top of page

"𝓛𝓪 𝓹𝓮𝓻𝓬𝓮𝔃𝓲𝓸𝓷𝓮 𝓭𝓮𝓵 𝓬𝓾𝓸𝓻𝓮" 𝓭𝓲 𝓔𝓶𝓶𝓪 𝓜𝓮𝓲

Amici delle Gatte anche la nostra Pilou durante le feste ha letto molto e oggi ci parla del libro "La percezione del cuore" di Emma Mei, primo volume della serie Bride to be Series, pubblicato lo scorso novembre in self publishing. Curiosi di sapere cosa ne pensa..? Andiamo a leggere..

SCHEDA LIBRO:


Titolo: La percezione del cuore Autore: Emma Mei Editore: Self publishing Genere: Romanzo rosa - contemporary romance - Love a first sight - Opposite attract

Serie: Bride to be Series #1 Pagine: 306

Formato: ebook - cartaceo Prezzo: € 1.99 - CF € 11,45 - CR € 16,65 Data di pubblicazione: 16 novembre 2022


TRAMA:

Il giorno del suo tredicesimo compleanno, Serenity riceve una profezia sul suo futuro sentimentale dall’amata nonna Temperance: incontrerà il vero amore all’età di ventisei anni, ma dovrà fare attenzione ai segnali che riceverà nel tempo.


Una canzone cantata in portoghese la convince che il suo amato sarà di origini brasiliane e la profezia influisce su ogni sua scelta da quel giorno in poi.


Negli anni si dimostra una ragazza con un carattere paragonabile a un tornado, è piena di energia, ironica e frizzante. Ha una passione per gli stecchini di liquirizia e i pinguini, vive la vita con il sorriso sulle labbra che svanisce solo quando è nella stessa stanza con l’insopportabile cugina Liberty, ormai prossima alle nozze.

All’originale festa di addio alla singletudine, Serenity incontra il vichingo e le convinzioni sulla profezia vengono messe in dubbio dalle reazioni del suo cuore.

Il vichingo, nonostante l’aspetto imponente, è un uomo dalla personalità tranquilla e flemmatica e dimostra una spiccata attitudine al romanticismo. Per lui Serenity non è una nuova conoscenza. Due anni prima, quando l’ha vista a una serata fra amici, il suo cuore ha avuto la percezione che la ragazza fosse speciale… solo che lei non se lo ricorda.

Davanti alla realtà, Serenity dovrà riconoscere che gli imprevisti del destino sono dietro l’angolo e che all’amore piace mescolare le carte in tavola, disegnando un futuro diverso da quello della profezia.

Oppure la profezia è esatta, ma Serenity non ha prestato molta attenzione alle parole dette dalla nonna?!

Buongiorno a…mici, oggi vi parlo dell’ultima opera di Emma Mei dal titolo "La percezione del cuore".


Non avevo ancora mai letto nulla di questa autrice, che ci presenta il primo romanzo della serie Bride to be con protagonisti Serenity e Neil.

La storia comincia nel periodo antecedente le nozze di Liberty, cugina di Serenity, la ragazza che è cresciuta con lei come fosse una sorella. E benché le due giovani siano unite, sono anche spesso divise da divergenze di opinioni che originano parecchi battibecchi e… dispetti.


Ed è Liberty quella che all’inizio non ha avuto la mia simpatia per una serie di comportamenti. Che sia normale visto il nervosismo di una qualsiasi sposa nel preparare le proprie nozze come ha sempre desiderato? Oppure dietro c’è altro?

Sicuramente non mancano situazioni imbarazzanti che regalano al lettore pagine spassose e leggere.


Serenity, nonostante la batosta presa con il suo ex, è una ventiseienne romantica, sognatrice e come tale attende che la profezia della nonna Temperance diventi realtà.

È finalmente nell’età in cui, secondo tale “preveggenza”, incontrerà l’uomo della sua vita: deve solo stare attenta ai dettagli, a qualunque indizio le riveli il destino.

Neil è invitato come testimone dello sposo, assieme ad altri giovani single, e anche lui dovrà seguire le regole previste per il giorno del matrimonio di Liberty e Garrett. È arrivato apposta dal Canada, dove vive e svolge la professione di veterinario, benché presto la sua attività lo condurrà proprio nel Maine.


Nessuno lo ha preparato alle pretese della nevrotica sposa e a quello che tutti, tra testimoni e damigelle, sono costretti a fare.


Una situazione in cui Serenity si trova in coppia con l’affascinante vichingo, soprannome dato a Neil sin dai tempi degli studi dai suoi amici. Una coppia che si avvicina sempre di più, anche perché, lasciatemelo dire, il bel canadese – con origini per metà americane – è un tipo tutto da scoprire.


È lui il personaggio che da subito ha catturato la mia attenzione soprattutto per i suoi modi, e la sua innata pazienza. D’altronde, solo con una dote così si può stare accanto a una persona verso la quale ci si sente attratti pur sapendo che l’altra desidera sposare un… brasiliano!


Serenity non è folle o visionaria: da quando la nonna, a tredici anni, le ha predetto il futuro in amore, è convinta che la sua dolce metà viva in Brasile; per questo ha pure studiato lingue e ha visitato più volte il paese sudamericano. Per lei è una questione di mesi perché tutto si avvererà entro il suo ventiseiesimo anno di età.

Ora, provate a immaginare un trentaduenne affascinante, con doti che farebbero impazzire e sciogliere qualsiasi donna, alto, capelli un po’ lunghi e scuri, occhi grigi. Chi saprebbe resistergli?


Serenity non ci riesce, infatti. L’attrazione che nutre nei confronti di Neil è palpabile, e cresce, cresce sempre di più, fino a entrare nella pelle e forse ancora più in profondità. Ma lui non è brasiliano, giusto?


Ho adorato il nomignolo con cui Neil chiama la ragazza, le sue accortezze, la sua dolcezza, la sua presenza in ogni momento. Chi cerca il bel romanticismo nelle storie, di quelli caldi, si faccia avanti!


Ho sorriso di fronte alle scene imbarazzanti che hanno visto protagonista questa coppia. Mi sono sciolta poi in più di un’occasione, ma soprattutto sono rimasta tutta la lettura in sospeso, in attesa di scoprire come sarebbe evoluta la vicenda, visto che nulla è scontato. Che fatica lasciare il kindle quando dovevo fare altro! L’autrice è riuscita a tessere una storia dalla quale non ti staccheresti fin quando non ti imbatti nel sommario dei capitoli.


Vi posso dire, però, che a un certo punto avrei voluto avere Serenity tra le mani perché a un tratto l’antipatia che ho provato per Liberty mi è sembrato un fiorellino profumato!


Ma quanto, tutti, possiamo essere ottusi e infantili quando vogliamo che le cose vadano come desideriamo noi, come ce le siamo sempre immaginate, lasciandoci sfumare davanti agli occhi ciò che invece conta, quello che di più bello può capitarci?

Questo è il messaggio che mi è arrivato, chiaro e deciso.


Se solo si desse più ascolto a quello che il cuore percepisce per primo!


Ho apprezzato l’intera storia d’amore che nasce tra Serenity e Neil, nonostante le reticenze, le paure e le convinzioni della protagonista; una storia semplice e al contempo complicata, e ho gradito anche le scene più intense tra di loro, che lasciano al lettore il compito di andare oltre con l’immaginazione.

Un altro punto a favore di questo romanzo è la ricchezza di ironia e faccio i complimenti all’autrice per la caratterizzazione di tutti i personaggi, anche i secondari, alcuni dei quali spero di ritrovare nel seguito della serie.


Se desiderate trascorrere alcune ore di buona lettura, con una storia romantica ma anche leggera e frizzante, volate nel Maine con i protagonisti di questo romanzo.


Relax e sorrisi garantiti!

Consigliato.

Le Gatte ringraziano Emma mei per la copia digitale e il materiale del libro ricevuto in omaggio.


32 visualizzazioni0 commenti

Commentaires


Thanks! Message sent.

Collaborazioni

bottom of page