𝓡𝓮𝓿𝓲𝓮𝔀 𝓟𝓪𝓻𝓽𝔂 - "𝓢𝓮𝓰𝓻𝓮𝓽𝓲 𝓬𝓱𝓮 𝓾𝓬𝓬𝓲𝓭𝓸𝓷𝓸" 𝓡𝓲𝓬𝓬𝓪𝓻𝓭𝓸 𝓛𝓪𝓷𝓭𝓲𝓷𝓲

Amici delle Gatte buongiorno.

Partecipiamo oggi al Review Party dedicato al nuovo libro di Riccardo Landini "Segreti che uccidono", pubblicato il 25 marzo da Newton Compton editori.

Per il Blog lo ha letto la nostra Birba, andiamo a vedere cosa ne pensa....

SCHEDA LIBRO:


Titolo: Segreti che uccidono

Autore: Riccardo Landini

Editore: Newton Compton

Genere: Thriller - suspance

Formato: ebook - cartaceo

Prezzo: 4,99€ - 9,40€

Data di pubblicazione: 25 marzo 2021

Link di acquisto: https://amzn.to/2QM4iyZ


TRAMA:


Una nuova inquietante sfida per Astore Rossi.


Il restauratore Astore Rossi riceve dall’amico Sergio Candurra una serie di mobili antichi da rimettere in sesto. Nascosti all’interno di uno di essi, Astore trova degli anelli, delle monete antiche e una lista di nomi, accanto ai quali sono vergate delle croci nere.


Quando qualcuno si introduce in casa sua alla ricerca degli oggetti misteriosi, il restauratore vorrebbe spiegazioni, ma Candurra fugge dal Paese, affidando alle cure di Astore la figlioletta, Isabella.


Assieme alla bambina, Astore si trasferisce nello sperduto paesino appenninico di Garbano, dove si troverà invischiato in una fitta rete di segreti, tutti con al centro la misteriosa lista di nomi che, scoprirà ben presto Astore, appartengono ad abitanti di Garbano ormai deceduti.


Abitanti su cui, a quanto pare, gravava una maledizione… Trovare Candurra, proteggere sé stesso e Isabella da qualcuno che sembra minacciarli e svelare i segreti annidati a Garbano: saranno questi i tre obiettivi di Astore in un pericoloso gioco in cui nulla è come sembra.

a cura della nostra Birba:


Astore Rossi non è un investigatore, anzi…

“Astore Rossi restauratore, pregiudicato e ingenuo esemplare di misantropo.”

È un uomo che, se posto di fronte ad una scelta, sicuramente sceglie la strada “sbagliata”. Un uomo che non si tira indietro di fronte agli amici, o ai presunti tali, che gli chiedono aiuto.

Questa volta è il suo amico Sergio Candurra che lo mette nei guai lasciandogli dei mobili da restaurare in magazzino e la figlia Isabella da curare fino al suo ritorno. Ma c’è qualcuno interessato ad alcuni oggetti contenuti nella scrivania, ma soprattutto alla lista di nomi contenuta in un foglietto accanto a quegli oggetti. Questa nuova avventura inizia così, in sordina. Qualche dettaglio cui non si presta attenzione.

Cosa nascondono quegli oggetti?

E perché tutto sembra concentrare l’attenzione sul paesino di Garbano, ormai semi disabitato e abbandonato dalla gioventù? Dove è andato a finire Sergio?

C’è un legame tra la sua sparizione e la scrivania?

“Le cose accadono e basta. Presentire quel che sta per succedere, anticiparne gli eventi, prevenire i guai: tutte belle parole che non possono adattarsi alla mia vita.”

Tra Bologna e Garbano si snoda questo noir accattivante, con insoliti protagonisti che conquistano il lettore con la loro umanità, la debolezza, l’ingenuità, con un finale che piace perché ci fa sentire tutti un po’ investigatori.

“L’amore è un palco su cui si danza, costruito in legno dolce e fragile.”

Cosa c’entra l’amore, chiederete voi… ebbene c’entra sempre, a voi scoprirlo leggendo questa storia.

Buona lettura, Birba

Le Gatte ringraziano la Newton Compton editori per la copia digitale e il materiale del libro ricevuto in omaggio.


13 visualizzazioni0 commenti

Thanks! Message sent.

Collaborazioni