Review Tour - "Be My seratonin" di Carenza

Amici delle Gatte, partecipiamo oggi al Review Tour dedicato al libro di esordio di Carenza, "Be my Seratonin", pubblicato il 3 novembre per la Collana editoriale Over the Rainbow di PubMe.

Per il Blog lo ha letto la nostra Stregatta andiamo a leggere cosa ne pensa.....

SCHEDA LIBRO:


Titolo: Be my Serotonin

Autore: Carenza Editore: PubMe

Collana: Over the Rainbow

Genere: Young Adult - F/F

Formato: ebook - cartaceo (Disponibile su KU)

Prezzo: 2,99€ - 14,15€

Data di pubblicazione: 3 novembre 2020

Link di acquisto: https://amzn.to/35l4WIG


TRAMA:

Linda frequenta l’Istituto Fermi ed è pronta ad affrontare la maturità con il suo spiccato animo sovversivo, quando entra nella sua vita Ale, la nuova docente di chimica.


Un colpo di fulmine in piena regola, un amore che gli amici reputano platonico e adolescenziale, oltre che irrealizzabile per via dei quasi trent’anni che le dividono.


Linda però si è accorta delle attenzioni che Ale le dedica e non ha affatto voglia di rinunciare a lei.

In uno sfondo femminista e queer, tra docenti fuori dagli schemi, studenti ribelli, proteste e dipendenze, si innesca la rivoluzione personale di due anime tanto diverse quanto affini, due anime in lotta contro la convenzionalità.


Due molecole di serotonina.

a cura della nostra Stregatta:


Ciao amici oggi vi parlo di un libro di una scrittrice esordiente BE MY SEROTONIN di CARENZA.

Ha un titolo che rievoca proprio lui l’ormone del buonumore, del sonno dell’empatia, della creatività, dell’appetito e della sessualità è un ormone coinvolto i numerose funzioni del nostro corpo è l’ormone più amato da tutti quello che fa si che sui nostri volti appaia il sorriso.


Alcuni per aumentare la serotonina nel proprio corpo mangiano cioccolato altre persone hanno la fortuna di innamorarsi ed essere inondate da questo ormone anche dopo un solo sguardo.

Si perché questo fà l’amore ci fa stare bene stimola il buonumore e la felicità si stà in pace con se stessi e con il mondo oppure ci si sente sulle Nuvole, ci si sente fluttuare in un mondo in cui la gravità non esiste ed i pensieri vagano beati e si ha la facci da pesce lesso.

E’ questo quello che Prova Lidia ogni volta che vede Alessandra.


E’ UN AMORE DI QUELLI DA INVIDIARE PERCHE’ E’ ISTINTIVO FUORI DAGLI SCHEMI FATTO DI CUORE SENZA STEREOTIPI E SENZA BARRIERE CHE SPESSO SONO IMPOSTE NON SOLO DALLA SOCIETA’ MA ANCHE DA NOI STESSI.


Questa storia è pura proprio come il sentimento che viene rappresentato, due donne che si incontrano in un istituto superiore Linda è una studentessa in procinto di diplomarsi ed Alessandra è la sua insegnante di chimica.

Linda è sempre stata una ragazza fuori dagli schemi che si è resa conto quasi subito di provare attrazione per le ragazze, è una di quelle ragazze che seguono l’istinto sapendo che le guiderà nella direzione della giustizia e del rispetto, essendo sempre se stesso e lottando per ciò che ritengono giusto.

Alessandra invece è sempre stata una persona di quelle da seguire per correttezza e rettitudine, ha fatto della chimica la sua vita e dell’insegnamento una missione. Sarebbe facile additare questo rapporto ma, io ho letto questa storia senza pregiudizi ed altro.

Questa storia dovrebbe andare contro a tutto quello che ci hanno insegnato cioè che un amore due donne è assurdo, sconcio, fuori da ogni schema , contro natura, è qualcosa di sporco ed inaccettabile, invece è solo un amore profondo nato tra persone dello stesso sesso.


E’ un romanzo giovanile che racconta le fasi dell’innamoramento e parte da uno sguardo un incontro di anime che si vedono, si riconoscono e sentono che tra loro non solo c’è una connessione ma, tanto di più, quel senso di appartenenza, di complicità emozioni inspiegabili che però ti attraversano l’anima, quel sentimento e quell’emozione che ti fa desiderare di avere sempre una dose di quella droga preferita che è la felicità anche se và contro tutto ciò che per il Mondo è normale, sapendo che tutto potrebbe essere visto male da tutti e sapendo che ci saranno tanti problemi da affrontare, ma sapendo anche che è l’unica strada che si può percorrere perché è l’unica che porta alla felicità.


Alessandra affronta tutto questo in maniera matura cercando di non fare nulla di azzardato sapendo che il loro rapporto potrebbe essere frainteso , infatti inizialmente cerca di creare un muro trincerandosi dietro il proprio lavoro e le proprie responsabilità, ma poi si rende conto che non può nulla contro ciò che prova.

La storia è raccontata da Linda che ci parla anche di ciò che è successo nel suo ultimo anno alle superiori parlandoci di diverse problematiche come la droga e la violenza che purtroppo sempre più spesso fanno parte della vita dei ragazzi.


Una storia che racconta anche di tutte le cose belle della scuola, si mi ha fatto ritornare alla memoria non solo le interrogazioni, la trepidazione per i compiti i voti a volte belli altre brutti, ma anche le lotte, gli scioperi, le occupazioni e tutte le problematiche che purtroppo non cambiano mai ma che ci hanno fatto diventare ciò che siamo. E’ un romanzo positivo che parla di felicità di lotta e di accettazione, è un romanzo scritto con la giusta dose di leggerezza perché comunque anche se tratta anche temi difficili lo fa senza essere pesante e negativo.


Lo raccomando a chi vuole leggere qualcosa di fuori dagli schemi , ma che lasci leggerezza nel cuore e nell’anima. Lascio a voi la scoperta della storia e dei protagonisti, come sempre non voglio togliere il piacere della lettura e dell’emozione. L’unica pecca è che io avrei voluto leggere un po’ del futuro di queste due ragazze.

Le Gatte ringraziano Collana editoriale Over the Rainbow di PubMe per la copia digitale e il materiale del libro ricevuto in omaggio.


16 visualizzazioni

Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon