𝓡𝓮𝓿𝓲𝓮𝔀 𝓣𝓸𝓾𝓻 - "𝓘𝓵 𝓼𝓸𝓿𝓻𝓪𝓷𝓸" 𝓭𝓲 𝓔𝓵𝓲𝓷 𝓟𝓮𝓮𝓻

Amici delle Gatte buongiorno.

Partecipiamo oggi al Review Tour dedicato al libro "Il sovrano" di Elin Peer, secondo volume della serie Gli uomini del Nord, pubblicato il 20 maggio da Queen Edizioni.

SCHEDA LIBRO:


TITOLO: Il sovrano

AUTORE: Elin Peer

EDITORE: Queen Edizioni

GENERE: Distopico

SERIE: Gli uomini del nord #2

PAGINE: 300

FORMATO: Ebook

PREZZO: € 3,99

DATA DI PUBBLICAZIONE: 20 maggio 2021

LINK DI ACQUISTO: https://amzn.to/3bLUz3x


NB: Libro disponibile nei vari digital store.


TRAMA:


Quattrocento anni nel futuro: le donne governano il mondo, ma Khan Aurelius, sovrano degli ultimi uomini liberi, è determinato a ottenere il potere che, per secoli, è stato negato al genere maschile.


Essendo in netta minoranza numerica, Khan sa che la sua unica possibilità per ottenere il potere è che le donne lo cedano spontaneamente. E visto che ha preso una delle consigliere come ostaggio, il sovrano è sicuro di poter vincere.


Dopotutto, lei non è altro che una docile creatura.


La consigliera Pearl ha sacrificato sé stessa per salvare una sacerdotessa innocente. Bloccata nelle Terre del Nord, la sua dolcezza e la sua visione semplice del mondo non sembrano impressionare Khan, che cerca di spingerla a vedere le cose a modo suo.


Quella tra i due scaltri leader si rivelerà essere una battaglia di parole e potere. Riuscirà Pearl a portare una nuova visione democratica tra i primitivi Nuomini, o sarà Khan a corromperla con il suo fascino?

(copia omaggiata dalla Queen edizioni)


Lettori oggi vi parlo del secondo romanzo della serie Gli uomini del nord una lettura straordinaria e unica. Nel capitolo precedente l'autrice ci ha lasciati in sospeso con Athena, sacerdotessa della madrepatria, rapita da Magni, fratello minore di Khan, il sovrano delle terre del nord e Laura, moglie di Magni, scappata nella madrepatria.

Questi eventi potrebbero portare ad una lotta tra i Nuomini e la madrepatria.

Ma nel secondo capitolo conosciamo Pearl, donna del consiglio, che farebbe di tutto per il suo popolo e così per liberare Athena decide di andare lei nelle terre del nord. Pearl è anche determinata a cambiare la situazione attuale, vuole riuscire ad abbattere il confine e vivere tutti in armonia sotto il dominio delle donne e affronterà questo viaggio per riuscire nel suo intento. Ma appena varca il confine la situazione non è delle migliori, si ritrova uomini che incutono timore e con modi di fare violenti.

La sua missione non è facile ma Pearl è determinata e non si farà scoraggiare da niente e da nessuno soprattutto dal sovrano, Kahn.

Kahn è l'uomo più forte, determinato e battagliero delle terre del nord, l'opportunità di avere al suo fianco una consigliera mette in moto un piano per riuscire a sottomettere e diventare l'uomo più potente del mondo, dimostrando alle "mammine", così vengono chiamate le donne della madrepatria dai Nuomini, che sono quest'ultimi in grado di governare essendo loro uomini veri e orgogliosi.

Purtroppo i piani di Pearl e Kahn non ottengono i risultati sperati essendo entrambi persone combattive e leader nati, si scontreranno e discuteranno fino ad avvicinarsi per le loro ideologie ma anche sentimentalmente, realizzando qualcosa che non avrebbe mai pensato nessuno, ma ci sarà chi non approva questa unione e che potrebbe distruggere un futuro migliore per tutti...


Questa Autrice non smette mai di stupirmi, è stata una storia coinvolgente e adrenalinica. La lettura è molto scorrevole e con molti colpi di scena. La presenza di pov alternati da la possibilità al lettore di percepire le emozioni dei protagonisti appieno. Consiglio questa lettura a tutti gli amanti del genere.


Questo è un secondo volume, autoconclusivo, e può essere letto separatamente dagli altri volumi della serie, ma il mio consiglio è quello di leggerli in ordine.


Complimenti ancora all'autrice per questa meravigliosa storia, che per me merita la Zampotta, in attesa del seguito vi auguro una buona lettura alla prossima la vostra Tati.

(copia regolarmente acquista su Amazon)


Dopo la Guerra Tossica, gli abitanti del pianeta si sono divisi sulla superficie: la maggior parte del globo è diviso in regioni distinte per colore, è governato da un consiglio completamente femminile, formato da cento consigliere che mantengono la pace. Una piccola parte del globo, equivalente al nord degli Stati Uniti, è invece territorio degli Uomini del Nord, dove ancora si vive secondo un modello societario maschilista.


A dividere la Madrepatria e le Terre del Nord c’è una muraglia che è impenetrabile, o dovrebbe esserlo. Ma quando una sacerdotessa viene rapita da Magni, il fratello del sovrano delle Terre del Nord, si scopre che nella muraglia c’è una breccia. Per salvare la sacerdotessa, la consigliera Pearl Pilotti decide di proporsi per uno scambio, la consigliera si recherà come ostaggio da Khan Aurelius.


Pearl considera la sua missione una occasione per influenzare i Nuomini (conosciuti come barbari e selvaggi), ignorando che anche Khan intende sfruttare l’occasione per poter convincere la Mammina a farlo entrare nel consiglio ed espandere il suo potere. Entrambi si troveranno davanti a qualcosa di inaspettato che potrebbe cambiare entrambi, se soltanto facessero ciascuno lo sforzo di accettare l’altro per ciò che realmente è.


Questo libro è il secondo di una serie distopica su un futuro in cui l’ambizione e l’egoismo degli uomini ha portato ad una guerra atomica, nel quale si incontrano e si scontrano due personaggi di rilievo nelle rispettive società; riusciranno a riconoscere ciascuno gli aspetti positivi dell’altro o saranno le differenze a condizionare il loro rapporto? Cosa nasconde la gentilezza di Pearl? E la forza e autorità di Khan?


“Beh, l’unica donna con cui mi sento a mio agio, l’unica che voglio che mi tenga le manu e che mi guardi negli occhi sei tu, Pearl.” “Tu lotti con le parole e sei davvero brava. È nella tua natura muoverti in prima linea e stare in guardia con nient’altro a disposizione se non il tuo corpo, il tuo coraggio e le tue parole a difesa del tuo popolo.”


Il libro è scorrevole e piacevole da leggere. I POV alternati di Pearl e Khan ci permettono di seguire la storia ma soprattutto i loro sentimenti e i cambiamenti che la convivenza forzata opera in loro. Ho amato la resilienza di Pearl, la sua forza pacifica; di Khan ho apprezzato la sua evoluzione, il suo essere venuto a patti con il suo passato. Non vedo l’ora di leggere il prossimo libro della saga e di conoscere le vicende dei protagonisti.

Le Gatte ringraziano la Queen edizioni per una copia digitale e il materiale del libro ricevuto in omaggio.


12 visualizzazioni0 commenti

Thanks! Message sent.

Collaborazioni