso.

Qualche piccola pecca però, sulla traduzione, ha reso un po' difficile capire alcuni dettagli.

Nel complesso è una storia che mi sento di consigliare a chi ama leggere di sentimenti ma non disdegna le scene di azione e di guerra. Non mi resta che lasciarvi alla lettura con la speranza che vi riusciate ad immedesimare in Jamie, una donna dal carattere di ferro ma dal cuore buono e ferito!

a cura della nostra Birba:


Miciolose oggi vi presento un libro che parla di perdita, dolore, solitudine, forza di volontà, coraggio, paura, adrenalina, espiazione, amicizia e amore, tanto amore. Parla di missioni in Afghanistan, di guerra, di esercito, di un viaggio per l’Australia, di vino e di formaggio.

È un libro che ti scorre nelle vene mentre scorri le pagine, che non riesci a posare sul comodino perché troppo intenso per essere “messo in pausa”. Una storia toccante, che ti conquista, ti trascina nella mente dei personaggi, nelle loro paure, nel loro cuore.

Una storia che ho adorato sin dalla prima pagina.

L’autrice ha creato due personaggi che ho amato profondamente, Piccola Guerriera e Orso, e che spero amerete anche voi.


“Ero una lottatrice come mio padre. Ora non sono altro che un timido topolino, troppo spaventata per sentire qualcosa.”

* “Jamie ha riparato le crepe.”


Non vi ho parlato della trama?

Beh, quella tocca a voi scoprirla, io vi posso solo consigliare con tutto il cuore di leggere questo libro meraviglioso, forse il primo del 2021 che mi ha fatto piangere, ridere e provare paura e sollievo e per questo merita il voto più alto: La Zampotta!

Le Gatte ringraziano la Triskell edizioni per la copia digitale e il materiale del libro ricevuto in omaggio.



13 visualizzazioni0 commenti

Thanks! Message sent.

Collaborazioni