top of page

𝓡𝓮𝓿𝓲𝓮𝔀 𝓟𝓪𝓻𝓽𝔂 - "𝓤𝓷 𝓯𝓲𝓸𝓻𝓮 𝓼𝓹𝓮𝓬𝓲𝓪𝓵𝓮" 𝓭𝓲 𝓖𝓲𝓸𝓻𝓰𝓲𝓪 𝓑. 𝓦𝓪𝓵𝓴𝓮𝓻

Amici delle Gatte buongiorno.

Partecipiamo oggi al Review Party dedicato al libro "Un fiore speciale" di Giorgia B. Walker, pubblicato da More Stories il 27 settembre.

Per il Blog lo ha letto la nostra Birba, andiamo a vedere cosa ne pensa.....

SCHEDA LIBRO:


Titolo: Un fiore speciale

Autore: Giorgia B. Walker

Editore: More Stories

Genere: Romance

Pagine 178

Formato: ebook - cartaceo (disponibile su KU)

Prezzo: 2,99€ - 9,99€

Data di pubblicazione: 27 settembre 2021

Link di acquisto: https://amzn.to/3uBz2Tp


TRAMA:


Ogni mattina, Margherita esce di casa con la speranza di vederlo. Anche da lontano, anche solo per un istante, la vista dell’aitante sconosciuto coi capelli chiari, la barba e i capelli arruffati e l’aria malinconica riesce a volgerle al meglio la giornata.


Quel ragazzo l’ha stregata, peccato che non si sia mai reso conto della sua esistenza!

Finché non è il destino a metterci le mani… o, meglio, un ladro che sta tentando di scassinare l’auto del giovane, e tocca proprio alla prorompente Margherita metterlo in fuga, guadagnandosi così a buon diritto tutta l’attenzione del suo Adone.

…Che si chiama William, ed è subito molto colpito dal carattere brioso, dalla spontaneità e dall’ironia della sua salvatrice d’auto.

Per lui, che è cresciuto in una famiglia rigida e che finora ha frequentato solo modelle, Margherita è un vero tornado che mette allegria, e di cui non può più a fare a meno. Ma sarà poi solo amicizia come si ostina a dire? Certo, lui di sentimenti proprio non ne vorrebbe sentir parlare...

Tra malintesi, amicizia, presunti tradimenti e numerose gaffe, alla fine però è con il cuore che si devono fare i conti.

Miciolose chi di noi, da giovani, non ha mail stalkerizzato un ragazzo (peraltro bellissimo), facendo di tutto per vederlo, anche se da lontano (su un autobus, per strada, davanti a scuola)?


La nostra protagonista, Margherita, ogni giorno si alza presto e fa di tutto per essere ad un semaforo specifico sul tragitto per lo studio dove lavora per incontrare un ragazzo bellissimo, dall’altra parte del semaforo, un ragazzo che l’ha stregata, l’unica visione che le permette di superare l’amarezza di vivere ogni giorno con Luigi, il suo ex, da separati in casa. Luigi, infatti, la tratta sempre male e con fare altezzoso, tentando in ogni modo di vendicarsi per il fatto di essere stato “lasciato” da lei.


Margherita è uno spasso, l’amica che tutte vorremmo avere, una ragazza normale, dolcissima, dal carattere effervescente, senza peli sulla lingua, che lavora come analista di laboratorio, tifa Roma, ha una famiglia che la ama e la sostiene. Come le sue sorelle, ha il nome di un fiore perché il papà è un fiorista di nome e di fatto e la adora.


Questa cotta “da lontano” diventa reale una mattina, quando ferma un malvivente mentre stava tentando di rubare l’auto del ragazzo dei suoi sogni.


“Bello da fare pensieri impuri, su questo non si discute. Bello da far ricredere qualunque ateo, perché uno splendore del genere non ha origine terrena.”


Comincia così un’amicizia speciale tra loro, destinata a cambiare il ragazzo per sempre…


“Margherita è spuntata fuori all’improvviso come un meraviglioso arcobaleno dopo un acquazzone, lasciandomi stupito della sua presenza e dei suoi colori.”


Miciotte, ho trovato questa storia frizzante e scorrevole, che mi ha rimandato alla famosissima canzone di Cocciante (menzionata anche nel testo) che si adatta bene alla omonima protagonista.

William e Margherita sono due giovani dolcissimi e assolutamente diversi che si compensano e che imparano a conoscersi; con due cani meravigliosi e, come in ogni storia che si rispetti una “cattiva” più cattiva della matrigna di Biancaneve, mi hanno tenuto piacevole compagnia nelle ore di lettura, che sono letteralmente volate.


Un libro che consiglio vivamente per trascorrere un pomeriggio sereno e rilassante con una buona tazza di dolcissimo tè e una perla di saggezza della mia nuova paladina:


“L’uomo ideale è quello che sa scopare il corpo ma soprattutto la mente di una donna, e viceversa ovviamente, perché vale anche per il genere femminile.”


Buona lettura Birba!

Le Gatte ringraziano la More Stories per la copia digitale e il materiale del libro ricevuto in omaggio.



9 visualizzazioni0 commenti

コメント


Thanks! Message sent.

Collaborazioni

bottom of page