"La mercante di ricordi" di Sara Purpura e Simona Liubicich


Amici delle Gatte, una nuova lettura per la nostra Duchessa, che oggi ci dirà il suo pensiero sul libro scritto a quattro mani da Sara Purpura e Simona Liubicich, dal titolo "La mercante dei ricordi" uscito a dicembre, siete curiosi di leggere cosa ne pensa.....?


SINOSSI:


Edimburgo. Scozia.

Kenna e Aidan sono una coppia felicemente sposata.


Col tempo, però, l’ambizione personale di entrambi cambia quel mondo così apparentemente perfetto.


La morte del figlio Ian distrugge tutto ciò che avevano creato e quello che li aveva uniti un tempo si trasforma in odio, fino all’inevitabile separazione.


Ognuno fa i conti a proprio modo con il lutto e intanto trascorrono tre lunghi anni nei quali ogni giorno il dolore della perdita si rinnova.


Eppure, il ricordo di ciò che li ha uniti è ancora lì, vivo come sono ancora vivi Aidan e Kenna.

Grazie al piccolo banco di legno che vende gli aeroplani tanto amati dal loro bambino, la magia del Natale potrebbe essere la porta che dovranno aprire insieme per ritrovarsi, soprattutto per perdonarsi.


La mercante di ricordi è la storia straziante di un sentimento che ha innumerevoli sfaccettature tra cui quella devastante della perdita e quella salvifica del perdono.

Una storia vera come può essere il dolore.

Una storia vera come può essere l'amore.



SCHEDA LIBRO:


Titolo: La mercante di ricordi

Autore: Sara Purpura e Simona Liubicich

Genere: Contemporary Romance

Editore: Self publishing Pagine: 288

Formato: Ebook

Prezzo: 1,99€ Data Pubblicazione: 13 Dicembre 2018

Link di acquisto: https://amzn.to/2CUpVE9



RECENSIONE

a cura della nostra Duchessa:


Gattini e gattine, oggi vi parlo di un romanzo che mi ha regalato forti emozioni, di una storia di perdita e di sofferenza, ma anche di amore infinito, di rinascita e di coraggio.

La morte di una persona cara causa in noi un dolore profondo, un senso di mancanza con cui cerchiamo di imparare a convivere.


Ma se a lasciarci è un figlio, questa sofferenza diventa ancora più profonda, insopportabile, devastante.

Kenna e Aidan purtroppo sono costretti a vivere questa atroce esperienza, quando il loro unico figlio, Ian, perde la vita in un incidente. Sono felicemente sposati, con qualche attrito a causa dei reciproci impegni di lavoro, e della routine di tutti i giorni che ogni famiglia deve affrontare. Ma la perdita del loro adorato bambino romperà tutti gli equilibri, trasformando l’amore in odio e facendo nascere accuse e incomprensioni. Kenna manda Aidan via da casa e per tre anni nessuno dei due cerca di colmare la lontananza, ognuno affronta da solo il dolore. Ma forse per i due genitori di Iaian non tutto è perduto…

“Il dolore è solitario. Ognuno vive, sopravvive o soccombe al proprio. Nel dolore non esiste compagnia: è un cammino al buio, senza mani tese ad aiutarti”

Potrei dirvi mille cose di questo romanzo, ma quello che più di tutto mi ha colpito è la ricchezza dei sentimenti, la maestria con cui le autrici hanno affrontato un tema che definire delicato è insufficiente. In ogni riga, in ogni parola, troviamo emozioni, sofferenza, amore, angoscia, felicità. Ho pianto dall’inizio alla fine, ho vissuto con Kenna la sofferenza di una madre che viene privata del bene più prezioso e con Aidan l’angoscia di un padre che non ha potuto fare nulla per evitare una tragedia irragionevole e che ha perso anche la donna che ama.

“A volte la vita decide di porci davanti prove insopportabili e allora crolliamo, ma prima o poi a ogni caduta corrisponde una risalita e a un certo punto troviamo la forza di afferrare le mani di chi vuole vederci rialzare”

Così anche Kenna e Aidan troveranno la forza di rialzarsi, anche se il dolore non li abbandona. A modo loro cercheranno di superare una sofferenza sovrumana, e di ricominciare a vivere. Vi consiglio questo romanzo, che è davvero profondo. Vi potrei raccontare la trama in ogni suo particolare, ma non vi rovinerei comunque la lettura, perché l’abilità che le autrici hanno di coinvolgere il lettore vi porterà davvero a vivere nelle pieghe dell’anima e del cuore di Kenna e Aidan, tanto da riuscire a sentire i loro sentimenti.


Complimenti sinceri a Sara e Simona




Buona lettura Duchessa



Valutazione di lettura: 😻😻😻😻😻

Cuori : ❤️❤️❤️❤️❤️

24 visualizzazioni

Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon