Review Tour - "Quando sei con me" di Federica Alessi



Amici delle Gatte Buon Sabato!

Partecipiamo oggi al Review Party del nuovo libro di Federica Alessi "Quando sei con me" edito al Libro/mania.

La nostra Minou lo ha letto per noi vediamo insieme cosa ne pensa......



SCHEDA LIBRO:

TITOLO: QUANDO SEI CON ME

AUTORE: FEDERICA ALESSI

DATA DI PUBBLICAZIONE: 15 NOVEMBRE 2018

CASA EDITRICE: LIBRO/MANIA

GENERE: ROMANCE

PAGINE: 159

PREZZO: EBOOK 1,99

LINK DI ACQUISTO: https://amzn.to/2OZShQb




SINOSSI:


Michael e Aubrey sono quello che resta di una famiglia modello.


I loro genitori sono conosciuti nella città in cui vivono e non possono più accettare gli affari loschi in cui quel ragazzo è andato a infilarsi per l’ennesima volta e per questo lo cacciano di casa.


Sua sorella Aubrey lo adora in tutto e per tutto e non lo abbandonerebbe mai, anche a costo di andare contro la sua morale. Insieme sono più forti e decidono di andare via, ma la situazione si fa ulteriormente difficile.


Micheal viene catturato da quei criminali e Aubrey è costretta a diventare adulta molto velocemente: deve affrontarli in prima persona e negoziare, tutto per salvarlo.


L’unico modo per riprendersi suo fratello è quello di iniziare una collaborazione con questi personaggi loschi e partecipare ai loro affari.


Allo stesso tempo Aubrey deve rifarsi una vita che possa sembrare normale agli occhi di tutti e come prima cosa prova a cercarsi un lavoro.

Un po’ intimorita entra nel Dixie’s uno dei pochi bar della zona di Helena.

È preoccupata e si aspetta tutto tranne che trovare in fondo al bancone degli occhi profondi che la imbarazzano e la sconvolgono allo stesso tempo: appartengono ad Adam McKinley.

È un fulmine a ciel sereno per entrambi e questo si capisce immediatamente.

Aubrey inizia subito il suo lavoro al Dixie's e tra di loro nasce una bellissima storia d’amore.

Ma cosa succederà quando Adam scoprirà i legami di Aubrey con l’organizzazione criminale?




RECENSIONE

a cura della nostra Minou:



Buongiorno micini, rieccomi!

Oggi vi parlo di una nuova avventura targata Federica Alessi, dal titolo “Quando sei con me”.

Andiamo a scoprire di cosa si tratta. Aubrey è la protagonista di questo libro, una bellissima ventiduenne, molto legata al fratello venticinquenne Michael, che sembra proprio avere una predisposizione innata nel cacciarsi nei guai.


Quando i genitori lo mettono alla porta per le sue scelte di vita, Aubrey decide di non lasciarlo solo (e menomale, aggiungerei!) e così, per amor suo, si trasferisce in un’altra città, Helena, dove Michael può continuare i suoi loschi affari, fino a quando non viene catturato dagli stessi criminali con cui ha a che fare.


Aubrey si vedrà costretta ad esporsi in prima persona per salvare suo fratello collaborando con loro, e mantenendo parallelamente una vita normale e tranquilla.


“Quando avevo scelto di aiutare mio fratello, non mi sarei mai immaginata che mi sarei vergognata così tanto. Quella era solo una copertura che mi garantiva di passare inosservata agli occhi delle persone che mi circondavano”


Decide di lavorare in un locale che, dopo una certa ora, diventa un night club, come lap dancer, lavoro che può assicurargli una buona paga… se non fosse che, sul suo cammino, incontra il bellissimo e sexy Adam che, posati gli occhi sulla giovane, non riuscirà più a fare a meno di lei.


“Il suo aspetto da bimba andava in contrasto con il fare da donna mentre era sul palco. Questo scatenava in me un moto di tenerezza che non ero solito provare. Avrei dovuto girare i tacchi e andarmene, ma tutto in lei urlava che voleva essere salvata.”


Cosa ne sarà di Aubrey?

Riuscirà a salvare suo fratello e sé stessa?

Ma soprattutto, resisterà al fascino di Adam e al senso di sicurezza che riesce ad infondergli?


“Il suo sguardo, i suoi occhi riuscirono ancora una volta a destabilizzarmi e in ogni modo cercai di non intercettarlo. Ero consapevole del fatto che continuava a fissarmi…”


La nostra protagonista è una ragazza molto decisa e diffidente, cresciuta troppo in fretta e abituata ad autogestirsi, a decidere per sé stessa e a farsi carico di qualcosa molto più grande di lei. Merita tanto questa piccola donna, e fortunatamente lo trova in Adam.


“ ‘Ti ho voluto fin da subito, principessa’ ammise, guardandomi negli occhi. Mi persi nelle sue iridi azzurre, che tendevano a scurirsi quando la lussuria entrava in gioco.”


Il personaggio da cui sono stata molto colpita è Adam, mi è piaciuto davvero molto.

È stato sorprendente, non solo per la prestanza fisica, ma anche per la sua personalità forte e decisa, molto protettivo con Aubrey, lo definirei una furia romantica capace di donare amore e sicurezza allo stesso tempo.


“Mi stava di nuovo guardando in quel modo. Si rendeva conto che il suo sguardo mi faceva sentire desiderata?”

“Inspirai a fondo il profumo della sua pelle e la testa mi girò leggermente. Le gambe molli come gelatina, lo guardai e a stento provai a non focalizzare le mie attenzioni sul suo petto, dove sapevo che sotto la maglietta erano scolpiti muscoli insieme a tatuaggi”


Come lui anche i suoi fratelli mi hanno incuriosita, Heath conosciuto nel primo romanzo "Tutto il resto di te" insieme alla sua storia con Hayley, e Ian di cui credo sentiremo parlare presto.

Ma non aggiungo altro perché vi invito a leggere il romanzo per scoprirne di più 😉

Voglio essere sincera con voi micini, da questo libro mi aspettavo di più.


La trama presenta diversi cliché, ma in genere questo non mi ferma, ogni autrice ha il suo stile e narra a modo suo, per cui sono sempre spinta a non fermarmi e a continuare la lettura.


Il problema, se così si può dire, quello che non mi ha fatto dare le cinque stelline, è che avrei voluto una trama più amplia e ricca.


I protagonisti sono descritti nella loro totalità, ho catturato le loro percezioni e i loro sentimenti, ma una trama poco sviluppata mi ha lasciato un po' di amaro in bocca.


Indubbiamente scelta dell’autrice e su questo non metto bocca ed esprimo solo la mia opinione. 😊

Questo non mi ferma nel consigliarvi questo romanzo e la scrittura della nostra Federica, semplice, lineare e coinvolgente.


Il libro presenta alternanza di pov e questo ci permette di vivere a fondo le sensazioni dei nostri protagonisti.

Vi lascio con un’altra citazione che mi ha particolarmente colpita:

“Secondo Aubrey, eravamo una corda troppo corta per riuscire a formare un nodo. Io la pensavo diversamente. Lei iniziava dove finivo io e viceversa, e quel nodo riuscivamo a farlo eccome.”




Che altro dirvi se non buona lettura

Valutazione di lettura ⭐️⭐️⭐️⭐️

Cuori ❤️❤️❤️❤️

19 visualizzazioni

Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon