𝓡𝓮𝓿𝓲𝓮𝔀 𝓟𝓪𝓻𝓽𝔂 - "𝓛'𝓾𝓵𝓽𝓲𝓶𝓸 𝓓𝓸𝓻𝓬𝓱𝓪" 𝓭𝓲 𝓐𝓻𝓲𝓪𝓷𝓷𝓪 𝓒𝓸𝓵𝓸𝓶𝓫𝓪

Amici delle Gatte parte oggi il Review Party dedicato al nuovo libro di Arianna Colomba "L’ultimo Dorcha - La maledizione del primo nato", secondo capitolo della serie Le cronache dell’equilibrio, pubblicato in self a gennaio.

Per il Blog lo ha letto la nostra Tati, andiamo a leggere cosa ne pensa...

SCHEDA LIBRO:


Titolo: L'ultimo Dorcha - La maledizione del primo nato

Autore: Arianna Colomba

Editore: self publishing

Genere: Dark Fantasy

Serie: Le Cronache dell’Equilibrio #2

Formato: ebook - cartaceo (disponibile su KU)

Prezzo: 2,90€ - 14,56€

Data di pubblicazione: 15 Gennaio 2021

Link di acquisto: https://amzn.to/2Mqmg8z


SINOSSI:


Sono passati sette anni da quando la pioggia senza fine ha smesso di cadere e Gareth il Dorcha è divenuto una leggenda nelle ballate del Grande Nord.


Eppure, un’ombra scura sembra intenzionata ad allungare le dita tra le trame del Destino, giungendo fino al monastero delle Shùil, sacerdotesse madri dei Dorcha.


Che fine hanno fatto i primi nati?

Chi è il Demone col Cappello e perché l’Equilibrio è stato di nuovo spezzato?


La Maledizione del Primo Nato vi condurrà in un viaggio fatto di oscurità, amore e mistero, attraverso un mondo fantastico, tra luce e tenebra.

a cura della nostra Tati:


Sono passati sette anni dalla fine della grande pioggia e Gareth non ha mai smesso, con la sofferenza nel cuore, di cercare Sive, in ogni angolo della terra senza mai però riuscire a trovarla. Accanto a lui in questa ricerca e in tutti questi anni c'è sempre stato il demone John, la sua spina nel fianco a detta sua, ma che si é sempre dimostrata una piacevole compagnia. Le sue giornate proseguono in maniera molto tranquilla, fino a quando arrivato nel monastero delle Shùil, sacerdotesse madri dei Dorcha, scopre che l’equilibrio è stato spezzato.


Il Monastero, a detta di Gareth, è sempre stato un luogo dove nascevano bambini destinati a diventare Dorcha, ma adesso ciò non avviene più. Inizialmente doveva essere solo una visita per prendere i bambini e portarli insieme agli altri Dorcha, ma così non è stato. Il suo senso del dovere prende il sopravvento e farà qualunque cosa per scoprire la verità e soprattutto cercare i bambini scomparsi.


Inizia così il viaggio per Gareth e John, un viaggio oscuro e che li riporta ad un passato doloroso e sofferto che li cambia nel profondo. In questo viaggio ogni emozione e tormento interiore che il Dorcha prova tornano a galla perdendo, in certi momenti, il suo obbiettivo rischiando di non vedere la verità e ciò che lo circonda.


“La tua sofferenza.” Lui non risponde. “Posso sentirla nel vento. Ha l’odore del rimorso, di qualcosa di perduto. È tanto forte da far piangere il cuore della Madre”. “Ti sbagli, Shùil. Lei ha distolto lo sguardo da me, molto tempo fa”. “Soltanto quando sarai pronto ad ascoltare, riuscirai a farlo. Non c’è peggior sordo di chi non vuole udire”.


Cosa è successo all’equilibrio?

Perché è stato spezzato?

Dove sono finiti tutti i bambini?


In questo secondo romanzo l’autrice ci ha fatto conoscere la natura del Dorcha, ogni aspetto che nel primo volume era poco descritto.

L'autrice è riuscita anche a tenermi sulle spine fino alla fine, raccontando una storia intricata, molto scorrevole e piena di mistero senza farmi capire cosa succedesse realmente fino all'ultima pagina. Fin dall’inizio la storia è avvolta in un che di mistero che ti accompagna fino alla fine. Sono presenti moltissimi colpi di scena inaspettati, in più l’autrice ha saputo trasmettere ogni emozione in modo molto intenso.

Dopo ogni pagina non si può fare a meno di chiedersi: e adesso cosa accadrà? Perché è successo? Insomma moltissime domande e con un finale completamente inaspettato.


Consiglio questa lettura a tutti gli amanti del genere dark fantasy.

Buona lettura dalla vostra Tati.

Le Gatte ringraziano Arianna Colomba per la copia digitale e il materiale del libro ricevuto in omaggio.


21 visualizzazioni0 commenti

Thanks! Message sent.

Collaborazioni