Review party - "Questa volta non ti dico no" di M. Leighton


Amici delle Gatte buongiorno.

La nostra Luna oggi ci parla del nuovo libro pubblicato dalla Newton Compton editori di M. Leighton dal titolo "Questa volta non ti dico no", in uscita oggi.

Andiamo a leggere cosa ne pensa......


TRAMA:

Sig Locke è un poliziotto.


È stato cresciuto da un poliziotto e anche i suoi fratelli sono agenti di polizia.

Per questo ha un’idea molto precisa di cosa sia giusto o sbagliato e vede il mondo in bianco e nero, senza contemplare altre sfumature.


Tutto questo, almeno… prima di conoscere Tommi.


Con i suoi magnetici occhi verdi, Tommi ha catturato l’interesse di Sig sin dal primo momento.


Nonostante sia la fidanzata di uno spacciatore, proprio non riesce a togliersela dalla testa.


Ma lei nasconde un segreto impossibile da fiutare persino per un poliziotto in gamba.


Tommi Lawrence non ha una vita facile.


E l’incontro con Sig non ha fatto altro che complicare le cose.


Perché lei non può fidarsi di nessuno.


E anche se il cervello le dice che Sig non fa eccezione, il suo cuore la pensa diversamente.


L’amore autentico può nascere in una rete di bugie e segreti?

O sarà la verità a distruggere entrambi?

SCHEDA LIBRO:


TITOLO: Questa volta non ti dico no

AUTORE: M. Leighton

SERIE: Pretty, #3

EDITORE: Newton Compton Editori

GENERE: Contemporany Romance

PUBBLICAZIONE: 12 MARZO 2019


RECENsIONE

a cura della nostra Luna:

«Il fato è una donna crudele, non lo sapevi?» «Quella è madre natura, il fato è un uomo. E sta dalla mia parte»

Riordinare le idee per recensire questo romanzo non è stato facile, cercherò di essere il più coerente e chiara possibile, senza cadere negli spoiler che si sa rovinano la lettura altrui.

La mia reticenza è basata sul fatto che man mano che sfogliavo le pagine di questo libro, ho avuto come l’impressione che i fatti si svolgessero su due binari paralleli.

Il primo, quello su cui si concentra maggiormente l’autrice, ovvero la storia tra i due protagonisti, è senza alcun dubbio sentimentale, passionale, ed empatica.

Sig è un giovane poliziotto che per puro caso s’imbatte sulla sua strada Tommi, una ragazza bionda e affascinante, e cede alla sua bellezza.

Sin da subito tra i due sono scintille.

Tanto che dopo il primo veloce incontro, Sig la segue scoprendo così che per qualche ragione lei è legata a Tonin Lance, noto criminale a capo di una rete di spaccio. Certo dell’attrazione che li lega, si propone come infiltrato nella sua gang.

Questi presupposti lasciano intendere che si dipanerà, tra le righe del libro, un’alta tensione a causa di questo triangolo ambiguo e pericoloso.

In realtà non sarà affatto così. I capitoli si susseguono unicamente rivelando come Sig e Tommi vivono la loro attrazione, su come lei tenti di tenergli nascosto il suo segreto e il motivo che la tiene legata a Tonin, e la caparbietà di Sig per far sì che lei capitoli sino a fidarsi ciecamente della sua lealtà.

Dopo averla baciata.. …dopo aver capito che porta un fardello di cui ignoro la natura Quando crede di non essere vista, sono più che deciso a scoprire i motivi per cui lei resta con lui, perché so che non è possibile che lei lo voglia, ma mi servono prove

Amore, passione, momenti d’ironia caratterizzano le loro giornate, sino ad arrivare a una quotidianità. Lo lascio entrare in un luogo che poche persone hanno visitato Un luogo dove mi nascondo, nascondo la vera me stessa con tutte le mie emozioni, le mie ferite e i desideri insoddisfatti.

Ho trovato poco credibile il susseguirsi di alcuni eventi non di certo per la celerità dei loro sentimenti quanto per il poco timore di essere scoperti.


Troppo pochi i momenti rubati, e questo mi portava a chiedermi: la donna di un criminale che può avere così tanta libertà?

Un infiltrato che mette a serio rischio non solo la missione, ma le loro vite con così tanta leggerezza anche se dettata da buoni sentimenti?

Forse, non tutti a questi particolari perché presi dalla lettura, e anche perché Tonin verrà menzionato sempre meno, la sua figura aleggia ma non si rivelerà mai essere crudele, incisiva, prepotente come dovrebbe essere caratterizzato un personaggio del suo calibro.

Quando inizialmente ho parlato di “binari paralleli” è a questo che mi riferivo: il contesto, i personaggi secondari (non tutti), che risultano essere poco approfonditi, troppo marginali; tanto che quando sono arrivata a scoprire l’enorme segreto di Tommi sono rimasta perplessa più che colpita. Un avvenimento, quasi surreale, considerando l’età di Tommi, quasi impossibile da gestire sia emotivamente che fisicamente una situazione del genere. Un Romanzo così strutturato necessitava un editing più approfondito, troppi temi delicati, che non possono essere solamente citati, sarebbero dovuti essere considerati con la giusta attenzione.

Detto questo, la storia di Sig e Tommi è una buona storia?

Lo è. Voglio dire, loro funzionano, mi sono piaciuti.

Entrambi hanno una loro profondità emotiva, un pensiero, un vissuto che ha lasciato un segno indelebile sulle loro anime. Saranno le loro parole a stuzzicare la vostra curiosità, e invogliarvi a leggerli.

«Vorrei solo poterti accompagnare da qualche parte. Qualsiasi altra parte.» Credo che risponda «lo vorrei anch’io» ma non posso esserne sicuro, la sua voce è troppo bassa, troppo.. cupa. …

Le sento di nuovo dire a bassa voce «anche se è doloroso?» Mi volto a guardarla, e vedo la sua espressione confusa, di un animale preso in trappola. Cerco di sorridere, ma sono sicuro che il risultato è pessimo. «Soprattutto se è doloroso»





Valutazione di lettura: 😻😻😻


Fiamme: 🔥🔥🔥🔥

12 visualizzazioni

Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon