Review Party - "Viaggio di sola andata per l'amore" di Sofia Ribes

Amici delle Gatte buongiorno.

Partecipiamo oggi al Review Party dedicato al libro di Sofia Ribes, "Viaggio di sola andata per l'amore", pubblicato da More Stories il 28 settembre.

Per il Blog hanno avuto il piacere di leggerlo in anteprima le nostre Birba e Minou. Siete curiosi di sapere cosa ne pensano?

SCHEDA LIBRO:


Titolo: Viaggio di sola andata per l'amore

Autore: Sofia Ribes

Editore: More Storie

Genere: romance - rosa - narrativa

Formato: ebook - cartaceo (Disponibile su KU)

Prezzo: 2,99€ - 10,99€

Data di pubblicazione: 28 settembre 2020

Link di acquisto: https://amzn.to/3iAqfcu


SINOSSI:


Mia Gavon è una nerd burbera e asociale. Vive in un paesino di ottocentottantanove anime e non sa cosa significhi flirtare.


Sebastian Brambilla è un modello, la stella nascente dello sci alpino. Egocentrico ed egoista, sa esattamente cosa vuole dalla vita: vincere sempre.


Quando il fato fa bussare Sebastian alla porta del Piccolo Hotel, albergo gestito dalla nonna ultraottantenne di Mia, per i due sarà una vera sfida: Mia dovrà fare i conti con emozioni e sensazioni mai provate prima mentre Sebastian dovrà vedersela con una ragazza immune al suo fascino.


Per Sebastian sarà una sfida conquistarla. Per Mia una vittoria liberarsene.


Tra battibecchi, frecciatine al vetriolo e ripicche infantili, la dolce nerd e l’irriverente maschio alfa impareranno a conoscersi e a piacersi, anche se le ferite del passato rischiano di mandare tutto all'aria...


a cura della nostra Birba:


“Ci sono viaggi che si fanno con un unico bagaglio: il cuore!”

(cit. A. Hepburn)


Miciolosi, si può sopravvivere ad un dolore così forte da spezzarti il cuore, congelare la tua vita e impedirti di respirare? Come si può ritrovare il coraggio di ricominciare a vivere?


La vita di Mia è in sospeso da 5 anni, 5 anni di dolore, di sospensione dalla realtà. In questa sua bolla di vita che guarda al passato, non si rende conto di quanto le succede intorno, si è chiusa in sé stessa e forse non vuole nemmeno uscire da questo dolore perché affrontare la realtà sarebbe peggio…


“Quando si è piccoli si vive in un mondo perfetto, dove tutto è possibile. Tutte le cose belle, intendo”.


La sua vita riceve un forte scossone quando al suo hotel arriva Sebastian Brambilla, promessa dello sci olimpico, che la sconvolge sin dal primo momento, sia per quegli occhi azzurri e per quel sorriso malandrino sia per le emozioni che, contrariamente a quanto Mia desidera, si insinuano nel suo cuore…


Riuscirà Mia a trovare il coraggio di uscire dalla bolla e vivere senza rimpianti?

E Sebastian riuscirà a trovare il coraggio di abbandonare il suo orgoglio e dare una possibilità ad entrambi?


Non vi racconto altro, perché ogni dettaglio so che rovinerebbe la lettura della storia tra mia e Sebastian, che deve essere affrontata da ogni lettrice con il proprio bagaglio di esperienza.

Questo libro è stato una dolcissima scoperta, sin dalle prime righe sono stata catapultata in un mare di emozioni che mi hanno accompagnata fino all’ultima riga, commossa dalle vicissitudini di questi due ragazzi che mi si sono insinuati sotto pelle; mi è piaciuta moltissimo Mia, il suo dolore, le sue debolezze… il suo coraggio, ma forse il mio personaggio preferito è Max, il migliore amico di Sebastian, che non compare mai direttamente nella storia ma che accompagna Seb per tutto il libro, facendo la parte della coscienza di Seb, il suo grillo parlante, colui che lo mette di fronte alla realtà dei suoi sentimenti e lo sprona, lo sgrida, lo fa ragionare.


L’autrice è riuscita ad affrontare un argomento delicato con sensibilità, tessendo una storia dove il dolore si trasforma in forza e la paura in coraggio, per questo non posso fare altro che consigliarvelo con tutto il cuore sperando che vi commuova come mi sono commossa io.

a cura della nostra Minou:


Quando ho letto la trama di "Viaggio di sola andata per l'amore" di Sofia Ribes, targato More Stories, la voglia di leggerlo è scoppiata all'impazzata dentro di me. E devo dire che le sensazioni positive che ho avuto fin da subito per questo libro sono state confermate.


La trama scorre leggera e incalzante grazie alla scrittura dell'autrice che ci regala emozioni di ogni genere. Fin dalle prime battute conosciamo la nostra protagonista, Mia, una nerd relegata nel suo mondo fatto principalmente di sofferenza. La perdita del suo migliore amico Luca, infatti, ha provocato in lei un un dolore profondo che le impedisce di andare avanti nella vita. Mia vive nel ricordo dell'amico e di quello che poteva esserci tra loro.


Quando nell'albergo in cui lavora, di cui è proprietaria la nonna, arriva un ragazzo di nome Sebastian, bello, sexy e nuova stella degli sci, Mia sente un fremito al cuore, un'esplosione che non sentiva da tempo. Anche a Sebastian la ragazza non è indifferente e tra i due inizia uno strano giocoso rincorrersi che li porterà verso un sentimento sempre più forte.


Come vi ho anticipato, micini, il libro è veramente delizioso ed è riuscito a coinvolgermi completamente. Letto in pochissime ore soprattutto per la curiosità di sapere cosa sarebbe accaduto tra i protagonisti, sono stata catapultata in un mondo fatto di risate, dolcezza e dolore.


Mia è una ragazza molto sensibile, insicura e diffidente, che, devo dire che mi ha fatto spazientire un bel po'. In alcuni punti diventa anche insopportabile, per i miei gusti. Ho apprezzato un po' di più il personaggio di Sebastian, più sicuro, deciso e tanto, tanto dolce.


Attorno a loro ruota tutta la vicenda, dei personaggi secondari si parla poco, anche se i messaggi tra Seb e il suo amico Max sono davvero divertenti... Una trovata dell'autrice che ho apprezzato molto per avere un quadro generale sui sentimenti del nostro protagonista. Commoventi le parti che riguardano la sofferenza di Mia, e a tal proposito mi ha sorpreso un po' il finale, in cui l'argomento rimane comunque il passato, dove sì, c'è una chiusura di esso, ma pensavo avrei letto qualcosa più incentrata sul futuro.


Ma queste sono solo le aspettative di una lettrice; l'autore è sovrano della storia ed io non posso fare altro che complimentarmi con la Ribes per questo romanzo che è stato un vero dono perché mi ha permesso di sognare tanto a occhi aperti. E per questo motivo ve lo stra-consiglio


A presto, mici!

Miao

Le Gatte ringraziano la More Stories per la copia digitale e il materiale del libro ricevuto in omaggio.



13 visualizzazioni

Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon