𝓡𝓮𝓿𝓲𝓮𝔀 𝓣𝓸𝓾𝓻 - "𝓛'𝓮𝓻𝓮𝓭𝓲𝓽𝓲𝓮𝓻𝓪 𝓘𝓷𝓭𝓮𝓼𝓲𝓭𝓮𝓻𝓪𝓽𝓪" 𝓭𝓲 𝓐𝓶𝔂 𝓒𝓸𝓻𝔀𝓲𝓷

Amici delle Gatte partecipiamo oggi al Review Tour dedicato al libro "L'ereditiera indesiderata" di Amy Corwin, pubblicato da Queen edizioni il 29 aprile.

Per il Blog lo ha letto la nostra Pilou, andiamo a vedere cosa ne pensa....

SCHEDA LIBRO:

TITOLO: L’ereditiera indesiderata

AUTORE: Amy Corwin

EDITORE: Queen Edizioni

GENERE: Regency

PAGINE: 300

FORMATO: Ebook - Copertina flessibile

PREZZO: € 3,99 - 15,10€

DATA DI PUBBLICAZIONE: 29 aprile 2021

LINK DI ACQUISTO: https://amzn.to/3vDMfu5


NB: Libro disponibile nei vari digital store e in libreria


TRAMA:


Un’ereditiera americana che nessuno vuole, un duca desiderato da ogni donna e un omicidio inaspettato.


Quando Nathaniel, duca di Peckham, incontra Charlotte, è insospettito dalla sua indifferenza.

Troppe donne hanno tentato di conquistarlo, senza successo.


Charlotte, però, è più interessata ai faraoni morti che ai duchi inglesi.

Tuttavia, le resistenze della ragazza si dissolvono quando una debuttante che voleva conquistare Nathaniel viene assassinata.

Vista la sua reputazione di misogino, Nathaniel viene subito additato come colpevole, e questo spingerà Charlotte ad accorrere in suo aiuto.


Purtroppo, nessuno dei due sa che un bandito interessato alle ricche ereditiere sta dando la caccia a Charlotte, e che nella carrozza di Nathaniel giace morta un’altra debuttante…

Oggi voglio parlarvi di due personaggi davvero interessanti, protagonisti del romance storico "L’Ereditiera Indesiderata" di Amy Corwin, pubblicato dalla Queen Edizioni. Un romanzo che io definirei più romantic suspense storico perché sa fondere alla perfezione l’ambientazione storica (siamo nell’Inghilterra del 1818) con accadimenti particolari carichi di intrighi, omicidi, rapimenti e chi più ne ha più ne metta.


Ho trovato l’incipit davvero particolare perché Charlotte Haywood, una giovane americana di 21 anni, ricca ereditiera della Carolina del Sud, diventa a propria insaputa la posta di una partita a carte. Infatti, il suo tutore Lord Westover non ci pensa due volte a liberarsi di lei, ben felice che uno dei suoi avversari al tavolo verde sia John Archer, zio del duca di Peckham, anche lui presente al momento del rilancio.


Nathaniel Archer duca di Peckham teme che lo zio abbia barato pur di vincere, ma questo è solo il più piccolo tassello di un puzzle davvero ben costruito dall’autrice.


Ma perché nessuno sembra desiderare Charlotte nella propria casa?


La ragazza lo sa bene e teme che anche Lady Victoria Archer e suo marito prima o poi la liquideranno, anche se lei desidera solo trovare una famiglia che la ami, che la accetti così com’è. Ma in un’Inghilterra aristocratica dove le donne si sposano e restano sottomesse ai mariti, come può trovare accoglienza una giovane con idee progressiste, che non si fa problemi a parlare con schiettezza al gentil sesso mettendolo in guardia da queste “antidiluviane” regole di società?


Miss Haywood vuole scappare, l’Inghilterra non fa per lei. Deve resistere solo tre anni, ovvero quando entrerà nel pieno possesso dei suoi averi senza doversi affidare a tutori.


Ma Charlotte non si sente accettata neppure per il proprio aspetto: troppo alta, seno piccolo, rossa di capelli, un incarnato latteo e il viso picchiettato di lentiggini. No, lei è davvero lontana dallo stereotipo che piace agli uomini. Il duca di Peckham non fa eccezione. Peccato che il ricco aristocratico non desideri per nulla ammogliarsi, mentre tutte le giovani donne gli preparano vere e proprie trappole per ritrovarsi compromesse. Certe situazioni donano peraltro al lettore sprazzi di ironia.


Conoscendo il pensiero del nipote, è il signor Archer a proporgli un piano bizzarro: dal momento che il duca non desidera sposarsi e che miss Haywood vuole solo partire per l’Egitto, senza alcuna intenzione di trovare marito, perché non chiederle un finto fidanzamento?


In questo modo sicuramente le giovani smetteranno di torturarlo.

L’idea potrebbe sembrare buona, ma proprio da quel momento tutto cambia.

Cambia nel rapporto tra Charlotte e Nathaniel che non tornano sulle proprie idee, ma…

Cambia perché vengono commessi ben due omicidi che vedono il duca talmente coinvolto che sarà complicato dimostrare la sua estraneità ai fatti.

Cambia perché la stessa Charlotte sarà trascinata dagli eventi.


Nel caos generale si fideranno ancora l’uno dell’altra?

E se scoprissero in ritardo che il proprio cuore batte all’impazzata per qualcosa che va oltre la semplice attrazione?


Grazie alla bravura dell’autrice che riesce a incastrare magistralmente diverse situazioni, chiudendo ogni cerchio, facendo combaciare ogni piccolo dettaglio, il lettore rimane incollato alle pagine. Fatti e sospetti si fondono tanto da rendere tutto “possibile” anche se gli animi più romantici si ribellano, pur restando in balia della curiosità e speranza fino all’ultima riga. Sì, perché quanto accade tra i due protagonisti non è per nulla scontato.


Davvero un bel mix di romanticismo velato di sensualità e suspense per una lettura che mi sento di consigliare vivamente, anche per un altro motivo: un editing perfetto.

Le Gatte ringraziano la Queen edizioni per la copia digitale e il materiale del libro ricevuto in omaggio.


12 visualizzazioni0 commenti

Thanks! Message sent.

Collaborazioni