Review Tour - Trilogia Pietre Preziose, "Lui che ama a modo suo" di Anna Chillon

Amici delle Gatte, continua il Review Tour dedicato alla Trilogia Pietre Preziose di Anna Chillon.

La Nostra Luna oggi ci parla del secondo volume della serie " Lui che ama a modo suo, cosa ne penserà? Andiamo a scoprirlo.

SCHEDA LIBRO:

Titolo: Lui che ama a modo suo

Autore: Anna Chillon

Serie : Trilogia Pietre preziose #2

Genere: Rosa / Erotico

Pagine: 440

Formato: ebook - cartaceo

Prezzo: 2,99€ - 12,90€

Pubblicazione: 20 Luglio 2018


TRAMA:

Niccolò Aragona, artista chiacchierato, soprannominato dai media “Il Mannaro”, a causa dei soggetti dei suoi dipinti.


Per quel che ne sapevo, d’indole dominante.

Cristiano Riva, stimatissimo medico e cliente abituale della caffetteria in cui lavoravo.


Lo avrei definito anaffettivo.

Da uno dei due ricevetti una proposta di lavoro, dall’altro una proposta indecente.

Io volevo soltanto il denaro per fare il viaggio dei miei sogni, perciò, anche se un baratro di diversità mi separava dall’uomo che lo avrebbe reso possibile, accettai la sua offerta.


Entrai nel suo mondo e giorno dopo giorno in quel baratro ci cascai a piedi pari.


Fu lui a trascinarmici e fui io a dargli tutta me stessa senza sapere che ne avrebbe fatto.

Fino a quel giorno.

Fino a quelle parole.

RECENSIONE

a cura della nostra Luna:


Ambra e Nicolò sono i protagonisti del secondo capitolo “Pietre Preziose”.


Ambra è la sorellastra di Giada, orfana di madre e con un padre che non c’è mai stato per lei.

Una ragazza sfortunata che meritava sicuramente di meglio, anche se avvolta dall’affetto profondo e sincero di Vicent.


Anche se è una giovane donna ha imparato a convivere con il dolore della perdita, e il fatto di non avere una vera famiglia.

È una ragazza sì ferita che però non vuole rinunciare proprio a tutto, se non può permettersi di sognare almeno desidera concedersi un “lusso”: un viaggio in Africa, un luogo simbolico dovere “mettere un punto” nella sua vita per poi ricominciare.


Con questo pensiero perde parte della sua concretezza e dettata dall’ impeto prende delle decisioni che la condurranno a vivere conseguenze imprevedibili, perché per raggiungere il suo obbiettivo, vedere il suo leone, ha bisogno di soldi.


Un intreccio di situazioni la porterà a conoscere due uomini, e lei dovrà districarsi tra le personalità molto forti e determinate di entrambi.


Cristiano Riva ha il suo fascino anche se traspare sin da subito il suo lato cinico, un uomo che suscita interesse ma pone dei limiti assoluti.

Limiti che Ambra s’impone di non accettare, almeno non subito.


“Non posso essere la persona che vuoi

aspettandoti al varco in modo che,

quando sarai disillusa, tu possa usarmi come

io farei con te”


Un altro personaggio dalla personalità complessa, mi piacerebbe leggere la sua storia, mi ha incuriosita e sono certa che l’autrice ne creerebbe un buon lavoro; nonostante questo però nessun può competere con “Il Mannaro” l’artista chiacchierato: Nicolò Aragona.


Pittore eclettico ed eccessivo, è stato descritto dalla Chillon in maniera sublime.


Non c’è aspetto del suo carattere che creai il minimo dubbio su quale sia la sua vera natura, il modo di vedere e vivere la vita.


Bellissimo, sfacciato, ma quello che maggiormente mi ha colpita è l’intelligenza che mostra in ogni occasione, la capacità di osservare le persone lo ha reso complesso ma affascinante in ogni suo dettaglio.


“C’era una volta…”

“…Un uomo crudele” lo anticipai.

“… e alla sua porta bussò una bella bambina.

Fine della storia.”


Un uomo serio e rigoroso soprattutto tra le mura di casa, una ragazza che si cela dietro una facciata forse più “leggera” unicamente per proteggersi, ma questo non può bastare per nascondersi da lui.


Nicolò la sente nell’aria, percepisce le sue paure ma non solo… è in grado di vedere il mondo meraviglioso che appartiene alla sua anima e nasce in lui un senso di protezione nei suoi confronti.


Il loro rapporto è fatto di forti contrasti, è una storia appassionante e sensuale ma non si limita a questo.


Parte del romanzo ci mostra l’importanza che hanno il rispetto e la sensibilità nei confronti del dolore altrui; le pagine che vedono come protagonisti Ambra e Samuele, superati i primi scossoni iniziali, mi hanno suscitato un sentimento di tenerezza e talvolta mi hanno fatto tanto sorridere.

Arricchiscono tutta la storia donandogli un valore aggiunto.


Non aspettative un triangolo amoroso, non è di questo che si tratta, ogni personaggio di questa storia è alla ricerca di una parte di sé creduta persa, si metteranno in gioco ognuno a proprio modo, chi con la sensualità, chi con la ribellione e poi c’è Ambra che affronterà tutto con forte determinazione.


“Non so cosa accadde all’Ambra che rinunciò a partire per mancanza di fondi.

So solo che quella che si intestardì pagò il prezzo del biglietto con il denaro,

col sudore, con le lacrime e con ogni pazzo palpito del suo cuore.”







Buona lettura!

5 Miaooooo







Le Gatte ringraziano Anna Chillon per la copia digitale ricevuta in omaggio.


6 visualizzazioni

Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon