"𝓕𝓲𝓷𝓰𝓮𝓻𝓮" 𝓭𝓲 𝓡𝓲𝓵𝓮𝔂 𝓗𝓪𝓻𝓽

Amici delle Gatte la nostra Luna oggi ci parla della sua ultima lettura, "Fingere" di Riley Hart, terzo volume della serie BlackCreek, pubblicato da Triskell edizioni nel novembre scorso.

Siete curiosi di sapere cosa ne pensa...? Andiamo a leggere...

SCHEDA LIBRO:


Titolo: Fingere

Autore: Riley Hart

Editore: Tiskell edizioni

Genere: Romance - Male to male

Serie: BlackCreek #3

Pagine: 246

Formato: ebook

Prezzo: 3,99€

Data di pubblicazione: 7 novembre 2020

Link di acquisto: https://amzn.to/3pZlE7M


TRAMA:


Mason Alexander credeva che il suo più grande desiderio fosse quello di avere qualcosa da poter definire suo, qualcosa che non fosse legato al cognome della sua famiglia. Pensava di avercela fatta quando ha comprato il suo bar a Blackcreek… finché una dura verità non gli apre gli occhi, facendogli capire che non hanno fatto altro che mentirgli per tutta la vita.


Si ritrova così combattuto tra una famiglia che lo ama e una verità che lo perseguita, e diviso a metà tra la vita a cui aspira per se stesso e gli obblighi che sente verso la sua famiglia.


Gavin Davis sa bene cosa vuol dire vivere una doppia vita. Non è mai stato facile essere gay con genitori rigorosamente cristiani, convinti che andrà all’inferno. Invece di affrontare le cose, Gavin si è dedicato al lavoro, trovando sollievo nell’insegnamento della musica.


Per questo, quando perde il posto presso una scuola privata per aver dato una mano a un ragazzino gay, sente di aver perso non solo il lavoro, ma anche la sua identità.

Blackcreek è un nuovo inizio per entrambi, per due uomini estremamente leali, che si sentono responsabili per le persone nelle loro vite.


Ciò che Mason e Gavin non si aspettano di trovare l’uno nell’altro è un posto in cui possono essere realmente loro stessi.


Nonostante siano consapevoli di desiderarsi a vicenda, non sanno come tirarsi fuori dalla situazione in cui si trovano. Intrappolati tra lealtà, doveri, paura, drammi e famiglie, le vite di Mason e Gavin minacciano di allontanarli l’uno dall’altro, se non torneranno a essere fedeli a loro stessi e smetteranno finalmente di fingere.

a cura della nostra Luna:


Questo romanzo è il terzo volume della serie BlackCreek, "Fingere" vede come protagonisti Mason Alexander e Gavin Davis. Entrambi gli uomini cambiano città, uno perché vuole aprire un Bar e non interessarsi più ai ristoranti di famiglia, l’altro perché non ha avuto molta altra scelta. Fare il musicista è la sua vita, insegnare musica è tutto ciò che lo completa, ma nella sua città questo non è più possibile. Entrambi in un certo qual modo non desiderano altro che allontanarsi dai propri genitori.

Due storie personali ben distinte, ma ciò che li accomuna sono proprio le figure materne e paterne, che si rivelano ingombrati e condizionanti.

Mason appare dapprima il più risoluto dei due, affascinante e diretto è già indipendente rispetto a Gavin che invece dovrà affrontare le prime decisioni per dare una vera svolta alla sua vita. I due si incontrano casualmente, senza sapere di avere degli amici in comune, sin da subito è evidente l’attrazione che nutrono uno nei confronti dell’altro, ma una costante del loro rapporto è scavare in profondità, non fermarsi alle apparenze.

Insieme affronteranno forse la sfida più difficile, mettersi a nudo, mostrarsi per ciò che sono. Rivelando le proprie fragilità, affrontando un passato scomodo e doloroso non sarà affatto facile, ma non impossibile. Gradualmente acquisteranno fiducia e insieme decideranno di smettere di essere intrappolati in una vita che non li appartiene, non del tutto almeno.

La trama generale è ben tessuta, sono chiare le intenzioni e i caratteri dei protagonisti, le scene di sesso sono a dir poco bollenti… la gelosia e la possessività saranno anche queste parte del loro rapporto. Ma tutto ruota intorno al tema principale: “essere se stessi”. Non fingere.

Il contesto non sarà mai troppo drammatico o angosciante, questo grazie ai dialoghi che alleggeriscono la lettura. Forse sono le parti che più ho preferito, credo anche chi sia stata una scelta precisa dell’autrice, sottolineare l’importanza del confronto tra due persone che dichiarano di amarsi.

Personalmente ho trovato emozionanti le scene tra Gavin e suo padre, estremamente delicate e significative.


Una storia che alterna romanticismo, perdita e riscatto, un mix dolce e amaro che conduce gradualmente all’ happy end.


Consiglio la lettura a chi ama la scrittura in terza persona e i pov alternati.


“Questo è uno di quei momenti in cui vuoi baciarmi musicista.”

Le Gatte ringraziano la Triskell edizioni per la copia digitale e il materiale del libro ricevuta in omaggio.


9 visualizzazioni0 commenti

Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon