"Ⓤⓝ ⓟⓘⓒⓒⓞⓛⓞ ⓐⓜⓘⓒⓞ ⓟⓔⓡ Ⓝⓐⓣⓐⓛⓔ" ⓓⓘ Ⓖⓛⓞⓡⓘⓐ Ⓢⓣⓔⓦⓐⓡⓣ

Amici delle Gatte, la nostra Birba oggi ci parla del libro "Un piccolo amico per Natale" di Gloria Stewart, pubblicato da newton Compton editori il 26 novembre.

Andiamo a leggere cosa ne pensa....

SCHEDA LIBRO:


Titolo: Un piccolo amico per Natale

Autore: Gloria Stewart

Editore: Newton Compton editore

Genere: Romance - Narrativa festività

Formato: ebook - cartaceo

Prezzo: 5,99€ - 9,40€

Data di pubblicazione: 26 novembre 2020

Link di acquisto: https://amzn.to/3hqnHPh


TRAMA:


Una commovente storia vera che parla di amicizia e generosità

Sheffield, Natale del 1953.


Gloria Stewart e la sua famiglia – sette persone in tutto – vivono in una piccola casa con due modeste camere da letto e senza riscaldamento.


Sono abituati al freddo e alla fame, anche se ogni anno mamma Lil riesce sempre a rendere magica l’atmosfera delle feste, preparando una cena con cibo sufficiente a sfamare persino un eventuale ospite: c’è sempre qualche bisognoso a cui offrire un pasto caldo.


Per la piccola Gloria, cresciuta in povertà, la vita è piena di difficoltà e disagi. Ma quando alla porta compare un cucciolo randagio, Gloria scopre quanto l’amicizia di una piccola peste a quattro zampe possa essere leale e incondizionata.


Eppure c’è una preoccupazione che la affligge: come può la sua famiglia sfamare un’altra bocca, quando il cibo basta a malapena per loro?


Con il trascorrere degli anni, l’amore di Gloria per i suoi amici pelosi non fa che aumentare e, una volta cresciuta, ha intenzione di portare avanti l’eredità di sua madre: assicurarsi che nessuno si senta mai solo, a Natale!

a cura della nostra Birba:


Miciolosi e miciolose, ho scelto questo libro spinta dal desiderio di leggere una storia di Natale con protagonisti gli animali, e devo confessarvi che non è esattamente quello che mi aspettavo.


La storia racconta la storia vera di una donna, Gloria, nata in una famiglia inglese durante la seconda guerra mondiale; una famiglia normale, che più volte ha rasentato la povertà assoluta e ha dovuto superare momenti molto dolorosi.

Gloria è l’ultimogenita della famiglia, ed è quella che vivrà più a lungo in casa, cercando di aiutare il più possibile i suoi genitori e subendone anche le traversie e i rovesci di fortuna, ma soprattutto i cambiamenti nel carattere della madre.


La storia è bella ma sarebbe stata più coinvolgente con uno stile narrativo più appassionante; purtroppo infatti, a parte qualche occasione in cui l’autrice è riuscita a commuovermi, per la maggior parte del tempo la narrazione un po’ superficiale e “infantile” mi ha annoiato e vi assicuro che ho fatto fatica a proseguire la lettura.


E gli animali, vi chiederete?

Beh gli animali ci sono, principalmente cani abbandonati, ma pur rivestendo il ruolo di compagni di vita della nostra protagonista e il fatto che non l’abbandonino nei momenti più bui della sua vita, rimangono sullo sfondo come figure marginali, mentre in realtà considerando proprio il ruolo che hanno avuto durante i periodi difficili della sua vita, avrebbero dovuto, secondo me, ricevere un pochino più di attenzione.


Mentre la protagonista, Gloria, è una donna con una forza e una energia straordinaria, il personaggio della madre è decisamente ambiguo e poco positivo, a mio parere e, a parte il padre e Terence, il fratello della protagonista, gli altri membri sono davvero insopportabili.


Un ultimo appunto (credo) alla morale del libro: sono d’accordo nell’aiutare le persone in difficoltà, ma le prime persone da aiutare sono i membri della propria famiglia e in questo Gloria si è rivelata di gran lunga migliore di sua madre.

Ve lo consiglio se siete alla ricerca di una storia vera, sicuramente non è un libro che ha come protagonisti con gli animali.

Le Gatte ringraziano la Newton Compton editori per la copia digitale e il materiale del libro ricevuto in omaggio.


8 visualizzazioni0 commenti

Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon